Utente 609XXX
Spett. dottori.

Da qualche annetto ho gli occhi che mi danno l'impressione di stancarsi facilmente.
Questa stanchezza, la accuso principalmente sulle palpebre, in quanto già dal pomeriggio cominciano ad avere quel classico effetto di palpebra cadente e occhio "a palla" (non sò se sia il termine corretto).
La mattina non ho questo problema, ma verso il pomeriggio si verifica.

Ho passato e passo tutt'ora un periodo un pò particolare di stress, c'è stata per lungo tempo anche depressione e svogliatezza e stanchezza in generale legati alla situazione. Potrebbero aver influito?

Volevo sapere se e come posso intervenire. Se ci sono esercizi anche per la muscolatura della palpebra che possono ridonare tono muscolare o comunque qualche trattamento indicato. Sapevo anche di centri e studi (non ricordo di quale tipo però), dove possono insegnare una sorta di ginnastica per rimediare agli occhi stanchi (da praticare in studio inizialmente, per poi continuare autonomamente a casa), ma attendo eventuale conferma da voi per questa cosa.

Vi ringrazio e vi auguro buon lavoro,

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Posso vedere una sua foto?
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, gentile utente occorre cominciare con una visita oculistica approfondita per verificare la presenza o meno di cause organiche che possono essere responsabili dei suoi disturbi, sarà eventualmente l'oculista ad indicare eventuali trattamennti ortottici che credo siano inutili nel suo caso, ciò premesso noto dalla sua scheda che lei è notevolmente sottopeso questo insieme al periodo di stress a cui accennava potrebbe avere non poca importanza nel determinismo dei suoi disturbi, faccia anche degli esami del sangue controlli l'emocromo per escudere uno stato anemico e ne parli anche con il suo medico curante. Mi faccia sapere

Cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#3] dopo  
Utente 609XXX

Vi ringrazio per le tempestive risposte.

Dott. Orione: ok, provvederò a mandarle una foto in cui gli occhi saranno piuttsto stanchi.

Dott. Rotondo: Generalmente faccio una visita oculistica una volta l'anno, essendo portatore di occhiali e lenti a contatto (mi ero dimenticato di far presente questa cosa, non sò se possa avere una sua influenza), anche se da come dice credo occorra proprio una visita mirata.
Come mai dice che eventuali trattamenti ortottici sarebbero inutili nel mio caso?

Nell'ultimo anno ho fatto più di una volta le analisi del sangue, ma non ricordo onestamente se ci fossero anche valori inerenti all'emocromo. Proverò a dare una controllata a quelle già fatte in caso.