Utente
Salve gentili medici, vorrei un vostro parere: a seguito di continui mal di testa iniziati a maggio 2014 decido di andare in ps: tac negativa, sangue negativo... settembre 2014 decido di fare una rm con mdc e il referto è stato il seguente: nel centro semiovale destro vicino all insula omolaterale immagine tipo angioma venoso drenaggio venoso anomalo bene evidente dopo mdc.
Complesso ventricolare nei limiti.
Cisti del setto pellucido allungata di 4 cm e con diametro trasverso di 6/8 mm.
Non lesioni con restrizione della diffusione sia in sede sovra che sottotentoriale e anche a livello della lesione segnalata a dx.
Piccole immagini iperintense nella sostanza bianca originale dx.
Regolari le strutture della fossa cranica posteriore.
Detto questo il mio neurologo mi consiglia terapia laroxil nessun effetto, Serupin nessun effetto.
Decido di fare altre visite neurologiche di cui una all estero, diagnosi cefalea tensiva cronica! dopo 3 anni gennaio 2018 faccio rm con mdc e angio rm col seguente referto: l esame confrontanto col precedente fa rilevare: piccoli multipli foci di aspecifica gliosi nella metà posteriore del centro semiovale dx.
Nella stessa sede si conferma la presenza di nastriforme alterazione del segnale bene evidente dopo mdc, compatibile con piccola anomalia di sviluppo venoso.
Non foci di ristretta diffusivita'protonica nelle sequenze di diffusione.
Sistema ventricolare in asse nei limiti.
Conservati gli spazi liquorali cisternali e corticali.
Si conferma la presenza del setto pellucido e del cavo di vergae.
Angio nella norma.
Ho fatto Ecg, ecocardiogramma, non riesco a venirne fuori.
Luisa

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora Luisa,
ovviamente con i limiti di un consulto online, tuttavia sembra di capire che l'ultima risonanza cui si è sottoposta abbia sostanzialmente esclusa la presenza in un angioma rilevando soltanto una piccola anomalia di sviluppo venoso. Il problema della cefalea non ritengo sia ascrivibile a questo reperto che, se è realmente come è descritto, è praticamente asintomatico. Unico esame che potrebbe corredare i precedenti approfondimenti potrebbe essere un elettroencefalogramma, per essere ben certi che quella piccola anomalia venosa non arrechi alcuna azione irritativa sulle strutture nervose circostanti.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buon giorno dottore,volevo sapere se in base a quello che ha letto le 2 rm si possono considerare negative,sempre con i limiti del consulto a distanza.Comunque oggi ho brividi in testa e vampate di calore,potrebbe essere correlati al mio stato ansioso?Sto facendo una cura con daparox 20 gocce la sera,non più che fare.Grazie se mi risponderà.Cosa sono i piccoli multipli foci di aspecifica gliosi?