Utente 527XXX
Buonasera, volevo un vostro consulto.
Un mese fa ho iniziato ad avvertire una sensazione di calore alle gambe, non bruciore ma proprio calore.
Mi sono recata dal mio medico curante il quale mi ha consigliato di prendere degli integratori poichè il problema secondo lui dipende dalla schiena.
Dopo un mese accuso ancora questo calore e a volte mi sento la gamba come se fosse di legno,( lato destro) più un formicolio, il fastidio scompare quando cammino.
Poichè soffro di cefalea ho fatto una risonanza magnetica all’encefalo, è risultato tutto nella norma, tranne una ptosi cerebellare al forame magno ( 5mm a dx e 6mm a sx).
Si puó parlare di sindrome di Chiari?
Ho prenotato una visita neurologica che faró tra due settimane.
Sono in preda all’ansia e sto a pezzi.
Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

si potrebbe parlare di Chiari 1. Come si manifesta la cefalea di cui parla? Dov’è localizzata? È esacerbata dall'esercizio fisico, da variazioni della postura, dalla tosse? Non si faccia prendere dall'ansia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 527XXX

Gentilissimo dottore, la
Ringrazio per la celere
Risposta.
La cefalea per la quale
Soffro da anni ,solitamente si manifesta o a destra o a sinistra e coinvolge anche la zona attorno l’occhio.
Ultimamente sento la
Parte destra intorpidita sia gamba che braccio, ma non ho problemi a camminare, sento solo un senso di pesantezza.
Inoltre ho letto che la sindrome di chiari è una malformazione congenita, è possibile che 15 anni fa in seguito ad una risonanza magnetica non sia risultata questa ptosi?
Grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea che riferisce potrebbe non essere correlata alla ptosi cerebellare, almeno non ne ha le caratteristiche peculiari.
Teoricamente è possibile che 15 anni fa non sia stata evidenziata in quanto ancora poco evidente la discesa.
Faccia vedere le immagini dell’esame al neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 527XXX

Grazie dottore, questa gamba pesante e la parte destra addormentata potrebbero essere sintomi di SLA? Ho una paura assurda e ormai è un chiodo fisso.
La ringrazio

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'addormentamento di un arto o di una sua parte non è un sintomo di sla, stia tranquilla.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro