Utente
mio figlio mi ha inviato questa diagnosi:
paziente giunto su invito del mmg per sindrome ansios0-depressiva di recente riscontro.
anamnesi psichiatrica muta.
riferisce intervento di correzione del setto nasale qualche anno fa, per il resto anamnesi medica muta.
vive a... da 3 anni circa e lavora come operaio.

riferisce importante uso di sigarette fino a poco tempo fa, ora sostituito da sigaretta elettronica.
uso occasionale di alcool, uso di cannabis, abuso di caffeina fino a poco tempo fa (8 caffe giorno).
Al colloquio appare vigile e lucido, l'eloquio accelerato, il discorso corretto per forma e contenuto, coerente nessi logici conservati.
il pensiero spesso a focalizzarsi sulle tematiche relative all'intervento al setto nasale.

Non emergono dispercezioni.
Al colloquio non emerge alterazione a carattere endogeno dell'affetività anche se l'umore tende ad essere brevemente espanso, ed emerge un'iperattività di base che sembra appartenere al carattere del paziente.
ritmo sonno veglia spesso alterato, riferita difficoltà a concentrarsi sul lavoro, e riferisce astenia e calo degli interessi personali, mentre è mantenuto l'impegno lavorativo.
emerge moderata quota di ansia libera, lieve riduzione dell'appetito, mentre i restanti istinti vitali appaiono conservati.


sono stato sorpreso dell'uso di cannabis, ma non ho fatto cenno a lui per non creare tensioni, al momento, valutando positivamente la sua volontà di informarci indirettamente e un desiderio di apertura al dialogo familiare.
naturalmente sono preoccupato di una eventuale dipendenza che possa nuocergli.
grazie.


terapia:quetiapina 25mg la sera dopo cena.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Che cosa voleva sapere ? La diagnosi ? Non c'è, questa è una scheda di appunti o una descrizione fatta dal medico che lo ha visitato.
Si può più o meno capire dalla terapia come si è orientato il collega.

La sua perplessità quale era ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dottore,
grazie del contatto. scusi la mia ignoranza in materia. volevo capire il concetto di Anamnesi psichiatrica muta e poi avere un suo giudizio sulla condizione attuale di mio figlio . vorrei capire come gestire la situazione e aiutare mio figlio senza urtare la sua suscettibilità, in questo momento molto "sensibile".
grazie.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anamnesi psichiatrica muta significa che in passato non ha avuto niente.

Ma in che senso sarebbe necessario un suo aiuto ? E' appunto stato da un medico che gli ha indicato una cura.
A che tipo di aiuto pensava ?

PS Tutto l'inquadramento del collega mi torna, è una sintesi che comprende tutto e giunge a delle conclusioni,
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
grazie della risposta. forse l'apprensione da genitore mi ha fatto pensare di poter fare qualcos'altro. lei mi ha tranquillizato. grazie.