Utente 335XXX
Buon giorno sono una donna di 39 anni che tra un mese deve effettuare rm con contrasto premessa che ho avuto per ben due volte shock anafilattico da farmaci adesso nonostante la preparazione che mi hanno dato da fare io non sono del tutto serena anche perchè non mi è stata assicurata la presenza di un anestesista rianimatore dicendomi che viene chiamato solo su necessità. Io volevo chiedereVi se esistono degli esami o prove allergiche per escludere eventuale allergia al gadolino.Da premettere la rm la devo fare all' encefalo con studio dell'orecchio per vertigini e nistagmo io ho già eseguito un rm senza contrasto ed era tutto nella norma ma il mio otorino ha detto che non poteva accettarla cosa faccio non vorrei rischiare aiutatemi.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se le pregresse reazioni non sono avvenute in seguito alla somministrazione mi mezzo di contrasto a base di gadolinio, non ha motivo di preoccuparsi e non vi è neanche indicazione ad una premedicazione.
In tal caso sarebbe utile indagare la Sua storia clinica, indipendentemente dalla questione che richiede l'esecuzione delle RM, con un allergologo esperto in reazioni avverse a farmaci.

Se invece le reazioni che riferisce si sono verificate durante precedenti esami in RM, allora deve necessariamente affrontare il problema con l'allergologo prima di essere nuovamente sottoposta all'infusione del mezzo di contrasto.

Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#2] dopo  
Utente 335XXX

Grazie mille è stato chiarissimo seguirò il suo consiglio