Utente 479XXX
salve sono un uomo di 42 anni, da circa 15 gg ho un problema, innanzitutto avverto tipo un capogiro quando abbasso o ruoto la testa, ho avuto nei giorni iniziali una forte debolezza muscolare soprattutto alle gambe, adesso avverto una sensazione strana...mi fa male molto il collo ma quello che mi preoccupa è la sensazione di muscoli delle gambe come se fossero indolenziti...dificile da spiegare...inoltre se cammino dopo un po è come se fossero contratti....HO AVVERTITO ANCHE COME UNA SENSAZIONE DI BRIVIDI sempre alle gambe ....puo' dipendere dalla sofferenza cervicale? sono in attesa di una visita neurologica poiche' molto preoccupato...cosa dovrei fare? ho effettuato nel frattempo esami sangue tutto ok...

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
in relazione al suo resoconto anamnestico ritengo che il suo disturbo debba essere prima valutato come una possibile vertigine parossistica posizionale e successivamente, in caso di negatività ai test di Dix-Hallpike, considerarlo come secondario ad altre possibili condizioni patologiche, includendovi una sofferenza del rachide cervicale. Lei deve essere sottoposto, come ha già programmato, ad una visita neurologica a seguito della quale si potrà eventualmente porre indicazione a specifiche indagini strumentali.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Egregio dottore, grazie per la risposta. Seguirò il suo consiglio di visita neurologica, ma vorrei capire come mai del problema ai muscoli delle gambe? Anche perché dopo essermi riposato sul letto sembra migliorare la spossatezza. Permangono tuttavia il male al collo quando mi giro, una sensazione che mi fa sembrare intontito...soprattutto quando cammino

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Egregio Paziente,
una condizione patologica a carico della colonna cervicale può, in casi severi, causare esattamente il disturbo che lei sta denunciando "....se cammino dopo un po è come se fossero contratti...".
Ovviamente, si tratta solo di supposizioni che vanno suffragate dal diretto riscontro clinico ed a cui deve far seguito una serie ponderata di specifiche indagini strumentali diagnostiche.
Lei comprenderà, caro amico, che attraverso un consulto online, non si può che porre delle ipotesi da verificare.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 479XXX

buonasera dottore in seguito ai miei disturbi ho eseguito rx colonna cervicale + rx colonna lombosacrale +risonanza magnetica cranio ecco i risultati:

rx cerv:verticalizzato il rachide cervicale per rettificazione lordosi fisiologica, discoartrosi c6-c7 con osteofiti marginali e riduzione del disc intersomatico

rx colonna lombos; non alterazioni ossee rachide lo mbosacrale, modesta riduzione dello spazio discale l5-s1

rmn:Reperto RM
Sistema ventricolare in sede, non dilatato, ne' deformato. Modico aumento di ampiezza degli spazi liquorali
periencefalici della comnvessità fronto-parietale da lieve atrofia corticale. Regolare morfologia e segnale delle
strutture encefaliche, ad eccezione del riscontro di areoladi gliosi aspecifica su possibile base vascolare nella
sostanza bianca frontale alta sinistra, sottocorticale. Allo stato, non apprezzabili aree focali di restrizione della
diffusività a carico del tessuto encefalico da riferire a lesioni ischemiche in fase acuta-subacuta.
r.a. lieve ispessimento flogistico del rivestimento mucoso del seno sfenoidale

EGregio dottore i miei sintomi possono dunque essere correlati alla cervicale? Lei che interpretazione da alla risonanza? grazie

[#5] dopo  
Utente 479XXX

Egregio dott. Colangelo speravo in una sua interpretazione sulla RMN. La ringrazio molto se può fornirle ovviamente con tutti i limiti del consulto web. Grazie

[#6] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Dalla lettura del referto della RM encefalo emerge qualche elemento che, onestamente, in un soggetto della sua età non dovrebbe essere presente. Mi riferisco ai segni di " gliosi aspecifica su possibile base vascolare nella
sostanza bianca frontale alta sinistra". Ma torniamo a quanto Le ho detto in una precedente mia risposta: il consulto on-line può avere un mero valore indicativo ma è del tutto inidoneo per tutto quel che attiene alla valutazione di indagini o dello stato clinico del soggetto. La condizione clinica che Lei ha esposto non è di univoca interpretazione, ma affidandosi ad uno Specialista Lei potrà trovare il giusto indirizzo diagnostico ai fini di un'adeguata terapia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 479XXX

Dottore buonasera, lei ha perfettamente ragione, io sono stato da un ortopedico nel frattempo, ma il medico di base mi ha sotto mia pressione segnato questa risonanza magnetica. So benissimo che devo rivolgermi ad un neurologo e sono in attesa di andarci, ma potrebbe dirmi quella areola di gliosi potrebbe essere qualcosa di preoccupante perché legato ad una malattia neurologica.....? Grazie, la zona in cui si trova che significa.?

[#8] dopo  
Utente 479XXX

Dottore Colangelo può essere così gentile da rispondere ai miei ultimi quesiti? Grazie

[#9] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le lesioni intravviste dalla RM possono essere espressione di un iniziale danno vascolare, a prescindere dalla zona in cui viene localizzata, che meriterebbe di essere meglio indagato
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it