Utente
Buongiorno, premetto di essere una persona ansiosa e ipocondriaca! Da un paio di giorni sento una tensione agli occhi, come se mi tirassero, la situazione peggiora quando mi concentro su di essi, soprattutto la notte, non riesco a riposare perché sento appunto questa tensione a livello delle palpebre che mi da fastidio e mi innervosisce.
Verso le prime ore del mattino va scemando e riesco finalmente riesco a riposare! Sono astigmatico, ipermetrope e miope, sto molto davanti al cellulare e dopo un po’ faccio fatica a mettere a fuoco, devo riposare gli occhi per ricominciare! Ho molta paura, ho paura che questi disturbi possano essere di origine neurologica!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi sento di tranquillizzarLa, infatti la sintomatologia che riferisce sembrerebbe causata da tensione muscolare, tensione muscolare che può essere scatenata per es. da posture prolungate o poco corrette, stati ansiosi, stress.
A mio avviso è su questi fattori che deve agire, cercando di ridurli o di gestirli diversamente, in maniera più rilassata.
Comunque se il disturbo dovesse persistere si rivolga al medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite dottore per la tempestiva risposta e per avermi tranquillizzato, adesso il disturbo è scomparso però ho notato un’altra cosa, premetto che sto moltissimo davanti al cellulare, soprattutto nel contrasto bianco e nero vedo come se gli oggetti o le lettere avessero un alone una sorta di ombra, non è una visione doppia, ho letto si possa trattare del fenomeno ghosting cosa ne pensa dottore? Magari un difetto visivo? Ho paura che si tratti di qualcosa di neurologico? Sono molto preoccupato

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente il disturbo è causato da utilizzo prolungato del cellulare, comunque se il problema persiste faccia una visita oculistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, ma potrebbe trattarsi di qualche problema neurologico? Questa è la mia preoccupazione più grande.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ho consigliato la visita neurologica, ritengo pertanto poco probabile un interessamento in tal senso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille dottore e mi scusi tanto se continuo a scrivere, la visita oculistica vista la situazione COVID mi è stata data fra 20 giorni! Sto vivendo momenti di stress e ansia, la notte fatico a dormire e riposo male! Ai sintomi già elencati si è aggiunto un fastidio alla luce soprattuto quelle bianche, puntini e macchie nel campo visivo le cosiddette mosche volanti ed infine da lontano vedo come se l’immagine si sdoppiasse leggermente, mentre da vicino se fisso qualcosa ed inizio a cambiare messa a fuoco e angolazione vedo doppio! Questo mi sta creando moltissimo stress, più mi spavento più i sintomi peggiorano! Internet non mi ha aiutato per nulla perché ricollega i sintomi alla SM o a tumori celebrali! Dottore ho molta paura mi scusi tanto! Grazie per l’attenzione!

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

capisce bene però che senza una valutazione diretta del caso non è possibile dare un parere sui disturbi che descrive.
Le posso soltanto dire che le due patologie che teme rappresentano una minoranza di casi in correlazione ai sintomi riferiti.
Un'altra cosa che vorrei dire, in 13 anni di collaborazione con Medicitalia e oltre 60.000 consulti non è mai successo che le diagnosi del Dr. Google siano state poi confermate nella realtà.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Grazie infinite dottore per la sua disponibilità, volevo chiedere altre due cose, essendo un tipo fortemente ansioso si possa trattare di un disturbo legato all’ansia? Per quanto riguarda la diplopia invece se fosse legata a qualche patologia neurologica sarebbe stata continua e non in base all’angolazione dello sguardo e soprattutto legata ad altri sintomi? Grazie infinite, e mi scusi ancora!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, l’ipotesi ansiosa è possibile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore ho effettuato la visita oculistica, il medico mi ha riferito che gli occhi sono perfetti e non c’è nessuna anomalia, solamente un po’ la vista è peggiorata e mi ha prescritto le nuove lenti! Mi ha detto che tutti i disturbi sono dovuti a questo anche il lieve sdoppiamento e che le mosche volanti non hanno rilevanza! Mi scusi ancora la prepotenza, vorrei sapere se l’oculista si accorgerebbe se i disturbi sono di altra natura e non dovuti all’occhio?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L’oculista ovviamente vede i disturbi dell’occhio.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Infatti mi ha detto che è un disturbo visivo legato all’occhio senza nessun interessamento neurologico, come temevo! Infatti mi escluse di fare una visita neurologica appunto! Lei cosa ne pensa?

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si fidi di quanto detto dall'oculista e segua le sue indicazioni.
Dr. Antonio Ferraloro