Utente 505XXX
Salve, scrivo un ulteriore consulto per mio fratello visto che non riesce a trovare un motivo valido dei seguenti sintomi:
Ha 23 anni alto 180 cm × 71 kg. In palestra , durante l'esecuzione di un qualsiasi esercizio avverte una strana tensione addominale che , a fine di ogni singola serie appena posa i pesi segue un battito abbastanza accellerato nonostante i pesi caricati siano minini. Ha praticato palestra per qualche anno e non ha mai avuto problemi , caricava pesi , lavorava bene e non aveva questo battito così accellerato. Qualche giorno fa abbiamo eseguito insieme l'ecg con prova da sforzo e il medico non ha evidenziato perfettamente nulla, ha eseguito ecodoppler cardiaco ed holter delle 24 ore in cui l'aritmologo ha riscontrato solo delle extrasistoli , 12 sopraventricolari ed una ventricolare. Vi chiedo gentilmente se questa tensione che avverte durante attività fisica seguita da battiti abbastanza accellerati è ansia o altro visto che nell'ultimo periodo è un pò teso a causa di un lutto familiare(causa infarto). I disturbi scritti li avverte anche durante le attività quotidiane come salire al 2° piano di casa mia o altre cose simili. Il tutto sempre anticipato dalla tensione addominale.
Può andar bene lo xanax per rilassare i muscoli?
Per ulteriori informazioni chiedete liberamente.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se tutti gli esami cardiologici effettuati hanno dato esito negativo può tranquillizzarsi ed indirizzarsi verso il versante ansioso rivolgendosi ad un neurologo o ad uno psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Salve Dottor Ferraloro, si come già le dicevo sia per l'ecodoppler cardiaco, holter delle 24 ore e ecg con sforzo i cardiologi non hanno evidenziato nulla se non qualche extrasistoli che il dottore gli disse poteva essere un po di reflusso, di reflusso, stress,ansia ma nulla di preoccupante. La prova da sforzo l ha eseguita tranquillamente ma sempre con tale tensione addominale. A fine visita il cardiologo ha detto che il tracciato è perfetto e non ha nessun problema cardiaco. Ha sempre praticato palestra tranquillamente ma dal lutto di questo nostro familiare ha iniziato ad avere questi disturbi. Il battito si accellera maggiormente dal momento in cui si presenta la tensione addominale, preciò chiedo consulto a Voi per capire se l'ansia può presentarsi in questo modo visto che in cardiologia sono esclusi difetti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l’ansia può presentarsi sotto innumerevoli forme, compresa quella che descrive, considerato anche che il disturbo è iniziato dopo l'improvvisa scomparsa del familiare.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Grazie mille Dottore, provvederemo come da Lei consigliato, mi ha aiutato tanto a fargli capire che si tratta solo di ansia e null'altro fortunatamente.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro