Utente 520XXX
Buongiorno,
ho eseguito rm come da oggetto stamane perchè da circa tre settimane ho dei capogiri/vertigini e dopo una visita con l'otorinolaringoiatra che non ha dato alcun esito , lo stesso mi ha consigliato una risonanza con contrasto, questo il risultato:


"L'esame è stato eseguito con sezioni orientate sui piani ortogonali dello spazio con sequenza T1 e T2 dipendenti.
L'esame è stato completato con sequenze FLAIR T2GE E DWI. L'esame è stato completato con somministrazione del mezzo di contrasto paramagnetico.Non si osservano significative alterazioni focali dei valori dell'intensità di segnale del parenchima nervoso in sede sovra o sottotentoriale, in particolare a livello del tronco del corpo calloso. Sporadiche e puntiformi areole iperintense nella sequenza T2 dipendente, saltuariamente visibili in sede frontale,peritrigonale e sottolenticolare appaiono da riferire prevalentemente ad ampliamento degli spazi perivascolari di Virchow Robin. L'indagine di diffusione non mette in evidenza aree di ristretto coefficiente di diffusione molecolare dell'acqua da riferire a lesioni "recenti".
Dopo somministrazione del mdc paramagnetico non si apprezzano impregnazioni contrastografiche di significato patologico.
iNella sequenza T2GE non si osservano immagini ipointense riferibili a depositi emosiderinici intraparenchimali.
il sistema ventricolare conserva forma e dimensioni regolari. Le strutture della linea mediana sono in asse. Si segnalano manifestazioni di sinusopatia prevalentemente mascellari ma anche etmoido-sfenoidali. "


In attesa di portare i referti al mio neurologo tra una settimana,è possibile avere un parere e una "traduzione" da parte vostra di cosa si è riscontrato?

Grazie mille
Lucia S.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la RM encefalica, almeno da quanto recita il referto, si può considerare normale, infatti le "sporadiche e puntiformi areole iperintense" sono riferite ad ampliamento degli spazi perivascolari, questa condizione non è ritenuta francamente patologica a meno che tali spazi non siano di grandi dimensioni ma non è il Suo in cui sono definiti "puntiformi".
La sinusopatia la può intendere come sinusite ed è di competenza otorino.
Ovviamente deve fare visionare direttamente le immagini dell’esame ad un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro