x

x

Parkinsonismo vascolare

Buongiorno, vi scrivo per mia madre.
Di recente ha effettuato, dopo una Tac encealo, una Angio Rm che ha evidenziato quanto segue: " in sede putaminale dv conferma ls presenza di una malformazione venosa caratterizzata da un'area lineare di "assenza di segnale" nelle sequenze T2 TSE che alle sequenze Angio-RM appare come un sottile vaso che si estende caudalmente sino al seno cavernoso.
Quadro riferibile in prima istanza con malformazione di sviluppo venoso.
presenza di alcune aree di elevato segnale nelle sequenze TR lungo della sostanza bianca sovratentoriale prevalentemente frontale ed in sede cingolare pericallosa dx, compatibili con esiti di natura vasculopatica.
Spazi liquorali cisterno-corticali e ventricolari sostanzialmente nella norma.
strutture mediane in asse.
"

attualmente questi sono i suoi sintomi:
-facies ipomimica con ridotta risonanza affettiva.

-Rallentamento motorio, la posizione viene raggiunta con ricerca di appoggio
-deambulazione rallentaa, a piccoli passi, tendenza al passo strisciato, assente la successione degli arti superiori

Aggiungo che mia madre è in terapia per sindrome ciclotimica.
Assume il Carbolithium e lo Zarelis da appena 2 mesi.


Vi chiedo se il suddetto quadro è riferibile ad un parkinson vascolare?
Si può intervenire chirurgicamente?


...
nel frattempo che cosa mi potete suggerire di fare per poter migliorare la vita quotidiana di mia madre?

Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Gentile Utente,

senza visionare direttamente le immagini dell’esame non è possibile stabilire se si possa ipotizzare un Parkinsonismo vascolare, infatti questo dipende dall'estensione delle aree riscontrate alla RM sempre se la visita conferma tale ipotesi. Qualora tali aree siano di piccole dimensioni sarebbe poco probabile.
La sintomatologia descritta però è compatibile con un parkinsonismo in senso generale.
Deve rivolgersi ad un neurologo per avere una valutazione clinica diretta e per fare visionare le immagini, poi è possibile iniziare un’eventuale terapia.
Non ha specificato l’età della Mamma.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, età 73. Donna che fino ad un anno fa era iperattiva.
Grazie per la vostra attenzione.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71k 2,2k 23
Bene, Le confermo quanto scritto nella prima risposta.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro