Utente 471XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni. Sono circa 20 giorni che non mi sento bene. Mi sono svegliato una mattina con una forte rigidità del collo (era già un po’ di tempo che mi faceva male) e con vertigini e giramenti. Nel mentre avevo anche sintomi influenzali ovvero mal di gola, tosse e febbre. Sono stato dal medico di base e mi ha detto che le vertigini erano causate dalla cervicale e mi ha prescitto del Brufen per 3 giorni. Mi sono recato anche da un fisioterapista che effettivamente mi ha trovato un problema nella vertebra c3 ed anche da un neurologo per essere certi della provenienza delle vertigini, ma anche lui mi ha detto che sicuramente sono causate dal collo anche se mi ha prescritto una risonanza che ancora devo fare. Il problema sta nel fatto che da 20 giorni a qiesta parte io continuo a sentirmi stanco, debole, spossato e ad avere un lieve indolenzimento generale inoltre misurandomi la febbre di tanto in tanto ce l’ho sempre dai 36,8 ai 37,2. Questa notte mi sono svegliato e avevo vertigini,male al collo, tremavo per il freddo e, misurandomi la febbre era a 38,5 e mi é tornato un po’ di muco che sento nel naso e mi tappa le orecchie. La mia domanda è: può essere tutto collegato o la febbre, la stanchezza e gli altri sintomi derivano da qualcos’altro? Anche perché se fosse stata inflenza in 20 giorni dovrebbe essere passata credo.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per quanto riguarda la febbre e i sintomi influenzali Le consiglio di rivolgersi al medico curante per un esame obiettivo toracico al fine di escludere problematiche bronchitiche ed infettive in generale.
Riguardo le vertigini è possibile teoricamente l’origine cervicale ma si deve obiettivare l’eventuale problematica a questo livello.
La RM può essere dirimente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro