Utente 496XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni, premetto che da circa 6 mesi soffro di ansia e qualche attacco di panico con conseguente uso di Tranquirit gocce a bisogno (circa 15/20 gocce).

Mi è stata diagnosticata anche una compressione del nervo ulnare al braccio sinistro.

Da un po ti tempo a questa parte soffro di cefalee, in particolare nel lato sinistro del collo con sensazione di calore/formicolio, lievi fitte al capo con vertigini, disturbi della vista con lievi fosfeni e scotomi.

Ho eseguito una RM e Angio-RM Encefalo, vi riporto i risultati degli esami eseguiti :

- RISONANZA MAGNETICA DEL CRANIO SENZA MDC EV :
Sistema ventricolare sotto e sovra-tenroriale in asse, non dilatato con asimmetria dei corni occipitali per prevalente ampiezza del destro.
Conservata ampiezza degli spazi liquorali peri-cerebellari e peri-cerebrali.
Regilare morfologia delle strutture encefaliche.
Non apprezzabili focali alterazioni di segnale di rilievo patologico a carico del tessuto encefalico.
Allo stato, non apprezzabili aree focali di restrizione della diffusività a carico del tessuto encefalico da riferire a lesioni ischemiche in fase acuta-subacuta.
Non evidenza di componenti ematiche a sede intra e/o extra-assiale.
RA : sinusite muco-polipoide mascellare bilaterale. Ipertrofia dei turbinati nasali.

- ANGIO-RM DEL DISTRETTO VASCOLARE INTRACRANICO (ARTERIOSO E VENOSO) :
Le sequenze angiografiche arteriose mostrano regolare decorso, calibro e conservato segnale di flusso a livello dei principali vasi intracranici del distretto carotideo e vertebro-basilare; prevalenza vertebrale destra.
Non evidenti malformazioni vascolari/o neovasi.
Le sequenze angiografiche venose mostrano ridotto calibro del segnale di flusso del seno traverso sinistro e, più lieve, del seno sigmoideo omolaterale. Settoriale di calibro del terzo distale del seno traverso destro. Nei limiti della norma il calibro del segnale di flusso delle restanti strutture venose del circolo superficiale e profondo.

L'unica mia perplessità rigurda principalmente i risultati delle sequenze angiografiche venose dell'Angio-RM.

Ora volevo chiedervi,
Come sono i risultati ?
C'è qualcosa in questi referti che può avere una rilevanza clinica e/o patologica ?
I sintomi accusati in questo periodo possono essere generati da qualcosa presente nel referto oppure sono causati semplicemente dall'ansia e dallo stress ?

Grazie anticipatamente per la panzienza e la disponibilità, buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro giovane,
il reperto segnalato nel referto della Risonanza magnetica con sequenze angio è una variante della norma e cui non è assolutamente imputabile la sintomatologia che hai descritto. Ti suggerisco di rivolgerti al tuo specialista neurologo di riferimento per essere indirizzato verso una terapia appropriata della cefalea di tipo tensivo e principalmente del tuo stato di disarmonia emotiva.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie mille dottore, tra qualche giorno dovrei effettuare la visita neurologica (l'ennesima) per effettuare elettromiografia e verificare lo stato di compressione del nervo, gli chiederò un consulto anche per le cefalee.

Secondo lei potrebbe essere utile sottoporgli i referti della RM anche se nella norma ?

Grazie ancora per il tempo dedicatomi e per la professionalità.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' il caso che tu effettui un'elettromiografia dell'arto superiore sinistro per accertare se esista una condizione di "entrapment" del nervo ulnare nel tunnel della doccia olecrano-epitrocleare e che la sottoponga ad un Neurochirurgo, cui ovviamente farai anche visionare le immagini della Risonanza, ma sulla cui non rilevanza patologica ancora una volta ti tranquillizzo.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 496XXX

Grazie ancora una volta dottore, mi ha ulteriormente tranquillizzato, sono consapevole che cercare sintomi online non aiuta la mia ipocondria e ansia.
Purtroppo somatizzo molto e ad ogni preoccupazione si presentano sintomi nuovi.

È stato gentilissimo e in più ho notato che siamo concittadini, un ulteriore motivo per stimarla. Buona giornata e buon lavoro.

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro giovane,
ti ringrazio per la tua cortese recensione e, come diciamo nella nostra bella Napoli, ......pienz a campa'. Poi, leggiti questo mio articolo (di cui ti accludo il link) che sarà per te "illuminante".
Un cordiale saluto
https://www.medicitalia.it/news/neurologia/7755-la-paura-delle-malattie-neurodegenerative-fa-male-al-cuore.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 496XXX

Articolo molto interessante, buona giornata e buon lavoro.