Utente
Salve mi chiamo Lucia ho 40 anni In seguito ad una crisi epiletticha nel sonno ed al risveglio perdita di memoria, Mi sono ritrovata in ospedale, li mi anno fatto subito una tac, vi scrivo il tutto L'esame TC del cranio è stato eseguito, In regime di urgenza, senza perfusione endovenosa di mezzo di contrasto.
Quesito Diagnostico: Perdita di coscienza Assenza di significative zone patologiche di alterata densità cerebrale da riferire a patologia emorragica od ischemia in atto.
Piccola cisti aracnoidea polare anteriore sinistra (12 3, 6mm), con lievi effetti compressivi sul tessuto cerebrale contiguo.
Ventricoli laterali in sede, Non dilatati, nè deformati.
3 e 4 ventricolo sulla linea mediana.
Normali per l'età gli spazi subaracnoidei della volta e della base.
Indenni i tavolata ossei.
Si consiglia monitoraggio clinico-strumentale nel tempo.
Presenza di tessuto logistico nel contesto delle collette etmoidali, del seno sferoidale e dei seni mascellari.
Mi anno dato il keppra mattina e sera di 500ml.
Ma io mi sento confusa, ho mal di testa eterni non vanno via, Mi fischiano le orecchie, Non vedo bene e spesso mi viene da balbettare cosa che io non ho mai fatto.
Dimentico le cose sono confusa inverto le parole nel leggere, in oltre tempo fa feci già una tac con il contrasto ma lì non risulta nessuna cisti, questo significa che non sono nata con la cisti aracnoidea, Ma mi è apparsa Ora, cosa mi consigliate di fare?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

il consiglio che Le posso dare è di sentire un secondo parere neurologico e approfondire le indagini diagnostiche mediante una Risonanza Magnetica encefalica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Salve la ringrazio per avermi risposto.
Ho fatto la risonanza magnetica encefalo
Vi scrivo il referto.
Esame eseguito nelle sole condizioni di base, mediante sequenze multiparametriche, multiplanari.
Si prende visione di precedente Studio TAC del 01.11.2019 . Non evidenti allo stato significative alterazioni di segnale a carico dei parenchima encefalico, ove si eccettui minuta areola iperintensa nelle sequenze a TR lungo in corona radiata destra in regione frontale , di significato gliotico aspecifico. Piccola cisti aracnoidea in regione temporo-polare sinistra e dei restanti spazi liquorali periencefalici. Strutture della linea mediana in asse. Ispessimento mucoso di alcune cellette etmoidali , del seno sfenoidale, e, di tipo lobulato ,dei seni mascellari. Utile correlazione con dato EEG, monitoraggio nel tempo ed ulteriori approfondimenti diagnostici su giudizio clinico specialistico.
Qui le scrivo anche il referto dell' EEG
EEG dopo veglia protratta 09.11.19. Attività posteriore nella banda alfa a circa 9-10Hz, mediovoltata ,simmetrica, instabile, reggente. Ritmi beta e theta sulle regioni anterolaterali . Riscontro sulle regioni laterali bilateralmente (sn >dx)di alcune brevi sequenze costituite da attività theta dui medio voltaggio, raramente a morfologia aguzza. Tratti di rallentamento della attività di fondo da assopimento con rilievo delle fisiologiche figure degli stadi 1e2 non REM . Prove attivatrici senza ulteriori effetti. Conclusioni: modiche anomalie bioelettriche raramente a morfologia aguzza sulle regioni laterali bilateralmente (sn>dx). Tratti di rallentamento della attività di fondo da assopimento.
Questo è tutto quello che sta scritto sull'referto, aiutatemi a capire cosa ho e cosa posso fare ,vi ringrazio per avermi risposto

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

innanzitutto Le che non ha nulla di grave.
La piccola cisti aracnoidea, proprio perché piccola, non comprime le strutture adiacenti.
L'area di gliosi aspecifica è una cosa "vecchia", probabilmente di natura vascolare.
"Ispessimento mucoso di alcune cellette etmoidali , del seno sfenoidale, e, di tipo lobulato ,dei seni mascellari" è di competenza otorino.
Faccia vedere le immagini dell’esame ad un neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buon giorno vi ringrazio per la vostra gentilezza nel rispondermi,
Una cosa vorrei capire, la perdita di memoria che mi successe il 1 novembre con una crisi epiletticha nel sonno a cosa e dovuta? Dalla cisti?
Io tutt' ora mi sento confusa dimentico le cose ,perdo l'equilibrio nel camminare ed delle volte balbetto cosa che non ho mai balbettato prima , ho la vista sfocata ed ho un eterno rumore come un fischio ad entrambi le orecchie che nn va mai via fastidiosissimo ,in oltre quando parlo inverto le parole al posto di dire una cosa dico un altra cosa ,esempio al posto di dire passami le posate dico dammi il cuscino, La vista offuscata ed io che sono una donna tranquilla mi sento sempre nervosa scatto subito alzando la voce cosa che non ho mai fatto, come mai mi sento così? E la cisti? Vi ringrazio per la risposta

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si dovrebbero visionare le immagini dell’esame per dare un parere attendibile, per quanto riporta il referto la cisti è di modeste dimensioni e quindi asintomatica.
La sintomatologia che riferisce potrebbe avere un’origine ansiosa ma deve essere il neurologo che La segue a valutare il caso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Salve vi ringrazio per avermi risposto,
Proprio domani mattina ho appuntamento dal Neurologo. Farò sapere cosa mi dice domani il neurologo.
Buona serata

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bene, mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Salve Dottore. Volevo dirvi che il neurologo mi a prescritto di rifare la risonanza magnetica con il contrasto per escludere qualsiasi altra cosa, devo ripetere EEC, e devo fare il dosaggio del medicinale.
Mi a detto che nella risonanza normale ci sta qualcosa che nn gli piace, dicendomi non preoccuparti ti rifaccio fare la risonanza magnetica con il contrasto per escludere un tumore benigno , se non sbaglio la chiamato meningioma, ed a detto per questo ti faccio ripetere il tutto per escludere il meningioma.
Un pò preoccupata lo sono e sono anche molto confusa,
La risonanza lo prenotata ed è prevista per l'8 Gennaio
Non so cosa pensare ,Sto in pensiero. Vi ringrazio per la vostra gentilezza e disponibilità nel rispondermi. Buona giornata Dottore.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il neurologo ha l’indubbio vantaggio di avere visionato direttamente le immagini della RM.
Il referto parla di piccola cisti aracnoidea, cioè nulla d’importante, ed il neuroradiologo sembra convinto di questa in quanto non scrive "presunta" o "verosimile".
In ogni caso segua le indicazioni del neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro