Paura sclerosi multipla

Buongiorno torno a consultarvi perché vorrei porvi una domanda a breve quando sarà finita l'emergenza sanitaria prenoterò una visita neurologica ed una eventuale risonanza magnetica perché ho troppa paura della sclerosi multipla ormai questo incubo mi perseguita ogni giorno avverto dei fastidi nuovi tutti che vanno e vengono ovvero durano poco e la notte si calmano definitivamente (secondo lei il fatto che la notte non si presenti nessun sintomo è positivo sul fatto della sclerosi?) Sono costantemente in ansia ho paura e piango sempre avverto formicolii che vanno e vengono e gambe deboli lo so che mi è stato ribadito più volte che si tratta di ansia ma io mi chiedo, è possibile che l'ansia e lo stress possano causare tutto questo?
Fortunatamente non ho problemi di equilibrio o stanchezza eccessiva riesco a camminare tranquillamente e in equilibrio e gli occhi mi danno fastidio solo in alcuni casi ma ormai sono tormentata da questo pensiero secondo lei può trattarsi di SM?
In ogni modo la mia domanda è con la visita neurologica ed eventuale risonanza magnetica all'encefalo è possibile capire se è presente la malattia o non è sufficiente?
Le chiedo scusa per tutto ma spero che questo periodo passi subito voglio togliermi i dubbi... attualmente le unici su cui posso fare affidamento siete voi... ho tanta paura vi prego aiutatemi...
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

"ogni giorno avverto dei fastidi nuovi tutti che vanno e vengono ovvero durano poco e la notte si calmano definitivamente"
Le dico subito che in queste due righe non c’è nessun elemento che possa fare pensare la SM, infatti questa malattia inizia con un solo sintomo e questo permane per settimane, h24.
Quindi basta solo questo per escludere la malattia.
Per rispondere alla Sua domanda, una visita neurologica e una RM encefalica e midollare danno certezza di esclusione.
Ma la sintomatologia che descrive non fa pensare la malattia in questione.
Affronti piuttosto il disturbo d’ansia.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore davvero la ringrazio tantissimo davvero lei è sempre gentile e disponibile in questo momento di forte disagio e che mi sento impazzire perché vista la situazione non posso fare nulla ne visita e niente ma visto che consultandomi su internet sono usciti tutti questi sintomi mi sono spaventata e non poco...ma mi fido delle sua parole e mi sento più tranquilla e la ringrazio soprattutto per il chiarimento riguardo le diagnosi spero di poter effettuare al più presto dei controlli...
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Stia tranquilla.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Un ultima cosa dottore da qualche giorno avverto un fastidio agli occhi in determinate posizioni di luce per esempio quando guardo lo schermo del telefono o le luci vedo tipo degli aloni o dei riflessi di luce e alle volte mi fanno un po' male gli occhi potrebbe essere collegate con la neurite ottica?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
No, non è questa la sintomatologia della neurite ottica.

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tantissimo dottore buonaserata
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Di nulla.

Buona serata a Lei

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore volevo aggiornarla sulla situazione circa qualche giorno fa mi sono recata in ospedale perché volevo farmi controllare circa i formicolii avvertiti e loro mi hanno detto che era ansia e mi hanno effettuato analisi del sangue nella norma, tac encefalo nella norma e volevano dimettermi perché secondo loro era solo ansia, tuttavia io ho inisistito per un ricovero per approfondire gli accertamenti e loro mi hanno ricoverata segnandomi una rm encefalo non ancora fatta però, il neurologo del reparto mi ha detto che secondo lui non si può trattare comunque di una patologia a livello neurologico perché se cosi fosse dovrebbe interessare una sola aria del corpo ( es. Solo la zona sinistra o solo la zona destra in quanto il nostro cervello è diviso in due emisferi destro e sinistro e quindi se è presente una lesione o una placca prende solo una delle due parte del corpo e in maniera continuativa come mi aveva detto anche lei) Ma io invece gli avverto in maniera sporadica e in entrambe le zone e quindi già da questo lo esclude comunque per una mia sicurezza mi ha fatto fare una visita oculistica approfondita escludendo neurite ottica e altro e ora manca la risonanza encefalo però non ha ritenuto opportuno quella al midollo ora la mia preoccupazione è se la rm encefalo risulta negativa come io spero e come lui pensa quante possibilità ci sia che le placche sia posizionate nel midollo? Perché non so come posso fare a capire a questo punto comunque loro sostengono assolutamente che non si tratti di un problema neurologico ma piuttosto ansioso o di altra natura ma io voglio comunque essere sicura al 100% ma non so lei dice che solo con la rm encefalo posso stare tranquilla?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
La RM encefalica è sufficiente perché ha pure una visita neurologica negativa e sintomatologia non indicativa di SM.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Quindi per lei posso stare tranquilla? La rm comunque sarà con mezzo di contrasto quindi si dovrebbero vedere eventuali lesioni giusto?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Certamente.
Sì, può stare tranquilla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente sia lei che i dottori qui mi state rassicurando tantissimo davvero siete eccezionali la ringrazio per la sua risposta se vuole poi le comunicherò il risultato della rm
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Bene, può comunicare l'esito della RM.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Dottore volevo aggiornarla ho avuto ulteriori informazioni i dottori ritengono opportuno approfondire la rm encefalo includendo anche il rachide cervicale, volevo sapere con questa aggiunta cosa si va a vedere ulteriormente? E può aiutare nel caso per approfondire circa la SM mi scusi il disturbo e grazie...
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
L’estensione della RM encefalica anche al tratto cervicale è utile per escludere problemi cervicali e studiare meglio eventuale SM.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
Perfetto dottore la ringrazio
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Di nulla.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi ancora volevo farle un ulteriore domanda con la risonanza si vedono eventuali lesioni? Nonostante io avverta i sintomi solo da poche settimane? Cioè se anche se è passato poco tempo le lesioni sono già visibili tramite rm giusto?
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Certamente, si vedono eventuali lesioni anche se i sintomi sono presenti da poco tempo in quanto un sintomo di SM è causato da una lesione demielinizzante, quindi la lesione esiste prima del sintomo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#20]
dopo
Utente
Utente
Vabene dottore Grazie per la sua risposta
[#21]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi tantissimo so che magari questo non è il suo campo ma volevo sapere se mi può aiutare visto che in oculistica nessuno mi ha risposto l'altra volta... ho fatto un OCT e questo è il risultato
Esame eseguito: SD/OCT della regione maculare
Appena ridotta la fisiologica depressione foveale, per il resto profilo retinico nella norma. Normoidratati gli strati della neuroretina, apparentemente integro il complesso EPR/coriocapillare
Si segnala riduzione aspecifica di spessore dello strato delle cellule ganglionari
In relazione al quesito diagnostico non si apprezzano aree di degenerazione EPR.
ora dottore vorrei sapere cosa significa ciò devo preoccuparmi?
[#22]
dopo
Utente
Utente
Mi è stato consigliato di ripeterlo fra 30 giorni
[#23]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Deve postare in "Oculistica", non è detto che se una volta non ha avuto risposta sarà sempre così.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#24]
dopo
Utente
Utente
Sisi dottore ho fatto spero di avere risposta ma anche se non è sua competenza secondo la sua esperienza medica può preoccupare?
[#25]
dopo
Utente
Utente
Dottore buonasera volevo aggiornarla sull'esito della risonanza magnetica che mi hanno fatto in ospedale
RMN encefalo e rachide cervicale sistema ventricolare in asse, regolare per morfologia ed ampiezza. Nei limiti gli spazi liquorali periferici le cisterne della base. Non evidenti significative Alterazioni di segnale a livello del tessuto cerebrale ne patologiche impregnazioni contrasto grafiche. Lo studio di diffusione è nella norma. Nei limiti il segnale del midollo spinale ( esaminato sino a D5). Nella norma le unità disco-vertebrali esaminate. Conservata l'ampiezza del canale vertebrale. Non documentabili patologiche impregnazioni post-contrastografiche.
I medici mi hanno detto che è tutto negativo ma volevo sapere da lei esattamente cosa vuol dire ciò che sta scritto e cosa significa "nei limiti" la ringrazio per la risposta in anticipo
[#26]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

come già Le hanno detto, la RM è perfettamente nella norma.
Mi aspettavo questo esito della RM, infatti nella mia prima risposta avevo scritto "non c’è nessun elemento che possa fare pensare la SM".
Come vede già la sintomatologia escludeva la malattia.
Vede i danni che produce cercare autodiagnosi in Internet?
Le dirò di più, personalmente con quel tipo di sintomi e con visita neurologica negativa non avrei prescritto la RM.
"Nei limiti" significa "nella norma".
Adesso curi il disturbo d'ansia.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#27]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio tantissimo ora sono davvero tranquilla e penso che seguiro il suo consiglio e mi dedicherò a curare l'ansia.
[#28]
dopo
Utente
Utente
dottore buonasera mi scusi se torno a disturbarla volevo farle solo una domanda.... in questi giorni avverto dei forti mal di testa e ricomparsa di formicolii anche se di breve durata ma la mia domanda è io ho effettuato la tac al cranio e la risonanza circa 15 giorni fa...ora la mia domanda è in quanto tempo eventualmente posso svilupparsi delle anomalie cioè è possibile che in questi 15 giorni per esempio possa essersi sviluppato qualcosa come ad esempio una lesione? in ospedale mi hanno consigliato di ripete una visita ed eventuale RM tra 6 mesi ma perchè sei mesi è il tempo di formazione di una eventuale patologia o potrebbe formarsi anche prima? nel senso che come lei sa io avevo il timore della cosidetta sclerosi multipla e fortunatamente il risultato della rm è stato negativo ma effettivamente qual'è il decorso della malattia? ovvero quanto ci mette nel caso a svilupparsi... con una rm e una tac negativa fatta 15 giorni fa posso stare tranquilla circa la formazione di una malattia?
mi scusi il disturbo e grazie....
[#29]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

ovviamente deve stare tranquilla avendo effettuato la RM appena 15 giorni fa.
Pensi a curare l’ansia di cui questa domanda, a mio avviso, rappresenta un sintomo in quanto se già si preoccupa dopo 15 giorni dalla RM...
Stia serena e conduca una vita assolutamente normale senza pensare malattie ed affrontando il problema ansioso.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#30]
dopo
Utente
Utente
dottore lo so purtroppo sono ansiosa molto...
e inoltre volevo sapere in ospedale mi hanno fatto i seguenti esami
ESAME EMOCROMOCITOMETRICO: nella norma
Ormoni tiroidei: nella norma
ROUTINE DI LABORATORIO: nei limiti della norma
Elettroforesi delle proteine sieriche: nei limiti della norma
TAC CRANIO: non sono attualmente evidenti alterazioni tomodensiometriche focali di recente acquisizione a carico del tessuto nervoso endocranico.
In asse le strutture mediane.
Coagulazione: nei limiti della norma
Consulenza oculistica: nella norma
Oct della regione maculare: nella norma
ECG: ritmo sinusale a 93 bpm
Neuroimaging nella norma
ROT normoevocabili
dopo tutti questi accertamenti effettuati lei dice si sarebbero accorti per esemipio di eventuali disturbi o malattie muscolari visto che da un pò di giorni ho dolori ad entrambe le gambe sopratutto i polpacci..
[#31]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Certamente, deve stare tranquilla.
Il Suo è un disturbo ansioso che si sta indirizzando verso l’ossessione.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#32]
dopo
Utente
Utente
lo so dottore e sono anche in cura da uno psicologo per questo....
[#33]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Bene, si curi, ma se non vede significativi risultati non abbia timore di consultare uno psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#34]
dopo
Utente
Utente
spero che lo psicologo riesco da solo a risolvere il mio problema
[#35]
dopo
Utente
Utente
buonasera dottore mi scusi se torno a disturbarla ma ho davvero un forte dubbio.... come lei leggendo dai consulti precedenti in ospedale ho effettuato moltissime analisi tra cui risonanza, tac tutte le analisi del sangue e l'elettroforesi delle proteine e in nessuno di questi è stato riscontrato nulla di anomalo io però continuo ad avere ogni giorno dolori alla gambe che variano di intensità e si spostano nel senso che un giorno sono forti l'altro di meno un giorno alla coscia l'altro ai polpacci e in un altro tutte le gambe e sono davvero molto preoccupata perchè non so a questo punto da cosa deriva sto dolore che ho da ormai da settimane e che non mi fa stare bene...sono andata una settimana fa da una fisioterapista per un sospetto di schiacciamento vertebrale nella zona lombare che dovrò approfondire con dei raggi alla zona lombare e visto che avevo dolori nella zona lombare e alla gambe mi ha dato da fare degli esercizi ed effettivamente la schiena va meglio ma il dolore alla gambe è rimasto la notte dormo bene ma la mattina da quando mi sveglio fino a quando vado a dormire lo sento sto assumendo lyrica ma non mi sta aiutando... un mio amico mi ha detto che è normale e che capitano anche a lui questi dolori durante i cambi di stagione sopratutto verso l'estate ma non so può essere possibile che sia dovuto a quello? o ad una possibile fibromalgia? o alla schiena? secondo lei di che si tratta...
un ultima domanda dottore effettivamente l'elettroforesi a cosa serve? cioè per la ricerca di quali patologie? grazie e scusi ancora per il disturbo....
[#36]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

l’origine dei dolori agli arti inferiori dalla colonna lombosacrale è possibile, così come la fibromialgia, ma a distanza non è possibile stabilirlo. Non ha mai fatto una RM lombosacrale? Darebbe molte più informazioni di una semplice radiografia.
Il cambio di stagione lo escluderei.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#37]
dopo
Utente
Utente
no l'unica risonanza che ho fatto è stata all'encefalo e al rachide cervicale...nel caso come si può capire se si tratta di fibromalgia?
[#38]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
La diagnosi di fibromialgia si fa con la visita medica e con esami reumatologici negativi, escludendo pure l'origine lombosacrale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#39]
dopo
Utente
Utente
e quali sono gli esami reumatologi da fare per escluderla dottore? e inoltre i sintomi sono fissi o sporadici?
[#40]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
La sintomatologia è varia. Gli esami li prescrive il reumatologo per escludere malattie reumatologiche.
Non si fissi però su queste cose. Indaghi prima la colonna lombosacrale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#41]
dopo
Utente
Utente
Vabene dottore la ringrazio so che la risonanza è più completa ma dei raggi alla zona lombare in tutti i piani compreso quello obliquo riesce ad evidenziare un eventuale schiacciamento o ernia?
[#42]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Potrebbe evidenziare una riduzione dello spazio discale ma non ci dice con precisione se c'è un'ernia, una protrusione, ecc. né i rapporti con le strutture vicine, elemento questo molto importante.

Dr. Antonio Ferraloro

[#43]
dopo
Utente
Utente
quindi mi suggerisce una rm
[#44]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
E' un esame più completo e da molte più informazioni.

Dr. Antonio Ferraloro

[#45]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno torno a consultarla per un dubbio circa il medicinale lyrica so che serve per i dolori neuropatici e ho letto che ha notevoli benefici anche per chi soffre di fibromialgia quindi nel mio caso fosse quella la malattia tecnicamente dovrebbe darmi sollievo essendo un medicinale per i dolori neuropatici il problema è che mi hanno detto di fare la cura con lyrica per un mese...domenica finisco la cura ma ho ancora i dolori alle gambe premetto che sono molto lievi e di notte non ne ho ma comunque non sono passati.
[#46]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

con quale dosaggio?

Dr. Antonio Ferraloro

[#47]
dopo
Utente
Utente
Dottore 25mg in ospedale mi hanno dato questo dosaggio in base al mio peso corporeo visto che peso poco 50kili mi hanno dato questo dosaggio perché lo ritenevano giusto...
[#48]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Va bene, un po’ sottodosato ma Lei si attenga alla prescrizione che hanno fatto i medici.

Dr. Antonio Ferraloro

[#49]
dopo
Utente
Utente
Sisi infatti sto continuando a prenderli ma lei dice che anche se sottodosati aiuterebbero comunque sia nei dolori in caso di fibromialgia?
[#50]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
È un farmaco che può aiutare.

Dr. Antonio Ferraloro

[#51]
dopo
Utente
Utente
Dottore ma se si dovesse trattare davvero di quello c'è un farmaco oppure una cura di altro tipo per far sparire i dolori oppure i dolori non se ne vanno mai del tutto e rimangono tutta la vita? Ho il terrore di questo ho il terrore di averla e di convivere tutta la vita con questi sintomi sarebbe davvero frustrante
[#52]
dopo
Utente
Utente
Inoltre dottore volevo dirle alcuni elementi che potrebbero essere importanti premetto che avverto solo il dolore alle gambe non molto forte anzi alle volte sembra di non sentirlo proprio e nemmeno tutti i giorni e poi cambia gamba alle volte la destra altre la sinistra e inoltre la notte fortunatamente riesco a dormire e non ho dolori secondo lei visto tutte queste informazioni qual'è l'ipotesi più plausibile?
[#53]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Mancano le informazioni fondamentali, quelle che solo la visita diretta può dare.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#54]
dopo
Utente
Utente
E in risposta invece alla domanda di prima dottore invece se c'è un eventuale farmaco che faccia sparire i dolori inoltre se è possibile avere la fibromialgia anche in età giovane come nel mio caso a 21 anni...
[#55]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Sì, la fibromialgia è possibile anche alla Sua giovane età.
Riguardo i farmaci, la risposta è strettamente individuale per cui è difficile prevedere a priori l’efficacia di un farmaco.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#56]
dopo
Utente
Utente
Io dottore davvero sono terrorizzata non voglio questa malattia non voglio vivere la mia vita con i dolori non voglio perdere le forza e magari un giorno finire su una sedia rotelle...ho davvero tanta paura...
[#57]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Lei non ha una diagnosi di fibromialgia. Non finisce sulla sedia a rotelle, stia tranquilla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#58]
dopo
Utente
Utente
si lo so dottore ma se tutti questi sintomi dovessero significare quella malattia io ho paura ho 21 anni e voglio godermi la vita non voglio viverla vivendo di debolezze e piena di dolori...comunque dottore il medico di famiglia sarebbe in grado da solo di sospettare la malattia?
[#59]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Non lo so, dipende dai suoi interessi medici, può provare, altrimenti visita reumatologica o neurologica presso un neurologo esperto in materia.

Dr. Antonio Ferraloro

[#60]
dopo
Utente
Utente
vabene dottore grazie mille
[#61]
dopo
Utente
Utente
Dottore volevo aggiornarla sulla situazione che sembra rimcurarmi oggi come ogni giorno da qualche giorno a questa parte sono andata a farmi una passeggiata a passo veloce e non avvertivo alcun dolore alle gambe camminavo con agilità ed energia avevo solo un piccolo fastidio nemmeno dolore ad un piccola parte del polpaccio destro la parte di dietro ma solo qualche centimetro nemmeno tutta la gamba per il resto tutto benissimo mi viene in mente che ho fatto questa camminata ieri mattina e non mi hanno fatto male le gambe sentivo sempre questo leggero fastidio al polpaccio sinistro...inoltre mi sono resa conto che quando cammino le mie gambe stanno bene potrei fare anche chilometri mentre quando mi siedo/stendo sento questo fastido leggero sopratutto zona polpaccio ora tutto ciò mi rassicura e mi fa fortumulare un ipotesi circa fino un mese e mezzo io fa io sono sempre stata una ragazza abituata a muovermi e a fare attività fisica poi ho smesso di colpo e passavo intere giornata passate sul letto e poi sono iniziati i dolori ora che ho ripreso a camminare o correre ecc i dolori sono diminuiti e durante la camminata sto bene ora detto questo secondo lei è possibile che questi dolori alle gambe siano piuttosto legati ad un blocco improvviso dell'attività? Inoltre oggi mi sono spaventata perché avevo un dolore dietro al collo poi mi sono toccata e mi sono resa conto che questo dolore si focalizza soprattutto sulla zona dove ho un punticcio sotto pelle invece il resto non mi fa male inoltre oggi mi sentivo debole ho preso un supradin magnesio e potassio e mi sono sentita meglio,meno stanca inoltre mi sono fatta anche una salita tutta di corsa e non ho avuto particolati crampi o dolori secondo lei dottore che dice di tutto ciò?
[#62]
dopo
Utente
Utente
Inoltre dottore mi scusi dottore se la disturbo ancora ma volevo sapere i sintomi della fibromialgia come si manifestano cioè nel momento in qui si manifestano sono già sintomi forti? Durano anche di notte? Sia mentre cammini e sei fermo e inoltre sono dei sintomi che si calmano solo con una dovuta terapia non da soli giusto?
[#63]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

da quanto scrive è possibile che la sintomatologia dolorosa sia causata da problematiche, per es., alla schiena.
Ci sono infatti condizioni che provocano dolore solo in posizione sdraiata e che migliorano col movimento.
Riguardo la fibromialgia, non esistono regole precise, da quanto scrive negli ultimi post sembrerebbe poco probabile.

Dr. Antonio Ferraloro

[#64]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per il suo consulto comunque farò prima dei controlli alla schiena nella zona lombare per escludere eventuali ernie e schiacciamenti e poi effettuerò una visita reumatologica per indagare meglio mio padre mi aveva consigliato una visita fisiatrica ma il fisiatra sarebbe anche esso in grado di individuare una possibile fibromialgia o il più indicato è il reumatologo?
[#65]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Per la fibromialgia è più indicato il reumatologo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#66]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno volevo farle un'altra domanda mi scusi il disturbo volevo sapere innanzitutto penso che a breve andrò da un reumatologo per vedere se effettivamente si tratta di fibromialgia la mia domanda è visto che il dolore ora è veramente lieve ed è localizzato prevalentemente soltanto nella zona polpaccio e qualche volta dietro la schiena ma quello tende a sparire se si trattasse comunque di questa patologia è possibile con le dovute cure di vario tipo che non peggiori la situazione o meglio se trattate con le varie cure è possibile che il dolore non si estenda e che quindi non mi porti tutta quella marea di problemi che comporta ma anzi mi aiuti a risolvere già questo? Glielo chiedo perché fortunatamente ora sto diciamo bene anche se ho questi leggeri fastidi ma non vorrei che il tutto peggiorasse....
[#67]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
"se trattate con le varie cure", cure per cosa? A che si riferisce?
Comunque mi pare che siamo in fase di remissione.

Dr. Antonio Ferraloro

[#68]
dopo
Utente
Utente
Intendo se si trattasse di un'eventuale fibromialgia con le cure i sintomi che già ci sono non andrebbero a peggiorare cosa intende con fase di remissione
[#69]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Con fase di remissione s'intende di miglioramento.
A questo punto la fibromialgia non mi sembra tanto probabile.

Dr. Antonio Ferraloro

[#70]
dopo
Utente
Utente
Lo spero tanto dottore ma più di tutto spero che mi passino i fastidi se vuole le farò sapere l'esito del reumatologo lei dice che le analisi fatte comunque sia escludono patologie di origine immunitaria o comunque a livello muscolare giusto?
[#71]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Stia tranquilla e mi faccia sapere l’esito della visita reumatologica.

Dr. Antonio Ferraloro

[#72]
dopo
Utente
Utente
Dottore comunque volevo aggiornarla che ho parlato con il reumatologo e mi ha detto che in base alla sintomatologia lui più che una fibromialgia sospetterebbe una discopatia e quindi e più indirizzato verso quella...
[#73]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Rilegga le risposte #63 e #69.
È il mio stesso pensiero.

Dr. Antonio Ferraloro

[#74]
dopo
Utente
Utente
Dottore lo spero tanto perché non voglio vivere ogni giorno con i dolori quindi confido vivamente nella sua ipotesi e in quella del reumatologo sperando si tratti solo di quello
[#75]
dopo
Utente
Utente
dottore buongiorno volevo farle una domanda da stamattina appena sveglia avverto dei piccoli spasmi muscolari situati in entrambe le gambe tipo un piccolo tremore che dura qualche minuto non so se siano fascicolazioni in ogni caso lei dice posso stare tranquilla avendo fatto visita neurologica il mese scorso in ospedale o dovrei preoccuparmi? è raro alla mia giovane età (21 anni) possa trattarsi di una patologia grave come la sla vero? so che porta a questi problemi
[#76]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Non deve dare peso a questi sintomi passeggeri e di breve durata.

Dr. Antonio Ferraloro

[#77]
dopo
Utente
Utente
A dire la verità dottore li ho ancora è visto che sono una persona ansiosa penso subito al peggio anche se ho fatto una visita neurologica un mese fa ma quando l'ho fatta non avevo questi tremolii ma comunque dice che posso stare tranquilla circa quella malattia vero?
[#78]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Certo che può stare tranquilla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#79]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio intanto per la sicurezza e tranquillità che mi trasmette volevo però farle una domanda visto che ai sintomi che avevo se ne sono aggiunti altri ovvero ai dolori ai polpacci si sono aggiunti piccolo spasmi muscolari dolori alla zona lombare e dolori ai piedi e alle mani e quest'ultimo mi preoccupa e non poco perché ho paura di una malattia autoimmune quale artrite mi domandavo visto che io esattamente un mese fa ho fatto analisi del sangue e elettroforesi delle sieroproteine ma sono risultati completamente nella norma, ma visto che questi sintomi si sono manifestati ora da qui ad un mese dalla negatività degli esami è possibile che si manifesti una malattia autoimmune? Nel senso quante possibilità ci sono che da un mese a questa parte tutti questi esami che da prima erano negativi possano risultare positivi perché io mi sono spaventata per il dolore alle mani anche se non presentano gonfiori ma tuttavia non mi sembra che faccia parte dei sintomi della fibromialgia....
[#80]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Può stare tranquilla, in un mese non cambia nulla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#81]
dopo
Utente
Utente
Quindi lei dice che non è possibile si tratti di artrite? Ma piuttosto verso una fibromialgia a questo punto... le piccole fascicolazioni che vi ho detto l'altra volta possono presentarsi anche in pazienti fibromialgici?
[#82]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
La fibromialgia è una delle cause di fascicolazioni.

Dr. Antonio Ferraloro

[#83]
dopo
Utente
Utente
Allora misa che quella è l'ipotesi più plausibile a questo punto dottore che sinceramente preferisco tra le due
[#84]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi se torno a disturbarla volevo chiederle un parere un po' di tempo fa ho effettuato un otc della regione maculare che ha rilevato come unica cosa una riduzione aspecifica dello strato delle cellule ganglionari l'oculista ha detto che a livello di occhi non ha nessun significato dato che sia il nervo ottico la retina e la macula sono in ottime condizioni...ho effettuato l'oct due volte e a evidenziato solo questa riduzione dello strato ganglionare ma visto che a livello oculistico non ha valore mi ha detto di consultare il neurologo per chiederli se potesse avere significato a livello neurologico? Ma cosa s'intende quale significato può avere a livello neurologico può comportare dei problemi?
[#85]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Ragazza,

il parametro è oculistico e non neurologico, se l'oculista L'ha tranquillizzata evidentemente in base ad altri elementi il reperto è considerato non significativo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#86]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore pensavo potesse essere collegato con cause neurologiche visto il consiglio dell'oculista
[#87]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi se torno a scriverle e solo che ho un dubbio stamattina mi sono svegliata con lo stesso problema di qualche mese fa precisamente aprile ovvero il formicolio al viso e le devo ammettere che ogni volta che ritorna ho sempre paura possa essere sintomi di sclerosi multipla in più ogni tanto mi si addormenta la mano ma quello dura pochi minuti e ho qualche piccolo spasmo ai muscoli forse fascicolazioni ora io ho fatto la risonanza magnetica precisamente il 5 maggio lei dice che nonostante siano passati pochi mesi possa trattarsi di sclerosi? Come le avevo già scritto la risonanza era perfettamente nella norma ma non so questi sintomi mi spaventano ogni volta la prego mi dica lei posso stare tranquilla o è il caso di preoccuparsi questa volta? Mi scusi il disturbo per l'ennesima volta e la ringrazio per la sua infinità disponibilità
[#88]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
La RM di maggio è ovviamente attendibile, non ci sono segni di SM. Deve stare tranquilla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#89]
dopo
Utente
Utente
E per quando riguarda le fascicolazioni dottore? So che sono segno di patologie anche gravi quali la sla... ora so che è una patologia che compare in soggetti di età avanzata (io ho 21 anni) e che è una malattia diciamo rara penso non so lei conferma? Solo che fa paura e vorrei più che altro sapere quali altre cause possono avere le fascicolazioni.
[#90]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Le cause principali di fascicolazioni sono l'ansia, lo stress, discopatie, alterazioni elettrolitiche, fibromialgia, ecc. ma non sono rari i casi a causa sconosciuta.

Dr. Antonio Ferraloro

[#91]
dopo
Utente
Utente
Quindi lei dice è possibile attribuirgli a uno di questi casi o qualcosa di più grave?
[#92]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Nulla di grave.

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa