Una degenerazione maculare senile


Buonasera,

a mia madre, di 87 anni, hanno diagnosticato una degenerazione maculare senile.
L'esame effettuato è stato l'OCT ( l'oculista che la segue aveva prescritto anche la fluorangiografia, ma il medico che ha eseguito l'OCT non ha ritenuto opportuno eseguirla in quanto mia madre essendo affetta da Morbo di Parkinson non riusciva a tenere la testa ben ferma e il medico già durante l'esecuzione dell'OCT ha avuto dei problemi.). L'esito del'esame OCT è stato il seguente :

OD - profilo retinico conservato,abolizione della depressione foveale, ispessimento dello strato dell'epitelio pigmentato con irregolarità dello stesso. Nessuna interruzione dello strato del'epitelio pigmentato.
OS - profilio retinico conservato ; abolizione della depresione foveale; ispessimento ed irregolarità dello strato dell'epitelio pigmentato senza interruzione dello stesso.

Esiste qualche terapia che potrebbe fare per evitare l'ulteriore perdita della vista già fortemente compromessa ( da pochi mesi ha effettuato l'operazione di cataratta e ha cambiato gli occhiali ma non ha avuto quasi nessun miglioramento ). La diagnosi di degenerazione maculare era già stata fatta anni fa e le avevano prescritto Macular la cui assunzione contemporanea alla terapia per il morbo di Parkinson le aveva però creato dei problemi.
Grazie

cordiali saluti
[#1]
Dr. Filippo Nocera Oculista 795 24
Gentile utente, se si tratta di una forma di degenerazione maculare puramente atrofica (o "secca")non abbiamo grosse armi terapeutiche, se non quella di cercare di rallentarne l'evoluzione con l'uso di integratori specifici come quello da lei segnalato; diverso e' il caso delle forma essudative neovascolari (o "umide") per le quali pero' e' indispensabile eseguire almeno una fluorangiografia retinica.
Un caro saluto.

Dr. Filippo Nocera
Oculista malattie della retina e chirurgia vitreoretinica
http://www.reteimprese.it/filipponocera
Tel. 0254114910

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test