Utente 514XXX
Salve, sono un ragazzo di 30 anni. Vi contatto per un consulto in seguito ad una risonanza magnetica cervicale, fatta a seguito di problemi alle gambe durante le camminante (intorpidimento, pizzicori, ecc).
Il risultato della risonanza è questa:
Rettilineizzazione del rachide cervicale.
Discopatia C6 e C7 con disco ridotto di spessore ed ipointenso per fenomeni di disidratazione.
A tale livello, in sede mediana-paramediana di sinistra, si rileva protrusione e fissurazione del contorno posteriore.
Normale morfologia dei rimanenti dischi intersomatici.
Regolare ampiezza del canale spinale.
Non alterazioni di segnale del contesto del parenchima midollare.
Conclusioni: protrusioni e fissurazioni discali C6 e C7.
Potreste, nell'attesa della visita con la neurologa, spiegarmi cosa significa? E' qualcosa di grave?
Premetto che non ho avuto incidenti di alcun genere.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
il reperto esprime una modesta protrusione discale al segnalato livello cervicale che non pare esercitare alcun effetto compressivo sul midollo. Ritengo pertanto di poterla tranquillizzare, ma è comunque prudente che sottoponga l'esame ad un Neurologo che accerti attraverso la visita la completa normalità dell'esame neurologico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 514XXX

La ringrazio tanto dr. Colangelo per la sua veloce risposta. Se non è troppo disturbo volevo sapere se secondo lei, negli anni, potrebbe essere qualcosa di invalidante? E' normale avere tale problema a 30 anni? Se il midollo è compresso lo si può capire solo durante un esame obbiettivo o nel referto, in presenza della compressione, ci sarebbe scritto?
Parlando con una persona che conosco che è neurologo, mi ha dato una visone della cosa paurosa. Mi ha detto che dovrò fare fisioterapia a vita e che, se non trattata, potrebbe portarmi sulla sedia a rotelle. Ovviamente io ho prenotato, all'asl della mia città, una visita con una Neurologa, nella speranza di esito migliore.
Lei, secondo suo parere, cosa dice?
Ps. Nella parte che dice protrusione e fissurazione del contorno posteriore, ho dimenticato di aggiungere: dell'anello fibroso corrispondente responsabile di lieve impronta sull'astuccio durale.Tutto ciò aggrava la situazione?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non determina sofferenza del midollo la lieve protrusione segnalata.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 514XXX

Mi scusi dr. Colangelo se abuso ancora della sua cordialità. Volevo sapere se i problemi riscontrati nella RM, possano giustificare i problemi alle gambe che sto avendo? Parlo di fastidi che, in certi casi, mi impediscono di camminare (sento come spilli, pizzicare, intorpidimento). In più, ho notato che il fastidio non si allevia se, d'estate, porto i pantaloncini. Ma si presentano spesso con pantaloni lunghi, come se fosse il calore a creare il disturbo. Ho persino, per curiosità, provato sotto la docci: Usando l'acqua calda iniziavo a sentire il fastidio, con la fredda no. Secondo lei cosa potrebbe essere? Pensa che con la fisioterapia risolverei il problema? La ringrazio davvero dottore per la sua disponibilità.

[#5] dopo  
Utente 514XXX

Ho sbagliato a scrivere, nella parte che dice: In più, ho notato che il fastidio non si allevia se, d'estate, porto i pantaloncini
Volevo scrivere che si allevia il fastidio con i pantaloncini.

[#6] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
la via per dirimere la sua situazione clinica è di consultare un Neurologo/Neurochirurgo che valuti l'opportunità di procedere con ulteriori indagini che diano un significato funzionale al reperto della Risonanza: EMG, Potenziali Evocati sensitivi e motori.
Lasci perdere il consiglio della fisioterapia, che nella sua condizione non è indicato, se non addirittura controindicato.
Mi tenga informato.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 514XXX

La ringrazio tanto dottore. Farò come mi ha detto e la terrò aggiornato in caso di sviluppi. Le auguro una buona serata ed un buon lavoro.

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sono contento di averla rasserenata.
Tanti auguri.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it