Utente
Salve, sono un ragazzo di 20 anni di Matera e vi scrivo per avere delle delucidazioni su cosa mi sta accadendo di notte.

Praticamente (non capita ogni giorno) mi alzo dal letto mentre dormo, cammino per la casa ed è capitato che sono andato anche fuori dalla porta per poi rientrare.

Ho fatto una visita a Matera e mi è stato fatto l'elettroencefalogramma, ci sono delle frequenze che messe insieme possono fare pensare all'Epilessia assente con perdita di coscienza e successivamente confusione.

Sinceramente non ho mai avuto un attacco di giorno e per questo mi sembra molto strano, mi è stato anche detto che è solo un ipotesi e non vi è alcuna certezza.

Mi sono informato su questa patologia e ho riscontrato che l'attacco dura dai 4 ai 20 secondi e di solito vengono più volte al giorno.

Quando cammino per la casa di notte io non sono confuso perché sto dormendo (lo so grazie a dei parenti) e l'episodio di sonnambulismo dura più di 20 secondi (circa 5 minuti)
Cosa ne pensate?
Può essere sonnambulismo o altro?

PS devo dire anche che durante l'esame ero molto preoccupata, questo può aver influito nel risultato finale?

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buona sera a Lei,

quel che descrive sembrerebbero poter essere episodi di sonnambulismo... come Lei dice.

Ma consideri che come siamo nell'ambito di un consulto a distanza e che come tale questo ha i propri limiti.

Ciò detto chiariamo che il "sonnambulismo" non è una forma di "epilessia" bensì è una "parasonnia del sonno NREM".

Alle volte può cmq associarsi ad alterazioni del tracciato EEG.

Che fare?
Approfondire le indagini.

Ripetere un EEG ma un "EEG Holter delle 24 ore" al fine di confermare o disconfermare le anomalie bio-elettriche cerebrali, la tipologia, la entità e valutarne la correlabilità con una qualche forma di epilessia morfeica ossia solo nel sonno.

Consultare un Neurologo esperto in Medicina del Sonno (il quale dopo una raccolta anamnestica, clinica e la presa visione dell'EEG Holter delle 24 ore) potrebbe prescriverle una Polisonnografia per lo studio strumentale dell'architettuta del suo sonno... meglio se eseguita con ripresa Video del sonno notturno.

Cordialmente
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie infinite per il consulto , contatterò sicuramente un altro neurologo per approfondire la diagnosi.
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Bene

Qualcuno di molto bravo e preparato da un un punto di vista multi-disciplinare in Epilettologia, Medicina del Sonno ed accertamenti neurofisiologici.

Non siamo in molti.

Cordialmente
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore, le allego il referto dell'egg.
Prima però ,premetto che in queste 2 settimane dalla visita non ho avuto alcun episodio di sonnambulismo.
Ritmo alfa prevalente sulle derivazioni posteriori , reagente all'apertura occhi . Presenza , soprattutto durante iperpnea , di abbondanti onde aguzze di medio ampio-voltaggio ,diffuse , prevalenti sulle derivazioni temporali di sinistra.
La sli non modifica il tracciato di base.
Conclusioni :Tracciato alterato per la presenza di abbondanti onde aguzze , prevalenti sulle derivazioni temporali di sinistra.
Che ne pensa? Secondo lei può trattarsi di epilessia di assenza nel sonno?
La ringrazio per la sua disponibilità

[#5]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buonasera,

Le abbondanti onde aguzze prevalenti sulle regioni temporali a sinistra indicano:

-tracciato irritativo potenzialmente epilettogeno, ed
-una focalita di queste anomalie irritative sulla regione temporale sinistra.

Le consiglierei 1)un Eeg Holter delle 24ore ed 2)una RM Encefalo.

Poi: 3)un bravo Neurologo esperto in Epilettologia e in Medicina del Sonno.

Cordialmente
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it