Utente
Buon pomeriggio cari medici, Vi scrivo perché avrei bisogno di capire cosa voglia dire il seguente referto in merito ad una risonanza magnetica all'encefalo.
Grazie mille per l'attenzione.


"Motivo dell'indagine: emicrania di recente insorgenza.
Dall'anamnesi si rileva localizzazione in sede fronto-temporale bilaterale.


Indagine eseguita mediante apparecchiatura ad alto col (1, 5T) con acquisizione multiplanare di sequenze SE T1, FSE T2, EPI GE T2*, FLAIR e DWI.


Sistema ventricolare normale per morfologia e dimensioni.
Normale ampiezza degli spazi liquorali periferici.
Normale lo spessore del corpo calloso.


Areola di iperintensità di segnale nel sequenze a TR lungo riguardano la sostanza bianca in adiacenza del profilo anteriore del corno frontale del ventricolo laterale sinistro, rilievo dal carattere aspecifico e di non univoca interpretazione.
Esso potrebbe rappresentare alterazione da sofferenza perinatale.
Si consiglia controllo evolutivo prudenziale a distanza di 6-8 mesi.


La sequenza ad Echo di gradiente evidenzia in corrispondenza della porzion inferiore del tegmento pontino sull'emilato sinistro areola ipointensa verosimilmente dovuta a teleangectasia capillare.


Non si rilevano aree di restrizione della diffusività molecolare dell'acqua nelle sequenze DWI.
Non si apprezzano ulteriori alterazioni parenchimali relative alla suscettività magnetica nella sequenza GE.
Normale l'intensità di segnale del restante parenchima cerebrale e delle strutture della fossa cranica posteriore.


Grossolana calcificazione riguarda la falce cerebrale al terzo anteriore.


Quale reperto occasionale, si segnala la presenza di piccola cisti di ritenzione sul pavimento del seno mascellare destro. "

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

alla RM encefalica è stata riscontrata un’alterazione aspecifica, cioè non indicativa di particolari patologie. Il neuroradiologo non è riuscito a porla in relazione a qualcosa di definito e sospetta che sia stata causata da "sofferenza perinatale" all'atto del parto, tuttavia non potendo escludere con certezza altre cause consiglia un controllo RM tra 6-8 mesi.
Inoltre è stata evidenziata un’altra alterazioni che è verosimilmente è una teleangectasia capillare, cioè una dilatazione dei vasi capillari.
In ogni caso faccia visionare le immagini dell’esame ad un neurologo.
"Quale reperto occasionale, si segnala la presenza di piccola cisti di ritenzione sul pavimento del seno mascellare destro." è di competenza otorino.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la veloce risposta Dr. Ferrarolo, vorrei anche aggiungere che ho fatto una risonanza al midollo e un elettromiografia, perché da mesi si presentano quotidianamente formicolii, scosse e dolori agli arti. Non so se l'alterazione, possa essere collegata a questi sintomi.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

no, la sintomatologia che riferisce non è correlata ai reperti riscontrati alla RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per le gentilissime risposte e le auguro una buona serata!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro