Utente 184XXX
Buonasera,
Vorrei chiedere un'informazione se possibile.
Io sette anni fa ho subito un trapianto di cornea perforante per cheratocono, ma da qualche settimana ho notato un abbassamento del visus, e come una sensazione di appannamento dell'occhio. Sembra comunque che l'astigmatismo sette anni dopo l'intervento stia aumentando.
Di che cosa potrebbe trattarsi?
Cioè quali sono le possibili ipotesi?
La cosa mi preoccpa molto

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, va fatta assolutamente una valutazione oculistica per verificare lo stato di salute del trapianto ed eventualmente valutare una diversa correzione ottica in relazione alla variazione dell'astigmatismo.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 184XXX

La ringrazio molto dottore della risposta e del consiglio che mi ha dato,
Infatti è proprio quello che farò, ed eventualmente cambierò la correzione ottica se sarà necessario
Vorrei chiederle però
1)Quali sono le possibili cause di un aumento e una ripresa dell'astigmatismo dopo parecchi anni dal trapianto?
2)Comunque un aumento dell'astigmatismo sarà sempre possibile?
La situazione non sarà mai veramente stabile?
Mi preoccupa molto sinceramente che complicazioni di questo tipo siano "sempre in agguato" e il non poter mai stare veramente tranquilla
Spero tanto che lei mi capisca

In attesa di una sua risposta la ringrazio nuovamente e le porgo cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buongiorno, naturalmente comprendo la sua preoccupazione, ma ogni caso è un caso a se, non posso rispondere alla sua domanda senza una visita accurata, aspettiamo la visita del suo oculista e vediamo nello specifico quale è il problema.

cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo