Utente 114XXX
Buongiorno, mia madre, in terapia con anticoagulante da 17 anni per fibrillazione atriale, ha eseguito una TC in condizioni di base in seguito a svariati capogiri e vuoti di memoria. Questo è stato l'esito: Non iperdensità ematiche in sede intra e extrassiale. Non ipodensità ischemiche di recente insorgenza. Diffusa ipodensità della sostanza bianca periventricolare e sottocorticale biesfemica in quadro di leucoencefalopatia su verosimile base vasculopatica cronica. Piccolo esito ischemico stabilizzato in sede cortico-sottocorticale, a livello del terzo posteriore della circonvoluzione parietale superiore di sinistra al vertice. Concomitano segni di atrofia cortico-sottocorticale, con ampliamento del sistema ventricolare, delle cisterne della base e degli spazi subaracnoidei della base e della volta. Strutture mediane in asse. Avrei bisogno di spiegazioni in merito e qualora fosse necessario, consigli su come proseguire. Ringraziando anticipatamente per la disponibilità, porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla Mamma è stato riscontrato un duplice problema, uno di tipo circolatorio e uno di tipo neuronale.
Infatti oltre una scarsa ossigenazione cerebrale è stata rilevata una pregressa piccola ischemia, ormai stabilizzata, probabilmente causata dalla fibrillazione atriale.

<<segni di atrofia cortico-sottocorticale, con ampliamento del sistema ventricolare, delle cisterne della base e degli spazi subaracnoidei della base e della volta.>> questi segni di atrofia giustificano ampiamente i problemi di memoria che descrive.

Il consiglio è di rivolgersi ad un neurologo per una valutazione clinica diretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 114XXX

Grazie mille per la delucidazione in merito e per il consiglio, che seguirò senz'altro. Come sempre chiari e veloci nelle risposte. Grazie ancora. Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, saluti a Lei e alla Mamma!
Dr. Antonio Ferraloro