Utente 492XXX
salve, innanzi tutto chiedo scusa in quanto non sicura questa sia la categoria più appropriata ma ci provo lo stesso.
a dicembre del 2017 ho avuto l'influenza, e ovviamente avevo il tipo dolore osseo e muscolare. guarisco in qualche giorno, ma un mese dopo avevo comunque il dolore osseo\muscolare alle gambe. al che, decido di scrivere al mio dottore una mail chiedendo consiglio e se c'è bisogno di recarmi in studio, non sono andata direttamente per mancanza di tempo. lui mi ha detto di non preoccuparmi, che potrebbe essere semplicemente uno strascico dell'influenza. smetto di pensarci, nonostante il fastidio, e migliora un po' ma non scompare del tutto, ma lo ignoro. In quel periodo ho anche iniziato ad essere sempre stanca, a dormire male, svegliandomi di notte, e a svegliarmi stanca. Ho dato la colpa al fatto che dormissi poco di notte per impegni vari, avevo anche fatto vari esami del sangue e provato integratori ma nulla. mi è anche sembrato di iniziare ad avere problemi di memoria ed attenzione, ma anche li ho dato la colpa alla stanchezza. un po' più avanti, continuo ad avere male alle gambe. ho iniziato una dieta per dimagrire a luglio di quest'anno (pesavo 71 kg per 1.64, quindi solo leggermente sovrappeso) ed ora ho una vita sana sia dal punto di vista alimentare, che dell'esercizio, purtroppo non posso più andare in palestra per l'università, ma cammino circa 1 ora al giorno. Continuo ad avere questa stanchezza cronica nonostante ora dorma un numero di ore normali, ma mi sveglio comunque stanca e mi sveglio presto di notte, mi sembra di avere meno memoria e meno attenzione e difficoltà a concentrarmi, mi si è anche un po' aggravato il problema della stitichezza e tendo a sentire freddo quasi sempre. Il problema più grande è il dolore che ho quasi costantemente. a volte è migliore, quasi come se non ci fosse, a volte invece è molto presente. Non ha un luogo fisso, a volte è alle gambe, a volte alla schiena, spalle, braccia e polsi, collo, e mi peggiora l'emicrania a volte. Penso sia un dolore muscolare, ma non riesco bene a distinguerlo. In questi ultimi mesi ho anche avuto molti crampi alle gambe, spesso di notte ma anche di giorno.
Sono donatrice di sangue, quindi controllata dal punto di vista di esami che fino a 4 mesi fa erano normali.
Volevo avere un consiglio, una opinione.
Ho paura a rivolgermi al medico perchè non voglio essere presa come un'ipocondriaca, o che mi dica "si ma vedrai che non sarà niente".
Cosa ne pensa? cosa dovrei fare?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta potrebbe essere indicativa di fibromialgia, ovviamente necessita di accurata visita diretta, reumatologica o neurologica. Infatti una dolorabilità diffusa associata a stanchezza con deficit della concentrazione e della memoria potrebbe orientarci su questo versante.
Altra ipotesi potrebbe essere quella psicosomatica, ansiosa o depressiva, ma anche queste vanno verificate mediante visita psichiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro