Utente 490XXX
Buongiorno dottori! L'anno scorso a causa di un mal di testa che mi avvolgeva come una fascia stretta, causato dal serrrare di continuo i denti, sono andato dal neurologo che mi ha diagnosticato una cefalea muscolo tensiva, e mi ha prescritto dei farmaci che rientravano nella categoria degli anti depressivi o qualcosa di simile.
Mi ha detto che qualora fosse passato (stava per passare grazie all'artiglio del diavolo) sarebbe ritornato.
Io non ho preso quei farmaci.
Ora è tornato il mal di testa almeno da un paio di mesi, è molto più lieve della scorsa volta, continuo a stringere i denti e sento quel senso di tensione e qualche fitta appena qualcosa mi stressa.
Anche la luce forte del sole può scatenare questo leggero malessare o un suono forte.
Ho fatto una visita gnatologica ma non ci sono problemi tranne il serramento.
Hanno realizzato per me un bite notturno ma poco è cambiato.
Vorrei avere una vostra idea.
Grazie infinite

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
il digrignare i denti è parte di un unico fenomeno che si esprime a diversi livelli e che è costituito dalla tensione. La tensione dei muscoli occipito-nucali causa la cefalea ma è frequente anche uno stato di tensione a carico dei muscoli degli arti, causando un senso di stanchezza costante. Il punto è di individuare i fattori psicologici che scatenano la tensione e cercare di correggerli con le diverse strategie terapeutiche adottabili.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 490XXX

Grazie infinite dottore...è vero ciò che dice,mi fanno spesso male le spalle (nell'atto di mettere le braccio sotto il cuscino altezza orecchio quando dormo a pancia in giù) ed anche il collo (cervivalgia?)...camminando spesso un poco curvo. Sto cercando di migliorare la postura ma debbo sempre usare creme come il balsamo di tigre e cerotti all'arnica ed artiglio del diavolo.

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio della sua cortese recensione e plaudo alla sua iniziativa di migliorare comunque la postura
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 490XXX

Grazie decisamente a lei dottore! Felice giornata

[#5] dopo  
Utente 490XXX

Buongiorno dottore! È tipico della cefalea muscolo tensiva un poco di nausea che mi viene? Niente di drammatico ma spessa mi sembra che accompagni l'ansia...insieme ad un dolore cervicale dovuto alla postura...

[#6]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La nausea è un disturbo neurovegetativo che può entrare nel corteo sintomatologico della cefalea, qualunque ne sia la patogenesi, cioè emicranica o di tipo tensivo, ma può anche essere una manifestazione di somatizzazione dell'ansia, che resta l'elemento centrale nella sua condizione clinica.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 490XXX

Grazie mille dottore!!! Gentilissimo

[#8]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E grazie anche a Lei per le sue cortesissime quanto originali recensioni!
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it