Utente 400XXX
Buongiorno a tutti, spero sia la sezione giusta,
vi descrivo la premessa prima del problema... ho terminato da una decina di giorni una cura antibiotica per un infezione delle vie urinarie, da circa una settimana soffro a momenti, più o meno in realtà la totalità della giornata, diciamo che a momenti va peggio... di mal di testa (zona posteriore/nuca, superiore) tipo sensazione di "tirare e schicciare", insieme alla fastidiosissima sensazione di sbandamento, giramenti di testa, stordimento, difficoltà di concentrarmi guardando le cose ... più o meno sopportabile, ma un paio di sere mi son dovuto addormentare con la luce accessa dal gran che mi girava la testa...
ho già controllato la pressione e la glicemia, tutto nella norma... inoltro aggiungo che poco prima purtroppo della cura con gli antibiotici ho avuto anche un gastrointerite acuta con vomito varie volte e nausea, risolta in alcuni giorni di malattia con farmaci adeguati, ma da allora mi è rimasto questa sensazione ogni tanto di reflusso e salivazione abbondante che insieme ai giramenti di testa mi danno proprio l'effetto nausea...

Il mio medico di famiglia mi ha consigliato visto che dovevo già fare le analisi delle urine per vedere se sono guarito dall'infezione di fare anche quelle del sangue per controllare la tiroide ed eventualmente di non avere il diabete...

Amici e internet cercando e chiedendo mi suggeriscono problemi alla cervicale... però sinceramente volevo un parere anche vostro, per capire se è il caso di fare accertamenti come TAC o altro e se può essere qualcosa di preoccupante...

ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che descrive potrebbe essere assimilata ad una cefalea tensiva, cioè da tensione muscolare, tensione che potrebbe anche interessare i muscoli della regione cervicale.
Ovviamente questa è un'ipotesi a distanza che andrebbe verificata mediante visita medica diretta.
Prospetti questa ipotesi al medico curante e si faccia visitare, se poi il problema dovesse persistere si rivolga da un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 400XXX

buonasera dottore, la ringrazio per la celere risposta,
aggiungo un paio di informazioni che mi sono dimenticato di dire prima,

in aggiunta a quei sintomi ho anche il naso tappato e la gola con i "raschietti" tipo raucedine, non ho febbre però... potrebbe essere anche del catarro fermo?

il medico di famiglia oltre all'esame del sangue del quale devo ricevere l'esito entro fine settimana mi ha intanto prescritto una pastiglia "VERTISERC" per i giramenti, indicata per la labirintite... potrebbe essere quest'ultima legata al discorso catarro? non so se possa collegarsi anche con il mal di testa posteriore....

l'ultima cosa, di tutti i sintomi noto un peggioramento serale... al mattino mi sveglio quasi niente, e man mano peggiora la faccenda con il culmine la sera fino ad andare a letto,

grazie di nuovo

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un po' di catarro in questo periodo è normale, non vedo però correlazione con una eventuale labirintite.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro