Utente 324XXX
Salve,
avrei bisogno di alcuni chiarimenti in merito alla diagnosi ricevuta dalla madre di una mia amica, in seguito ad una risonanza magnetica dell'encefalo con mezzo di contrasto.
Riporto il testo di seguito:
"l'esame ha dimostrato la presenza di multiple ed ampie aree di alterato segnale, iperintense nelle sequenze a TR lungo, che interessano estesamente i centri semiovali ed il parenchima periventricolare, riferibili ad encefalopatia vascolare ischemica. Allargamento degli spazi liquorali della convessità e della base, specialmente nei lobi temporali. Sono anche presenti alterazione di segnale da sofferenza ischemica nel tronco in sede pontomesencefalica.
Strutture mediane in asse. Cavità ventricolari normali.
La somministrazione di gadolinio non dimostra accumuli patologici del contrasto.
Regolare pneumatizzazione dei seni frontali e mascellari. Ipertrofia dei turbinati.
Si osserva un diffuso ispessimento della teca cranica in sede frontoparietale, da iperostosi. Sella turcica occupata da liquor con i caratteri della sella vuota."

Riferisco che l'età della signora è di 73 anni.

La mia amica vorrebbe giusto avere le idee più chiare per capire qual è effettivamente lo stato di salute della madre, in attesa del responso del medico di famiglia.
Grazie. Saluti.
Simona

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il referto RM della Signora indica una vasculopatia cerebrale cronica con diverse aree di natura ischemica disseminate in buona parte del cervello.
L'ampliamento degli spazi liquorali invece è indice di sofferenza neuronale, cioè delle cellule nervose.
Sarebbe importante conoscere la sintomatologia della Signora, il motivo per cui è stata effettuata la RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro