Utente 505XXX
Buonasera,
mia suocera, 68 anni, lamenta da diverso tempo un forte dolore localizzato in corrispondenza della parte sinistra collo, che si irradia verso la spalla.
Di seguito il risultato della TAC RACHIDE CERVICALE:

L’indagine, completata con ricostruzioni multi planari, rileva un impegno degenerativo del rachide cervicale senza attuali cedimenti somatici.
Osteofitosi delle limitanti affacciate al tratto di passaggio cervico dorsale e cervicale medio distale.
Impegno degenerativo ed osteofitosico anche in regione atlo-odontoidea.
Minime alterazioni disco somatiche in regione cervicale prossimale prevalenti a sede mediana.
Osteofitosi delle limitanti affacciate con esile salienza discale mediana paramediana destra a C4-C5, evidente osteofitosi delle limitanti affacciate prevalente sul versante sinistro a C5-C6.
Osteofitosi delle limitanti affacciate e riduzione dimensionale della regione foraminale sinistra a C6-C7.
Non alterazioni parenchiali polmonari.

Non potendo più andare avanti con antidolorifici, che le creano dolori di stomaco e depressione, vi chiedo gentilmente un consulto e un consiglio su quale specialista rivolgersi (se a un ortopedico, osteopata, neurologo ecc.).
Grazie mille per la collaborazione.
Un saluto
R.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il dolore che riferisce è verosimilmente di origine cervicale considerate le alterazioni riscontrate alla TC. Eh lo possono giustificare.
Uno specialista da consultare potrebbe essere il fisiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro