x

x

Fascicolazioni e dolori diffusi e migranti

Buonasera vi scrivo perchè sono abbastanza in ansia in questo periodo per vari sintomi che mi si sono presentati già da circa un mese e mezzo fa cioè durante il mio penultimo ciclo.

Sono una ragazza di 22 anni.

Tutto è iniziato dopo un periodo di ansia abbastanza forte, da sensazione di piccolo blocco alla schiena in basso e anche un po' nella parte alta, durante appunto il mio penultimo ciclo ho iniziato ad avvertire fascicolazioni sul gomito destro, sono continuate e si sono sparse un po' ovunque sempre brevi di poca durata, 7 giorni dopo la fine del ciclo ho avuto una sensazione di lieve debolezza e piccolo dolore a braccio e gambra sinistra con sensazione di formicolio sulla punta due dita, questa cosa è passata dopo un giorno circa, son stata bene per circa 3 settimane ma ogni tanto compariva un lieve fastidio sempre alla schiena che se provo a tirare in avanti la schiena sento dietro nella parte alta un lievissimo intorpidimento con a volte piccoli dolori, circa una settimana prima del mio ultimo ciclo cioè di fine novembre mi sono ricomparsi i dolori al braccio e alla gamba che poi si sono diffusi un po' ovunque sempre poco forti e migranti, dopo il ciclo mi sono continuati e continuano tutt'ora cambiando posizione ma mai di grande rilevanza come le fascicolazione sparse che non si sono mai fermate, tutto ciò è apparso dopo un attacco di ansia con forte nodo alla gola, spesso ho avuto tachicardia, e dolori intercostali anch'essi di breve durata, cosa può essere, ansia o qualcosa di più grave?
ho avuto anche fastidi intestinali durati pure questi ultimi poco, durante la tachicardia anche sensazione di fiato corto, formicolii dietro al collo, pomfi anche abbastanza grandi come punture di zanzara pruriginosi e arrossati, gonfi che spariscono entro un giorno, i dolori intemittenti diffusi e migranti sono più che altro muscolari, forse anche ossa, aiutatemi per favore sono molto preoccupata perchè sono anche ipocondriaca e sono andata a cercare i sintomi su internet anche se so che è sbagliatissimo e sono usciti solo tumori alle ossa addirittura o malattie come sclerosi multipla ecc, grazie in anticipo della risposta, attendo con ansia.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

la sintomatologia descritta sembra di origine ansiosa, almeno questa è l’impressione che si ricava a distanza in base alla Sua descrizione.
Non escluderei anche una componente fibromialgica considerati i dolori muscolari diffusi e migranti.
Ne parli inizialmente col medico curante per essere indirizzata correttamente.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Intanto grazie mille dottor Ferraloro della sua risposta, immaginavo potesse essere più che altro ansia, un'ultima domanda i dolori così come le ho descritto possono anche essere sintomo appunto di stress e ansia? (mi sono scordata di dire che ho avuto anche momenti di piccola ipersalivazione spesso correlati al nodo alla gola che va e viene) ci tengo dire che vengo anche da un periodo di stop dalle molte attività fisiche che facevo, mi sono completamente fermata ed è anche da li che è nato tutto, comunque al momento sto facendo una piccola 'cura' al magnesio, tra un settimana ho appuntamento col medico curante che mi saprà dire meglio tutto e se fare magari qualche piccola analisi, grazie ancora della sua risposta
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
I dolori che accusa teoricamente possono avere un’origine ansiosa o da stress, ovviamente non posso sapere se sia il Suo caso, ma, come Le dicevo precedentemente, anche una sindrome fibromialgica non è possibile escludere.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
va bene, nei prossimi giorni andrò dal medico poi magari se posso la aggiornerò anche, grazie ancora una volta delle risposte
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Prego, buona serata.

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Sera, scusi ancora del disturbo ma sono ancora abbastanza in ansia circa i miei sintomi, ho preso l'oki ieri e i dolori sembravano andar meglio quasi spariti, nonostante il magnesio le fascicolazioni sparse non sono ancora andate via, non sono solo ad arti ma anche ad esempio alle palpebre, e sento ancora i soliti dolorini sparsi, le volevo chiedere per stare più serena se le fasicolazioni a parte malattie gravi neurologiche che immagino non avere possono essere associate a tumori, lessi su internet su un sito e basta che le fascicolazioni sono associata a tumori ossei o metastasi, nonostante sappia benissimo che non siano correlati, le fascicolazioni più i dolori sparsi non sono sintomo di tumore osseo o altro giusto non c'è il rischio?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Assolutamente no, stia tranquilla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore scusi se le rispondo solo ora ma ho appena visto, la ringrazio come sempre della rassicurazione, quindi lei dice che posso escludere tumori? scusi la domanda apparentemente da pazza ma l'ipocondria ha sempre fatto parte di me, a 17 anni pensavo di avere la leucemia poi ho fatto gli esami del sangue ed era tutto perfetto e si è rivelata una banale influenza, ho letto sempre sul maledetto internet che in rari casi, ovviamente, dei sintomi neurologici possono apparire se si ha un tumore si chiamano paraneoplastiche lei cosa ne pensa? oggi per esempio con i dolori va meglio ma ho avuto problemi di reflusso gastrico acido al mattino poi passato con successiva diarrea e dolore a sinistra dello sterno e nodo alla gola penso possa essere appunto reflusso, il problema è che l'ho subito associato a un tumore all'esofago o allo stomaco a caso leggendo appunto della sindrome rara paraneoplastica, ieri pensavo di avere un tumore alla cervicale o midollo osseo per alcuni sintomi in comune tipo dolore alla schiena che va e viene o blocco, mi sento una pazza, le fascicolazioni sono sempe continue che vanno e vengono sparse,anche alla lingua a volte, una cosa, quando ho altri sintomi tipo problemi intestinali i dolori spariscono, è come se la somatizzazione si spostasse su altre cose, che ne pensa? mi dovrei preoccupare?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

mi sembra che il Suo problema sia di natura psichica, ansiosa, questa è l’impressione che si ricava a distanza.
Affronterei primariamente questo problema.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
il 29 andrò dal medico di base e vediamo dove mi indizzerà, la aggiornerò, grazie ancora della pazienza
[#11]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, scusi se la disturbo nuovamente ma sono ancora preoccupata e lei è l'unico che riesce a tranquillizzarmi come consulente scientifico, i dolori sparsi sembrano andar meglio, però ora sento anche se per poco dolori alle costole ogni tanto, quando tiro in avanti la schiena sento in un punto a sinistra fastidio e lieve formicolio, ho sensazione di nodo alla gola e dopo un episodio di reflusso spesso dopo mangiato ma non sempre sento come se del cibo fosse rimasto in gola con del catarro, come sempre ho le fascicolazioni sparse. Può essere sintomo di pressione sulla colonna vertebrale, brutte malattie alla cervicale o tumore al polmone? ne ho lette di ogni
[#12]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore ipocondria da pazza a parte, oggi sono andata dal medico e mi ha indirizzata per una visita neurologica e penso sia la via più giusta, speriamo bene anche se il mio medico è fiducioso non sia nulla di che ma dobbiamo escludere malattie e patologie varie appunto neurologiche
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Bene, faccia la visita neurologica e, se vorrà, potrà farmi sapere l'esito.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore, sono in attesa della visita neurologica. Con i dolori va meglio ora sono più lievi e si presentano soprattutto sulla gamba sinistra, fascicolazioni sempre brevi e sparse ogni tanto, ho un altro piccolo problema, da qualche giorno a questa parte ho avvertito di più il nodo in gola soprattutto dopo mangiato con erruttazioni, a volte si sposta a destra poi a sinistra, il mio medico mi ha dato un cura di lucen perchè pensa di possa trattare di reflusso, potrebbe essere anche bolo isterico? può essere qualcosa a livello neurologico? oppure reflusso dovuto al periodo un po' buio che sto vivendo? un'altra ultima domanda, ho avverito un altro sintomo, formicolii lievi in entrambi le mani e in un punto del viso del mento per qualche minuto, è grave? grazie in anticipo ancora una volta.
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

le parestesie di brevissima durata non hanno nessun significato patologico, sono spesso causate da ansia e stress.
Anche il nodo in gola può avere la stessa origine.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Utente
Utente
sera dottore, scusi se la disturbo nuovamente ma sono nuovamente in ansia, nonostante vada tutto meglio a volte tornano i primi sintomi, cioè dolore a gamba e braccio sinistro più leggero intorpidimento su due dita della mano sempre sinistra, in più in questi giorni nonostante non avessi dolori ho avverito diverse contratture come se mi fossi allenata, ormai gia passate, nella schiena e nei trapezi, in più dolore costale che va e viene sempre sulla sinistra, piccoli bruciori vicino al petto a destra e ora raramente ho ancora le fascicolazioni e il nodo in gola intermittente, sto ripensando a mio malgrado a qualche brutto male, può essere un tumore alla colonna vertebrale me lo può escludere? ci tengo a dire che raramente ho male alla schiena ma se abbasso il collo in avanti a volte sento la parte sinistra come se 'tirasse' un po', scusi ma davvero sono preoccupata nuovamente
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Non ha nessun tumore alla colonna vertebrale, non vada alla ricerca di autodiagnosi online.

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Utente
Utente
ha ragione dottore, cercherò di stare il più tranquilla possibile fino alla visita neurologica, la ringrazio per l'ennesima volta
[#19]
dopo
Utente
Utente
sera dottore, le scrivo solo per aggiornarnala degli sviluppi della mia situazione, ho qualche domanda. Il medico a causa della fine dei miei sintomi cioè dolori fascicolazioni ecc, che penso sia un buon segno, mi ha posticipato la visita neurologica fino a 6 mesi, quindi senza fretta, sto quasi pensando di non farla dal momento che mi è già praticamente passato tutto, lei che ne pensa la dovrei fare comunque per escludere comunque varie patologie oppure posso lasciar perdere? altra domanda ora continuo ad avere questo nodo alla gola che si sposta con tanto di sensazione di muco, anche questo ultimo si può manifestare sotto stress o reflusso? e recentemente ho avuto sensazione di piccolo intorpidimento alla lingua e palato che può essere? e da due giorni ogni volta che mando giù il sento un lieve dolore dietro vicino la scapola destra e non capisco se sia un dolore muscolare o dovuto ad un probabile reflusso con tanto snensanzione di cibo incastrato in gola ogni tanto. Il nodo che si sposta può essere buon segno che sia più che altro psicologico? penso che un disturbo, nodo reale alla gola o esofago starebbe sempre fermo. lei cosa ne pensa?
[#20]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

per quanto riguarda la visita neurologica si attenga a quanto Le ha consigliato il medico curante.
Il nodo alla gola è solitamente di origine psichica, senza escludere il reflusso considerato che parla di muco.

Dr. Antonio Ferraloro

[#21]
dopo
Utente
Utente
grazie ancora come sempre della gentilezza e disponibilità nel rispondere, un'altra e ultima domanda la disfagia cosa è davvero? io riesco a mandare giù bene qualsiasi tipo di cibo solo che a volte mi sembra che rimanga 'incastrato' nel nodo, che non appare mai mentre mangio e deglutisco, che mi appare soprattutto dopo mangiato insieme al muco, probabilmente mia sensazione non realtà, però mai senso di strozzamento o altro, nel mio caso si può parlare di disfagia nonostante i sintomi cosi lievi? e il segno che si sposti spesso questo nodo e sia intermittente può essere un buon segno? nel senso che non c'è davvero qualcosa di reale a ustruire gola o esofafgo
[#22]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Lei non ha disfagia!

Dr. Antonio Ferraloro

[#23]
dopo
Utente
Utente
meno male, grazie ancora gentile dottore
[#24]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, le riscrivo per aggiornarla che ormai va molto meglio con tutto, a parte i dolori e fascicolazioni che non ho più, col nodo alla gola e digestione va molto meglio ogni tanto ce l'ho ma niente di che, una ultima domanda è, 5-6 anni fa ho avuto una brutta influenza con tanto di linfonodo ingrossato, all'epoca feci esami del sangue che risultarono tutti nella norma, dopo di che non ci pensai più e questo linfonodo è rimasto sempre leggermente gonfio mai visibile, mobile e palpabile al tatto, le volevo chiedere se a distanza di anni potrebbe darmi dei problemi secondo lei? i sintomi che le descrissi mesi fa possono esser collegati? tutto ciò compreso il linfondo e fascicolazioni ormai già sparite possono essere sintomo di linfoma o altro di grave? grazie
[#25]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Le fascicolazioni non sono un sintomo di linfoma.
Riguardo quest’ultimo deve rivolgersi al medico curante.

Buona giornata

Dr. Antonio Ferraloro

[#26]
dopo
Utente
Utente
per il linfonodo all'epoca avendo esami del sangue perfetti mi disse che era un linfonodo reattivo e sarebbe rimasto cosi per tanto, dal momento che si pensava mononucleosi, dopo tutti questi anni valuterò in futuro di farlo ricontrollare per sicurezza magari, la ringrazio ancora una volta
[#27]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
E allora stia tranquilla, al massimo, per Sua tranquillità, può fare un ecografia.

Dr. Antonio Ferraloro

[#28]
dopo
Utente
Utente
Scusi se la ricontatto nuovamente ma mi è rimasto un altro dubbio, all'inizio dei miei problemi, fascicolazioni e mialgie se ricorda, mi è rimasto sempre un piccolo sintomo, spesso, soprattutto da seduta se mi piego verso avanti, avverto una sensazione di leggero formicolio o intorpidimento al lato sinistro al centro della schiena che poi passa normalmente se cambio posizione e torno dritta, a volte neanche ci faccio caso, in più altre volte come le dissi ho la sensazione che le punte delle dita, soprattutto di quella sinistra indice, medio e pollice, siano anch'esse intorpidite e formicolate, che può essere, magari qualcosa legato alla postura? ci ho pensato perchè sto spesso al computer in questi giorni e magari piegata e la postura non è sempre corretta, non so se tutto ciò può essere collegato anche al reflusso che ho avuto, ormai curato con Lucen
[#29]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Sì, la postura può essere una causa.

Dr. Antonio Ferraloro

[#30]
dopo
Utente
Utente
potrebbe essere segno di lhermitte? anche se non credo dal momento che non me lo sento ogni volta che abbasso la testa ed è una sensazione leggera che si ferma al lato centrale della schiena, anche se avolte sento un po' il collo tirare sempre dal lato sinistro
[#31]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Un formicolio localizzato a livello lombare, peraltro non frequente, non è il famoso segno di Lhermitte.
La sensazione del "collo che tira" spesso indica una problematica muscolare, tensione o contrattura.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#32]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio ancora una volta, una cosa, invece il senso di lieve intorpidimento che sento spesso intermittente soprattutto alla punta pollice sinistro e a volte ad altre dita che può essere? può esser collegato alla schiena?
[#33]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70,3k 2,1k 23
Alla schiena no, teoricamente al tratto cervicale ma spesso è solo un problema locale.

Dr. Antonio Ferraloro

La fibromialgia è una malattia reumatica con sintomi vari come il dolore cronico diffuso, rigidità muscolare, alterazioni dell'umore. Cause, diagnosi e cure.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio