Utente 279XXX
egregi dottori,
sono un ragazzo di 24 anni e avrei gentilmente da Chiedervi alcune informazioni riguardo ad una visita di controllo fissata entro fine gennaio, nello specifico si tratta di una risonanza magnetica con m.d.c.
visita di controllo da effetuarsi dopo 3 mesi dalla scoperta di ciste neuro gliale , o probabile ciste liquorale con dimensioni di 15x8mm situata nel ventricolo laterale sx del cervello (vista la sede a parere medico non è da escludere, anche se molto improbabile visto che non cè stato assorbimento del m.d.c., ad un subependimoma). se necessario Vi invierò il risultato con il referto della risonanza fatta a fine ottobre 2012. non avendo avuto ne sintomi dolorosi alla testa, ne' di altro tipo, i miei quesiti sono i seguenti: può uno stile di vita modicamente sregolato aver contribuito a "creare" questa ciste, sregolato nel senso di aver abusato di cannabinoidi per alcuni anni e di aver saltuariamente assunto cocaina.
la mia seconda preoccupazione è quella di dover effettuare la risonanza con mezzo di contrasto fra poche settimane e avendo fatto uso di stupefacenti (cannabis, cocaina anche se in piccole quantita e usata una volta alla settimana) negli ultimi periodi, volevo sapere se può drasticamente alterare il risultato della risonanza dando falsi risultati. in sintesi Vi chiedo se un assunzione di questi tipi di stupefacenti fatta pochi giorni prima dell'esame può dare falsi risultati alla risonanza.. aggiungo che non sono un assiduo utilizzatore di cocaina ma di cannabis durante la settimana ne faccio varie volte uso.. Scusate se ho scritto facendo confusione. Sicuro di un Vostro interessamento, Anticipatamente grazie. Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
"Può uno stile di vita modicamente sregolato aver contribuito a "creare" questa ciste?
Non è stata dimostrata una associazione tra la cisti neurogliale e l'uso di sostanze stupefacenti.

"Se un assunzione di questi tipi di stupefacenti fatta pochi giorni prima dell'esame può dare falsi risultati alla risonanza?"
In taluni casi, un utlizzo eccessivo di alcuni stupefacenti in grossa quantita, in particolare di eroina, puo causare anche delle modificazioni acute. L'uso cronico di stupefacenti puo anche dare delle modificazioni del cervello visibili alla risonanza che pero sono aspecifici. Cioè vedendo queste modificazioni non si puo stabilire con certezza a cosa siano dovute.

Cio detto, l' uso di queste sostanze ha tanti effetti dannosi sulla sua salute, non solo sul cervello. Per questo la invito a limitare e potenzialmente annullare l'uso di sostanze di questo tipo.
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la risposta è negativa per entrambe le domande, nel senso che l'eventuale cisti non è causata da assunzione di sostanze, nè che queste possano alterare i risultati della RM.
Detto questo, Le ricordo che le sostanze in questione possono causare problemi anche gravi al sistema nervoso centrale, conseguentemente il mio consiglio è di smettere il loro utilizzo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente 279XXX

Gentili dottori,
Vi ringrazio infinitamente per le vostre rapide ed esaurienti risposte.
Grazie anche per il Vostro consiglio di smettere con l'uso di tali sostanze, consiglio già preso in considerazione visto che l'ho già drasticamente limitato da circa 2 settimane (mi concedo qualche tiro di cannabis nel fine settimana). Ancora grazie.
Distinti e cordiali Saluti.