Utente 294XXX
Buon pomeriggio, vorrei chiedere un parere a chi sarà così gentile da aiutarmi.. In seguito a due episodi di vertigini valutati da un otorinolarigoiatra come VPPB, mi é stato richiesto dallo stesso dottore di eseguire una RMN encefalo e pachetti acustici interni con mdc per completezza diagnostica. Ecco i miei quesiti:
- é veramente necessario il mezzo di contrasto o é possibile escludere altre patologie anche senza? In regime di PS mi é già stata eseguita una TC encefalo (senza mdc) con esito negativo;
- dato che ritengo possa essere importante valutare eventuali patologie cervicali, che esame diagnostico potrebbe visualizzarle?

Grazie a tutti!

Eleonora

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con la RM encefalica e pacchetti acustici non si evidenziano alterazioni a livello cervicale ma all'interno del cervello. Se l'otorino ha richiesto il mezzo di contrasto dovrebbe effettuare l'esame con questa modalità, consideri che il mezzo di contrasto utilizzato per la RM generalmente non crea problemi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 294XXX

La ringrazio molto per la risposta!
Posso porLe un ulteriore quesito, probabilmente un po' sciocco?
In regime di Pronto Soccorso 2 mesi fa mi é stata eseguita una TAC encefalo per questo problema di vertigini. Oggi ho eseguito una RX cervicale; posso stare tranquilla per la dose di radiazioni eventualmente assorbita? Mi pongo il problema solo ora, ma del resto volevo andare a fondo per trovare le cause del mio problema, che davvero mi sta procurando problemi anche psicologici!

Grazie e mi scuso per il tempo che Le ho rubato!

Eleonora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Eleonora,

può stare tranquilla in seguito agli esami effettuati.
Consideri pure che la RM è priva di radiazioni ionizzanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 294XXX


Grazie Dottor Ferraloro per la risposta.
Un aggiornamento della situazione: l'esito della RMN, sebbene riporti "reperti RM encefalici parenchimali nei limiti della norma", più in su dice "area di microgliosi aspecifica peritrigonale sn a livello di spazi perivascolari ampliati".

Visto che internet restituisce ogni tipo di problema inserendo microgliosi, da non esperta chiedo: mi devo preoccupare? cosa significa? se c'è qualcosa che non va, perchè nelle conclusioni si parla di reperti nella norma?

Grazie ancora se potrà rispondere,

EL

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo reperto non è considerato patologico, si tranquillizzi.
Se vuole può leggere il seguente articolo
https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/1672-esiti-gliotici-devo-preoccuparmi.html

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 294XXX


Grazie mille per la risposta, ero davvero preoccupata. Visto inoltre che ho avuto episodi di vertigini, non devo preoccuparmi di coivolgimenti dei tronchi sovraortici? Mi scuso per le continue domande , ma ho solo 26 e non ho mai avuto di questi problemi e ora sono due mesi che vivo davvero col pensiero..

Un saluto,

E

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in base all'età penserei proprio di no. Consideri pure che non La conosco.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro