Posso togliermi dalla testa l'idea di avere un'embolia polmonare?

Buongiorno, ieri sono corsa in pronto soccorso perché ad un certo punto mentre ero con delle amiche a chiacchierare mi sono sentita mancare il respiro, non riuscivo a prendere aria e avevo i battiti velocissimi.
Arrivata la hanno preso la pressione ke era alta considerando ke io la porto sempre bassa, 135 su 72 e i battiti a 105, mentre la saturazione a 99.
Hanno fatto elettrocardiogramma e mi hanno detto ke era tutto nella norma e che probabilmente si era trattato di un attacco di panico.
Premetto che sono alla fine del 4 mese di gravidanza e da due giorni avevo avuto dolore ad una gamba (ke hanno controllato dicendo che non c'era nulla) e dispnea e mi ero autoconvinta di avere una trombosi e ke quella di ieri fosse un'embolia polmonare.
Posso rilassarmi visto la saturazione a 99 e l'elettrocardiogramma buono, bastano ad escludere questa cosa?
E se si è trattato di attacco di panico, è normale ke oggi dopo essermi svegliata mi sento ancora col fiato corto, e con il braccio sinistro leggermente addormentato? Presumo possa essere la paura e l'ansia ke si ripresenti un nuovo attacco.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Signora,

può stare tranquilla riguardo la paura dell'embolia polmonare, l’episodio descritto è stato un attacco di panico e i sintomi residui sono solo di origine ansiosa.
Non c’è alcun motivo di preoccupazione.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa