Miopia gradazione lenti in cicloplegia o miosi?

Volevo gentilmente chiederVi un chiarimento.
La gradazione delle lenti viene effettuata tenendo conto dell'esame effettuato con atropina o quello senza?
Mio figlio ha 6 anni ed e' miope in un solo occhio (ambliopia in corso).
A distanza di 6 mesi dalla prima misurazionei in cicloplegia, c'e' stato un responso all'autorefrattometro diverso di 1,5 diottrie (da -7,25 a -5,75).
L'oculista ha consigliato di lasciare inalterate sia le lenti a contatto che quelle normali.
In miosi l'ultimo controllo, fatto ad distanza di 10 giorni della rilevazione - 5,75 riportava 7,50.
E' corretta la scelta del mio oculista?
Io mi fido ,ma in questo caso ho qualche dubbio.
Grazie
Marco
[#1]
Attivo dal 2007 al 2010
Oculista
carissimo,
la correzione ai bambini di questa età,deve essere identificata in CICLOPLEGIA TOTALE!!
I farmaci dotati di attività cicloplegica disponibili sono l’atropina, l‘omatropina,il ciclopentolato e la tropicamide. Per ottenere una cicloplegia profonda e stabile SI FIGURI che la tecnica più sicura consiste nell’instillazione di una goccia di atropina allo
0,5% 2 volte al giorno per 5 giorni prima dell’esame. La cicloplegia che si ottiene in questo modo è praticamente totale e poco fluttuante; purtroppo ha l’inconveniente
di alterare la visione per una e a volte due settimane, in quanto la paralisi del muscolo ciliare permane per altri 8-10 giorni. Pertanto è un provvedimento che viene riservato solo a casi particolari o dubbi, in cui sia assolutamente indispensabile una abolizione pressoché totale della capacità accomodativa(OVVIAMENTE MASSIME IN OFTALMOLOGIA PEDIATRICA!!). Tuttavia, è un poco meno efficace in occhi fortemente pigmentati. Non è invece avveduto,né dà particolari vantaggi, impiegare la concentrazione all’ 1%, a causa dei possibili effetti tossici sistemici.
Il protocollo attualmente più seguito per ottenere una cicloplegia abbastanza marcata consiste nell’uso di farmaci di sintesi,il ciclopentolato o la tropicamide;
alcuni rifrazionisti preferiscono associare i due farmaci, ma non vi è una chiara dimostrazione che questa associazione sia realmente vantaggiosa, salvo che nelle
iridi scure, ove trova impiego elettivo.
Quindi capisce che la cicloplegia non è una goccia e VAI,altrimenti in questi modi i falsi positivi DA SPASMI ACCOMODATIVI più o meno marcatai fanno avere valori fluttuanti refrattivi e qundi NON VERI!!!!
Un caro saluto

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille professore

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio