Utente
Salve dottori.
Vi scrivo in merito alla mia situazione che ormai non mi lascia di piede da ben 4 mesi.

Sono un ragazzo di 23 anni, alto 1, 75 cm e peso 67 chili.

Da ben 4 mesi ho mal di testa persistente, mal
Di testa che mi accompagna dalla mattina alla sera.

Non sono riuscito ancora a capire quando insorge o quando peggiora, ma
Posso dire per certo
Che questo mal di testa puó passare nell’arco della giornata da lieve a moderato, ma anche da grave a lieve, ma pur sempre costante.

Questo mal di testa che prende tutta la parte frontale, dentro gli occhi le arcate sopraccigliari, le tempie e sopra la testa, ma la
Cosa che mi fa piu strano, è che quando ho questo mal di testa moderato, Mi fa male la testa anche quando parlo!
Se faccio dei piccoli saltini peggiora anche la costrizione alle tempie.
Non so piu cosa fare.

Ho fatto una RM encefalo senza nessun tipo di riscontro.
Pressione arteriosa mai trovata superiore a 125/80.

Sono una persona che passa anche molto tempo al
Computer dato il lavoro.

Mi alleno regolarmente, e quando mi alleno sembra alleviare totalmente per poi ricomparire leggermente pochi minuti dalla fine della seduta di allenamento.

Fortuntamente l’unica cosa positiva è che quando mi metto a letto, riesco almeno a riposare.
Vi ringrazio per le celere risposta e spero di essere stato chiaro e di avervi dato un quadro completo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

la cefalea che descrive sembrerebbe di tipo tensivo, almeno come ipotesi a distanza.
Lei scrive che non sa cosa fare ma mi pare di capire che non ha fatto la cosa più importante (almeno non la menziona), cioè una visita neurologica che è più importante della RM in quanto quest'ultima non fa fare diagnosi del tipo di cefalea se primaria (la stragrande maggioranza è primaria) mentre il neurologo fa diagnosi e prescrive una terapia.
Nelle cefalee primarie la RM è negativa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore innanzitutto la ringrazio per la celere risposta.
La cefalea di tipo tensivo è possibile che non mi stia lasciando nemmeno un giorno di questi 4 mesi? Puó essere diventata cronica? Comunque prenoteró il piu presto una visita neurologica qua a cosenza. Lei sa dove potrei indirizzarmi? Anche perche come ben sa siamo in lockdown e non so se sarà possibile prendere una visita. Ma dato
L’esito della Rm posso stare tranquillo che questo mal di testa non sia nulla di grave? Anche perche mi sembra troppo strano che a momenti della mia giornata non riesco a parlare che mi fa male la testa e soprattutto anche quando giro gli occhi. Abbiamo provato a curare anche le contratture al collo con tecar ma nulla di che, piccolo sollievo i primi due o tre giorni e poi di nuovo nel buio piu totale. Ho fatto anche la Rm rachide cervicale dove ho una inversione del
Rachide cervicale in c5 c6 , ma mi è stato detto che è troppo bassa e non puo provocare questo mal di testa persistente.
Grazie ancora per la risposta e buon lavoro.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

ovviamente la RM encefalica negativa fa escludere problematiche importanti, in tal senso può dunque tranquillizzarsi.
Mi dispiace ma non conosco colleghi a Cosenza.
L'inversione del rachide cervicale è un segno di contrattura muscolare, questo significa che potrebbe esserci anche una contrattura dei muscoli pericranici che potrebbe fare sospettare la natura tensiva della cefalea.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
E secondo lei cosa dovrei fare come prima cosa dottore? Prima svolgere una visita neurologica e tentare un approccio terapeutico? Oppure dovrei piu optare per un osteopata fisioterapista?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

a mio avviso la prima cosa da fare è effettuare una visita neurologica, poi sarà il collega, in base ai riscontri della visita stessa a stabilire come procedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Va benissimo dottore la ringrazio per la cortesia e la velocitá con la quale risponde alle mie domande ma ne avrei un’ultima, è normale secondo lei che anche quando basso la testa in avanti o quando faccio colpetti di tosse troppe volte sembra mi faccia male la fronte? E che io abbia perennemente questa costrizione orbitale e sopraccigliare? Dopo di ció le auguro una serena domenica e la ringrazio di tutto e le faró sapere l’esito della visita.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

ciò che riferisce potrebbe avvalorare l’ipotesi tensiva in quanto i movimenti descritti possono causare un aumento della tensione muscolare e quindi accentuare la cefalea.
Bene, mi faccia sapere l’esito della visita.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
dottore salve, la riscrivo per spiegarle meglio la situazione.
ad agosto avevo fatto una risonanza per il mal di testa ed era uscito questo risultato:
tecnica FSE, DWI,GRE,FLAIR :
immgaini pesate in t1 e t2 secondo piani di scansione assiali, sagittali e coronali; esame eseguito su apparecchiatura a 1,5T.
si documenta asimettria degli ippocampi in relazione ad una minima prevalenza volumetrica di quello di sinistra, caratterizzato da modesta iperintensità in T2-FLAIR; tal reperto merita correlazione clinica e follow up RM dedicato con tomografo ad alto campo.
non altre significative alterazioni dell'intensità di segnale dei tessuti dell'encefalo.
lo studio di diffusione non ha mostrato aree di alterazioni del pattern di diffusività parenchimale.
IV ventricolo e sistema ventricolare sovratentoriale di normale morfologia e dimensioni, in asse rispetto alla linea mediana.
nella norma gli spazi sub-aracnoidei della base e della volta.

a distanza di tre mesi secondo consiglio di un neurochirurgo, ho ripetuto la risonanza magnetica il 10 novembre con seguente esito:
ESAME ESEGUITO CON MAGNETE 3 TESLA
TECNICA TSE-T2,FLAIR 3D FFE-T2,3D-T1,DWI.

Sistema ventricolare in sede, di normale aspeto e dimensioni.
spazi subaracnoidei di regolare ampiezza.
non significative alterazioni del segnale dei tessuti nervosi.

la mia preoccupazione dottore è che tutto cio sia alla base di un problema vascolare. mi piacerebbe sapere da lei cosa ne pensa, soprattutto se puo darmi una spiegazione di quella iperintensità in t2 flair.

e le volevo dire che settimana prossima ho la visita con il neurologo specializzato in cefalee per riuscire a capire quale sia la base del mio problema.

grazie e mi scusi se non le ho detto tutta la situazione sin da subito grazie e buon lavoro.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

nulla d'importante, consideri pure che nell'ultima RM non è stata riscontrata alcuna alterazione, è tutto nella norma.
Non vengono rilevati problemi vascolari.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Gentile dottore,

la ringrazio per la velocità con la quale risponde ai miei consulti.
le volevo fare una domanda, questa iperintensità in t2-flair, non implica nessun problema vascolare vero?
so che i piani vengono misurati in t1 e t2 dove uno evidenzia i tessuti e un altro i liquidi.
anche perche le due risonanze non le ho fatte mettere a paragone dal nuovo studio ma da un neurochirurgo che mi ha detto che sembra quasi un artefatto il precedente e di ripetere la risonanza fra 6 mesi.
la mia paura è che possa soffrire di crisi epilettiche( anche se non ne ho mai sofferto in vita mia) la ringrazio per la risposta e le farò sapere l'esito della visita, e in tal caso di terapia per guarigione del mal di testa. grazie mille ancora dottore.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ipotesi dell'artefatto è possibile considerato che nell'ultima RM non viene rilevato nulla di anomalo.
Le ripeto che non ci sono problematiche vascolari né epilettiche.
Bene, mi faccia sapere l'esito della visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore, la riscrivo perche ho effettuato oggi la visita neurologica.
Secondo il dottore il mio problema è da assimilare tutto alla mia ansia e al mio periodo di stress emotivo dato da esami.
Quindi soffro di cefalea tensiva.
Mi ha prescritto il migratens per una volta al giorno la mattina appena sveglio.
Ma io non riesco a spiegarmi questo: oggi mi sono alzato normale e senza queste tensioni , sono uscito di casa per andare dal parrucchiere, porto il cane fuori e comincio a sentire questa sorta di pressione orbitale dietro gli occhi e alla fronte, come una sensazione di freddo, quasi come se mi accingessi a svenire. Questa cosa non riesco a spiegarmela.
Faccio una vita completamente normale, ma la mia ansia perdura perche queste sensazioni alla testa le ho da 4 mesi e non riesco a non pensarci.

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il senso di pressione alla testa si può assimilare ad una cefalea tensiva per cui la diagnosi del neurologo è concreta.
Faccia la terapia prescritta considerando però che il prodotto prescritto è un integratore per cui ci vorrà del tempo per avere i primi benefici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro