Utente 420XXX
Buongiorno
Ho 72 anni e da circa 10 anni con crescita graduale, pur non avendo problemi motori, dopo una lunga camminata o stando in piedi oltre i 20', avverto dolore e torpore con formicolio sulla parte anteriore della coscia ed anca dx.
Ho fatto 6 iniezioni di Feldene+Muscoril che mi hanno eliminato il dolore ma non il torpore e il formicolio della coscia (parte anteriore).
Potrebbe essere coxartrosi o solo il nervo cutaneo femorale o entrambi ?
Cosa devo fare e quali farmaci usare ?
Cordialità GINO

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Sig. Gino,

di solito la meralgia parestesica si manifesta sulla faccia laterale della coscia, per il resto la sintomatologia è compatibile con questa condizione.
Un'altra ipotesi che possiamo avanzare è la cruralgia che interessa la parte anteriore della coscia innervata dal nervo crurale.
Anche la coxartrosi deve essere presa in considerazione.
A questo punto però è necessaria una diagnosi clinica e strumentale per cui non è possibile farla a distanza.
Dovrebbe effettuare una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici, per es. RM lombosacrale, EMG dell'arto interessato ed eventuale Rx dell'articolazione coxofemorale.
Riguardo i farmaci, è vietato consigliarli online in un paziente che non si conosce, peraltro non abbiamo nemmeno una diagnosi.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 420XXX

Grazie della risposta
devo stare a riposo ?

[#3] dopo  
Utente 420XXX

Dato che muovo bene le articolazioni e i muscoli e dato che i sintomi avvengono dopo una lunga camminata o dopo lo essere stato a lungo in piedi, ritengo che sia stato interessato un nervo sensitivo e non motorio.
Potrebbe essere ?
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dovrebbe stare non a riposo assoluto ma non deve forzare, almeno fino alla diagnosi e all'inizio della terapia specifica.
Che sia interessato un nervo sensitivo o fasci sensitivi di un nervo misto è probabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro