Utente 122XXX
Gent.Doc.Ho 38 anni.Sono molto emotiva,con storia di stati d'ansia di almeno 5 anni.Ho sofferto di vertigini ed acufeni fino a Febbraio.Eseguito esame audiometrico e vestibolare:riscontrato nulla di notevole.Eseguito RX Rachide Cervicale:segni generici di sofferenza discale ai livelli C3/C4 e C4/C5.Eseguito RM encefalo,C.U.I e Cervicale.Riscontrato quanto segue:RM ENCEFALO:all'emisfero cerebellare di ds si reperta piccola area di alterato segnale con aspetto iperintenso nelle ponderazioni a lungo TR.Altra areola,con diametro di c.ca 5 mm,è evidente in sede cortico-sottocorticale frontale all'emisfero di sn.Più minute areole di iperlucenza nella sostanza bianca in adiacenza della testa del nucleo caudato a ds e del corno posteriore del ventricolo laterale controlaterale.RM RACHIDE CERVICALE:Si segnala la presenza di almeno 2 aree di alterato segnale a carico del midollo spinale con aspetto sfumatamente iperintenso nelle ponderazioni T2, una all'altezza di C2, l'altra al passaggio C4-C5,entrambi con diametro di c.ca 1 cm.Tutti i reperti meritano correlazione clinica e rivalutazione a distanza eventualmente anche con MdC.
Premetto che da Febbraio ad oggi sono stata molto meglio:neanche una vertigine, nè attacchi di panico.Solo che il 16 Luglio è arrivata la chiamata per la RMN che avevo richiesto in Gennaio ed essendo esente, ho pensato di sottopormi a tale esame.Non l'avessi mai fatto!Sono caduta nello sconforto!Temo di avere brutte notizie.Ho un appuntamento dal neurologo per mostrare l'esito della RMN,ma nel frattempo l'ansia mi consuma.L'unica cosa che avverto(ma solo da quando ho fatto la risonanza)è un formicolio alle dita e pesantezza alle ginocchia.Potreste fornirmi qualche indicazione nell'attesa del suddetto appuntamento?Certa di un Vostro riscontro, Vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Utente,

intanto la invito a stare tranquilla ed ad attendere con serenità la visita. La RM mette in evidenza delle zone di alterato segnale che vanno meglio tipizzate con degli esami di approfondimento.

Cordialità
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Dear Doc,
La ringrazio infinitamente per la Sua gentile risposta.
Inaspettatamente,sono stata convocata prima del previsto per la visita neurologica.Da quest'ultima,la dott.ssa escluderebbe la presenza di danni al sistema in oggetto. La specialista conferma quanto riscontrato nella RM.Secondo il suo parere si sono verificate tre lesioni all'encefalo,non si sa se di tipo ischemico.La stessa sostiene che occorra una nuova RM con MdC relativa alla rachide cervicale,al fine di verificare se la lesione presente sia attiva o se si tratti di un pregresso episodio traumatico.Dimenticavo,infatti,di riportare di un incidente automobiistico avvenuto nel 2005,con trauma cranico.(Dalla TAC eseguita all'epoca non si evidenziano, tuttavia,anomalie all'encefalo.Inoltre,dalla cartella clinica di allora non si evince alcun esame eseguito alla rachide cervicale.Ricordo,comunque,che portai il collare per un lungo periodo e che l'ematoma alla tempia sinistra si assorbì dopo un un mese circa).Di eventi traumatici ne potrei annoverare tanti,vista la mia esuberanza,ad es. due o tre tuffi da altezze notevoli,le "pallonate" in faccia quando giocavo a pallavolo, i voli in deltaplano a 800 metri,una brutta caduta da cavallo..(Immagini cosa abbia provato quando la dott.ssa ha pronunciato il termine "Sclerosi Multipla"!)
Il neurologo, afferma che la RM vada ripetuta anche per l'encefalo, sebbene ella pensi che le lesioni presenti non evidenzino edemi tali da far sospettare qualcosa di grave.Ha,atresì,consigliato esami differenziali,a livello vascolare,pressorio e cardiaco,per valutare eventuali anomalie che avrebbero condotto ai suddetti "attacchi".La dott.ssa sostiene che si possa parlare di sclerosi multipla solo dopo aver effettuato una nuova RM e solo se questa evidenzi esiti in tal senso.Se così,aimè,fosse,dovrei essere ricoverata per la puntura lombare ed il prelievo del midollo e la conseguente ricerca degli anticorpi alla sclerosi.Nell'udire ciò,sono caduta nello sconforto.(Sono in ambasce!).Ho una bimba di tre anni, mille sogni(tra i quali un altro figlio) e tanti progetti da realizzare..invece sto qui a "tastare" le dita delle mani che mi sembrano sempre più "formicolanti" e a chiedermi come sarà il mio domani.Carissimo Dottore,perdoni il mio sfogo e permetta un solo quesito:esistono cure per ritardare lo sviluppo e la degenerazione della sclerosi multipla?
Un'ultima cosa: è stata una sofferenza atroce fare la RM senza MDC (non riesco a star ferma e sono claustrofobica).Esiste un modo per evidenziare le stesse cose che non sia questo?Ad es.: esiste un macchinario che impieghi meno tempo, anche se dovesse avere un costo elevato?Me ne ha parlato un amico..
Mi scusi ancora per averLa tediata con le mie insicurezze.

Distinti Saluti






[#3]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

visto che già il Suo Neurologo Le ha chiarito al meglio la situazione clinica alcune considerazioni che spero possano confortarLa mi sono permesse. In primo luogo concordo con il fatto che la RM debba essere ripetuta sia all'encefalo che a tutto il midollo spinale (cervicale e dorsale)e che debba essere fatta necessariamente con il mezzo di contrasto. Una raccomandazione: eviti di eseguire l'esame in macchinari di Risonanza "aperta" a basso campo magnetico perchè la qualità dell'esame ne risentirebbe molto. Le consiglio di eseguire l'esame con un macchinario da 1.5 Tesla per avere la massima attendibilità riguardo alla condizione clinica che si deve valutare. Se soffre di claustrofobia è preferibile eseguire l'esame in blanda sedazione che farlo in una macchina "aperta" a basso campo magnetico. Diventa, inoltre,fondamentale la puntura lombare e l'esecuzione dei potenziali evocati. Se si dovesse poi confermare il sospetto di Sclerosi Multipla non si abbatta. E' vero che la malattia non è guaribile ma è assolutamente "curabile" e se presa in tempo e trattata con i farmaci appropriati potrà condurre una vita assolutamente normale. Intanto, però, si ricordi che ogni sospetto diagnostico va sempre confermato prima escludendo tutte le altre possibilità!!
Mi faccia sapere se vuole
Un cordiale Saluto
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#4] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
esprimo la mia più profonda gratitudine per la Sua risposta.
Non immagina quanto mi sia stata di conforto.
Unico quesito alla Sua gradita risposta: la puntura lombare va effettuata solo dopo aver ottenuto il referto della nuova RM?
Sono in attesa di indicazioni da parte del neurologo, sia per ciò che riguarda il nuovo esame da effettuare, sia per la struttura sanitaria presso cui recarmi.
Noto, con mia immensa gioia e sorpresa, che Lei esercita in Sicilia.
Non vorrei apparirLe indiscreta, nè violare le regole di questo servizio così utile e serio, ma giacché vivo in Sicilia, mi chiedevo se Lei potesse suggerirmi (ammesso sia lecito farlo)una struttura,piuttosto che confermare quella consigliata dal neurologo in questione...
E' possibile consultarLa al di fuori di questo sistema? E se la risposta fosse affermativa, quali sono i canali per poter comunicare?
Spero di non essere stata inopportuna.
Con immutata stima
Cordiali Saluti


[#5]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

intanto vedo (dai dettagli da Lei esposti)che i colleghi a cui Lei si è rivolta stanno seguendo la strada giusta con grandisiima professionalità e umanità e la stanno consigliando al meglio. Credo che sia la nuova RM sia il liquor vadano fatti, direi insieme. Se si dovesse confermare l'ipotesi demielinizzante Le consiglio di farsi seguire da un Centro di Sclerosi Multipla e Malattie Deielinizzanti. In Sicilia ce ne sono di ottimi. Le consiglio un centro vicino a casa sua in tale evenienza 8i controlli almeno all'inizio sono più ravvicinati). In ogni caso a disposizione. Mi faccia sapere l'esito degli esami.


Cordialità
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#6] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
grazie di tutto!
Sconforto e timore nell'apprendere ke le macchine a 1.5 Tsl non sono "aperte" e ke La RM ha durata di 40 min.Non credo di potercela fare.So di sembrarLe ridicola, ma io preferisco prendere le scale e non l'ascensore (abito al 7°piano!).Quelle a magnete aperto hanno 0.7 Tsl e, quindi, risoluzione immagini poco indicata per il mio caso.Il neurologo mi ha indicato una struttura ke presenta le suddette caratteristike.Domani ne contatterò un'altra, telefonicamente, e vedremo il da farsi.La dott.ssa suggerisce di effettuare prima una nuova RM e, solo se questa evidenzi sospetto di malattia demielinizzante, effettuare la puntura lombare, con ricovero ospedaliero.
Non riesco più a dormire e lo spettro dell'insomnia è in agguato...
Come può notare, la presente non pone alcun quesito:Mi perdoni...ancora una volta uno sfogo...
Cordali Saluti

[#7] dopo  
Utente 122XXX

Gentilissimo Dottore,
secondo Lei una macchina a magnete aperto 0.32 Tesla può riuscire a fornire immagini tali da escludere la presenza di malattie demielinizzanti?
Non riesco a contattare il neurologo per chiederglielo!
Inoltre, Lei crede che se assumo 20 gtt di Compendium prima di effettuare la RM questo potrà interferire con il MdC?
Mi scusi ancora per queste richieste.
Nell'attesa di un suo riscontro Le porgo i miei
Distinti Saluti

[#8]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora,


La RM da 0,3 Tesla non è una risoluzione ottimale, soprattutto per il midollo spinale. Le consiglio sempre l'1.5 Tesla per valutare al meglio il quadro. Eventualmente se soffre di claustrofobia una premedicazione con ansiolitici può essere utile. Il Compendium non dovrebbe interferire con il mdc.

Cordialità
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#9] dopo  
Utente 122XXX

Gent. Dott.,
grazie per la Sua disponibilità, per la Sua professionalità e per la Sua umanità.
Le farò sapere l'esito degli esami.
Cordiali Saluti

[#10] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
Perdoni il disturbo. Ieri sera, dopo aver faticato parecchio avendo avuto dei lavori in casa, ho provato un forte formicolio accompagnato da bruciore alla nuca.All'inizio pensavo fosse una cosa passeggera, ma poi, forse perchè sola in casa,la situzione è degenerata in un attacco di panico.Sono stata portata alla guardia medica, dove mi è stata somministrata una dose di Tranquirit pari a 12 gt.Dopo 5 minuti stavo già meglio, ma stanotte mi sono svegliata un paio di volte in preda all'angoscia di riprovare quel malessere.Stamattina avverto un formicolio silente e lo stesso bruciore se chino il capo in avanti o indietro o a destra o a sinistra.Dovrei stare immobile!Lei crede si tratti solo di un'infiammazione di questa zona?(è proprio alla base e al centro degli occipitali).Potrei, a Suo avviso, assumere Microser?O sarebbe meglio il Compendium?Speravo di aver chiuso con gli psicofarmaci, invece, dopo 6 mesi, ecco di nuovo il DAP.Spero si tratti solo di un episodio isolato. Certo è, lo riconosco, che mi sono stressata parecchio, dopo il 16 Luglio, data della prima RM, alla ricerca di informazioni, centri, timore di claustrofobia, etc.
Le auguro un buon weekend e mi scuso per averLa importunata.
Cordiali Saluti

[#11]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

non si allarmi troppo è se può eviti i tranquillanti. Se soffre di DAP la terapia che deve iniziare in accordo con il Suo neurologo è quella con antidepressivi.

Cordialità
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#12] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
Ho ripetuto la RM con MdC. Il confronto con l'esame eseguito in data 16/07/2009, da me riferitoLe nella prima richiesta, non mostra sostanziali modificazioni. In particolare, la somministrazione di mdc non mostra impregnazioni patologiche delle lesioni descritte sia a livello cervicale che encefalico.
Adesso, porterò tale refrerto alla dottoressa che mi aveva seguito a livello neurologico. Nel frattempo, spero di stare meglio, perchè mi sento molto provata sia dall'attesa dell'esame in sè (vedi claustrofobia) sia dall'esito, che, grazie a Dio, non lascia intravedere timori di sclerosi multipla, come paventato...
Nel porgerLe i miei ringraziamenti per la Sua disponibilità, Le auguro ogni bene e spero di non importunarLa ancora..


[#13]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora,

nessun disturbo. Mi faccia sapere.


Cari Saluti
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#14] dopo  
Utente 122XXX

Gentilissimo Dottore,
felice di ricontattarLa dopo questo lungo silenzio..
Per motivi personali, il neurologo che mi aveva seguito dall'inizio, non ha potuto visitarmi. Così è trascorso il tempo, io sono stata sempre meglio, non avevo alcuna intenzione di "affidare il mio caso" ad altri medici e così...eccomi qui, ferma alla diagnosi degli Ospedali Riuniti di Sciacca, che riferisce "nessuna impregnazione patologica,etc..". Sempre presso il suddetto ospedale, mi è stato suggerito di ripetere la RMN a distanza di un anno, solo per tenere sotto controllo la lesione riscontrata in sede cervicale..
Ho ripreso in mano la mia vita, Gentile Dottore,mi sento più sicura, finalmente stabile, non ho più avuto DAP, nè assunto psicofarmaci...solo fiumi di camomilla e tisane rilassanti per tenere a bada, talvolta, la mia congenita emotività...
La mia bimba chiede quando scenderà dalla nuvoletta la sua sorellina/fratellino..Sarò in grado di affrontare un'altra gravidanza? Avrei voluto chiederlo al neurologo, anche se capisco da me che la risposta sarebbe stata positiva..Sono io a dover decidere: ho il timore che una nuova gravidanza, il cesareo (AGAIN!)e il post-partum, mi facciano ripiombare nel turbine di stress dal quale sono appena uscita..Vedremo..
Intanto, La prego di perdonarmi per questo ennesimo sfogo.
"Parlare" con Lei mi è stato di grande aiuto e di conforto. Desideravo che Lei lo sapesse
Con Ammirazione ed Affetto

[#15] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
Spero di "ritrovarLa" qui a distanza di un anno.
Per codardia e timore assurdo di rimettermi dentro un tubo, non ho ripetuto la RM, (da fare dopo un anno).
Tutto andava bene, nessun disturbo...
Ma, in data 05/10/10, sono stata tamponata e tutto è cambiato. Non si è trattato del solito incidente posteriore con esiti tipo colpo di frusta etc., bensì di uno speronamento laterale. Al P.S. è stato refertato quanto segue: cervicalgia da contraccolpo e contrattura dello sternoclidomastoideo di dx, oltre che contusione di arcata superiore. Da allora, porto il collare semirigido, ma non avendo potuto effettuare RX poichè non si escludeva eventuale gravidanza, non so davvero cosa sia accaduto alla mia spina dorsale. La sento dolente, al centro e tra gli anelli, e poi, provo un formicolio alle dita delle mani che, sovente, mi rende difficile dormire, annesso, ovviamente a capogiri, senso di vertigine e di nausea. Il medico curante si rifiuta di farmi fare RX in vista di una grvidanza. L'ortopedico può ricevermi solo lunedì prossimo e nel frattempo mi chiedo se non sia un'incoscienza non ripetere la RM.
Le chiedo: un incidente "banale" può causare un peggioramento del mio caso di cui sopra? (si sospettavano impregnazioni patologiche delle lesioni descritte sia a livello cervicale che encefalico)
Il terribile formicolio alle dita è indice di qualcosa a ciò correlato? O potrebbe solo trattarsi di un'alterazione temporanea dei nervi, dovuta all'urto e alle contratture?
A proposito del formicolio, ho letto che in casi simili, dopo un trauma, sarebbe utile un'elettromioneurografia degli arti speriori e/o un doppler degli stessi.
Lei cosa ne pensa?
In attesa di un Suo gentile riscontro porgo i miei
Cordiali Saluti

[#16]  
Dr. Rosario Vecchio

48% attività
4% attualità
20% socialità
SIRACUSA (SR)
AUGUSTA (SR)
FLORIDIA (SR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Cara Signora

in incidente con le modalità descritte non determina di per sè un peggioramento della condizione neurologica che già era presente un anno fa. E' bene però, in presenza di dolore e contrattura dei muscoli del collo, escludere dei danni vertebrali con un'esame Rx della colonna cervicale (dopo aver escluso con il dosaggio sierico di BetaHCG uno stato di gravidanza). La RM di controllo per la situazione descritta l'anno scorso andrebbe fatta, sempre dopo aver escluso una gravidanza in atto.
cordiali saluti

Dr. Rosario Vecchio

[#17] dopo  
Utente 122XXX

Gentile Dottore,
La ringrazio per il Suo tempestivo riscontro...
L'ortopedico ha riscontrato parestesia degli arti superiori, da contraccolpo.
Prima di effettuare elettromiografia, RX o RM, lo stesso sostiene che si potrebbe tentare con un doppio ciclo di fisioterapia e MUscoril per una settimana.
Vedremo...
La ringrazio sempre di tutto e Le auguro buon lavoro.
Cordialmente