Utente
Buonasera.

Moglie di 50 anni e tre mesi, amenorrea da gennaio 2019 tranne qualche piccola perdita a spot la scorsa primavera.


Nel 2017, dopo 9 mesi senza ciclo, aveva fatto esami ormonali con il seguente risultato:
FSH 89, 3
LH 43, 5
17Betaestradiolo <20
Progesterone 0, 1
Arrivata a 11 mesi il ciclo è tornato.


Adesso, visto il ripetersi di un lungo periodo senza mestruazioni ha ripetuto gli esami:
FSH 76, 8
LH 39, 2
Estradiolo HS < 15
Prolattina 15.1
Eseguita a luglio anche ecografia TV: " utero ad ecostruttura regolare con rima endometriale sottile di pochi mm.

non si visualizzano formazioni espansive in sede annessiale bilaterale".

Può considerarsi in menopausa?

Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per definizione la menopausa si riferisce all'ultimo flusso mestruale dopo una amenorrea di almeno 6 mesi (12 mesi ) con valori di FSH elevati , AMH (ormone anti- mulleriano ) quasi azzerato.
quindi con quei valori di FSH parlerei di menopausa..
I primi segni , non accusati da tutte le donne, riguardano le alterazioni dell'equilibrio neurovegetativo e psicoemotivo : vampe di calore, sudorazioni, parestesie, vertigini, palpitazioni ,cefalea , irritabilità , insonnia.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie dott.Blasi per la celere risposta.
I dubbi sorgevano per il fatto che 3 anni prima il valore FSH era addirittura più alto, poi è tornato il ciclo...
I segnali da lei riportati ( vampe di calore, sbalzi umorali, ecc ) vanno avanti già da tempo.
Saluti