Utente
Gentilissimi Dottori, buonasera.

Avevo già chiesto consulti tempo fa riguardo agli stessi sintomi che accuso da ormai due anni.
Ho fatto tantissime visite, e l unica diagnosi ricevuta è stata di VPPB, ossia vertigini vestibolari.
Nel maggio/giugno 2019 ho voluto comunque effettuare una risonanza magnetica dell'encefalo senza contrasto, perché temevo di avere malattie neurologiche gravi, cosa che anche il neurologo già alla visita escluse.

I miei sintomi sono vertigini oggettive e soggettive.
Le prime passano con la (o più) manovra di Epley, mentre le seconde permangono per molto più tempo.
La sensazione è anche quella di avere gambe pesanti e deboli, forse anche tremolanti, sensazione di "caduta libera" (con quella "sensazione/brivido" su braccia ventre e gambe, come quando si è sulle montagne russe.. per dire), nausea, a volte accompagnata da vomito, sensazione di stordimento/intontimento e senso di irrealtà/derealizzazione, senso di disequilibrio o di non saper coordinare bene, fastidio alla luce, mal di testa "a casco", altre volte collo e nuca, altre al viso.
Debolezza e stanchezza con sensazione di non capire più niente, sonnolenza e questo costante "mal di mare" con nausea.

Secondo voi, dovrei ripetere la risonanza magnetica?
I sintomi li avevo già più o meno tutti l anno scorso.
La mia paura è di avere qualche malattia grave al cervello.

Ah dimenticavo che a febbraio di quest'anno ho chiesto al neurologo anche un eeg 24h più quello normale da 30 minuti perchè temevo l epilessia.
Il neurologo non volle visitarmi non ne avevo bisogno secondo lui ma accettò di farmi l eeg per tranquillizzarmi... Risultò tutto nella norma.


Vi ringrazio di cuore se vorrete darmi un vostro gentile parere.


Buona serata e un cordiale saluto.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

a parte le vertigini posizionali e una cefalea di tipo tensivo (mal di testa a casco), il resto della sintomatologia è verosimilmente di origine ansiosa.
Se questi sintomi erano presenti quando ha effettuato la RM non c'è un'indicazione a ripeterla.
Il neurologo quale diagnosi ha fatto?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottor Ferraloro, sempre gentilissimo. Grazie mille per la sua risposta. Lei mi tranquillizza sempre essendo poi bravissimo!

Il anzi i neurologi hanno detto che oltre alle vppb avevo ansia e ipocondria.
Io ricordo che chiesi una rm perchè non credevo che la mancanza di equilibrio ed il resto fossero dovuti solo alle vertigini vestibolari e poi, pensavo anche che le vertigini fossero dovute magari a sla o sm o a un tumore.. Dottore secondo lei, 1 anno e mezzo è tanto dall'ultima Rm? Non potrebbe essersi creata qualche malattia o rendersi più visibile? Sono spaventata.

Inoltre due settimane fa, altra crisi vestibolare, vertigini oggettive che per fortuna con la manovra di Epley si sfogano fino a passare ma sono stata tutto il giorno a letto con due cuscini sotto alla testa.. un senso di intontimento fastidiosissimo, sonnolenza.. un incubo!

Ma io le dico la verità, dottore. Si sono molto ansiosa.. ma i sintomi li ho, sono evidenti e a volte stento a credere che l'ansia possa arrivare a tanto o che le vppb diano tutti questi malesseri..

Quindi dice che posso continuare così, tranquilla senza rifare una rm? Ah dimenticavo: l anno scorso feci anche una tac alla testa.. anch'essa negativa. Poi cardiologo, endocrinologo, gastroscopia, eco addome, come le dicevo due neurologi con eeg, rm, e tac al ps per le prime vertigini vestibolari, esami sangue completi, ginecologo e senologo per mammografia.. insomma grazie a Dio tutti perfetti. Ma io sto così male.. che frustrazione!

Ancora grazie di cuore, Dottore

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

i sintomi di origine ansiosa sono reali, non inventati, a volte anche con risvolti organici, per es. amenorrea per forte stress/ansia, per cui credo che i sintomi siano evidenti.
Le consiglio di affrontare il problema ansioso rivolgendosi ad uno psichiatra qualora i neurologi non abbiano prescritto nulla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, si si sono seguita anche dal mio psichiatra che per ora non ritiene necessario prescrivermi farmaci ma anzi mi incoraggia a fare da sola, vista anche la fine della psicoterapia avvenuta circa 10 mesi fa. Voglio credergli e non credere alle mie paure e ai miei sintomi.. ma a volte è una lotta dura!

La ringrazio con tutto il cuore, è davvero un ottimo medico. Ce ne fossero come lei!!

Un cordiale saluto!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.
La ringrazio per le parole di stima.

Buona serata e stia tranquilla
Dr. Antonio Ferraloro