Utente 502XXX
Gentili medici buonasera, scrivo qua visto che ho effettuato elettrocardiogramma, ecodoppler cardiaco ed holter delle 24 ore dove ha mostrato soltanto 11 extrasistoli sopraventricolari in giornata ed un singolo battito ectopico ventricolare mentre dormivo di notte ( la quale il cardiologo stesso ha detto che sono extrasistoli benigne attribuite o ad un po di reflusso o ad ansia , stress ecc ). Vengo al dunque :
Nonostante i vari controlli che vi ho elencato mi capita che, nei momenti in cui avverto una piccola emozione, o un po di rabbia ( fattori emotivi ) i battiti accellerano in maniera eccessiva conditi con diverse aritmie. A questo punto mi chiedo , a chi mi devo rivolgere ad un neurologo?
Tempo fa non so dove lessi che tutto ciò è provocato da una scarica di adrenalina prodotta attraverso un segnale che emana la mente, è cosi ?
Non so davvero a chi rivolgermi.
So che le emozioni alterano i battiti cardiaci ma non ho mai avuto extrasistoli e battiti cosi accellerati ( anche per stupidate ) condite con delle aritmie.
- nell ultimo periodo avverto cefalea e dolore ai muscoli che reggono dietro la testa.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio giovane,
il quadro clinico che esponi è molto verosimilmente attribuibile ad uno stato di particolare tensione ansiosa. Il mio consiglio è che tu ti faccia visitare da un Neurologo che se ne intravvede la necessità può consigliarti nell'eventualità anche una consulenza cardiologica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Salve Dottor Colangelo, grazie mille per la disponibilità. Le spiego meglio la situazione in questi ultimi mesi:
Da qualche anno avvertivo bruciori di stomaco soltanto se dovevo uscire per andare in luoghi in cui non mi andava per paura che poteva arrivare qualche malessere fisico però in realtà arrivavo a destinazione e tutto ciò svaniva come nulla fosse , quindi non davo peso a questa situazione che capitava occasionalmente.
A marzo di quest anno ho avuto 2 lutti familiari ravvicinati al punto che dopo poco tempo non ho capito più nulla. Debolezza fisica e mentale, bruciori di stomaco e pancia continui, fitte al torace, tachicardia , extrasistole e fastidiose aritmie ( il tutto smistato di giornata in giornata ).
Arrivato a tal punto eseguo vari esami fra cui:
- esami ematochimici ok
- rx torace ok
-gastroscopia ( esito: lieve gastrite nervosa dormiente)
-visite cardiologiche fra cui ecodoppler cardiaco elettrocardiogramma, visita cardiologica ed holter delle 24 ore ( esito: ecoriflettenza aumentata dei foglietti pericardici a livello posteriore poichè ebbi le placche alla gola e lieve insufficienza tricuspidale e varie extrasistoli benigne tra l altro mai avute in vita mia al che le abbinai a stress e ansia. )
Effettuati i vari esami risultati tutti negativi deduco che il tutto sia causato da ansia e quindi inizio a fare sport ( corsa e pesistica ) , miglioro tantissimo ma rimane il mal di testa alla nuca esercitando pressione ( non so se è il nervo infiammato da stress e , dolore al collo insieme a batticuore nelle situazioni che ho scritto al post precedente . Durante lo sport i battiti sono ovviamente accellerati però penso soffermandomi sù si accellerano più del dovuto.
Spero che il quadro generale sia più chiaro a tal punto di diagnosticare più facilmente la causa. Tra qualche giornò farò la prova da sforzo per lo sport, ma penso che comunque non uscirà nulla visto i precedenti controlli cardiologici già risultati negativi, per questo ho scritto qua.
Alla Vostra cortese attenzione, in attesa di un Vostro riscontro, grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Leggendo questa tua replica, ribadisco il mio convincimento che le tue molteplici manifestazioni somatiche siano di origine ansiosa, e confermo il consiglio che ti ho già dato, senza che tu continui ad avvitarti fra mille dubbi.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 502XXX

Lunedì prenoto una visita neurologica e vi terrò aggiornato dell'esito se le farà piacere. Grazie per i suoi preziosi consigli , mi ha fatto uscire da un labirinto senza uscita.
Dottore le volevo porre un'ulteriore domanda, in base a tutto ciò che vi ho scritto , le sembra un disturbo duro da guarire o facilmente guaribile?
A risentirci Egregio Dottor Colangelo

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
No, non è per nulla difficile, ma devi trovare un Neurologo che ti ascolti con molta pazienza e che ti visiti scrupolosamente.
Grazie della recensione.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 502XXX

Si figuri , il grazie lo devo a lei :)
Vi terrò aggiornato , buona serata