Utente 911XXX
Buon giorno,
da un mese mi sono reso conto di vedere in modo distorto con difficoltà a leggere, la vista appare annebbiata e la parte centrale della zona visiva appare più scura. A volte percepisco un dolore sordo, profondo ... tutto questo all'occhio destro.
Ho svolto l'OCT oggi con questi esito:

OD parziale distacco della ialoide posteriore, membrana epiretinica aderente con increspature del profilo retinico interno, edema sottoretinico

OS normale profilo retinico interno con iperreflettenza segmentaria della ilm, normale morfologia del complesso epr/coriocapillare

Chiedo un consiglio circa i seguenti dubbi:
allo stato iniziale di questo disturbo per il quale non mi è stato consigliato un intervento ... in quanto tempo posso aspettarmi un aggravamento tale da giustificare una operazione chirurgica?
Quali accorgimenti o cure posso fare per trattare al meglio il mio occhio? Mi è stato consigoiata una cura di vitamine, ha senso la cosa?
Chiedo cortesemente un commento su quanto ho esposto e risiedendo nella zona di Alessandria chiedo il vostro consiglia circa un centro ed il nominativo di un chirurgo al quale affidarmi ... l'operazione chirurgica ho inteso essere l'unico modo per migliotrare la mia visione. Leggo molto ed ho notevole disagio.
Vi ringrazio per ogni aiuto potrete darmi e vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
le è stata prescritta un Fluorangiografia?

Che diagnosi le è stata fatta?

Retinopatia Sierosa Centrale?

Distacco parziale di vitreo?
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 911XXX

Buon giorno Dott. Orione, grazie per la sua risposta.
Le dico in sintesi: ho notato i primi problemi il giorno 20 maggio u.s.; dovendo partire il giorno 24 maggio per una breve vacanza all'estero mi sono recato prima da un oculista della mia città per tranquillizzarmi ... mi disse in parole molto povere che aveva notato una piccola parte del tessuto della macula leggermente modificato ma che avrei potuto recarmi senza problemi in vacanza. In quel momento avevo solo un senso di peso all'occhio e vedevo un pò appannato ma senza deformazioni. Mi disse che al ritorno e se le cose non fossero migliorate avrei dovuto fare un esame particolare con un liquido di contrasto, ritengo si riferisse alla fluorangiografia. Esame che però non feci perchè al ritorno della vacanza e dopo pochi giorni iniziai a vedere in modo distorto, oltre ai disagi già esposti, ...una porzione molto piccola del campo visivo e molto centrale.
Mi sono recato perciò da un oculista che mi aveva prescritto gli occhiali in passato, un medico di primo livello presso il policlinio S.Matteo di Pavia. La sua diagnosi è stata di: "iniziale contrazione della MLI". Mi disse poi specificatamente che si tratta di una "maculopatia cellophane". Non mi è stato prescritto alcun farmaco ma il solo OCT per fare una "fotografia" dello stato attuale dell'occhio da paragonare in futuro a possibili peggioramenti. Non mi è stato consigliato l'intervento chirurgico e nessuna cura con farmaci.
Solo i gentilissimi medici dell'ospedale di Voghera, nel quale ho fatto l'OCT, mi hanno detto che a loro parere sarebbe utile una cura a base di vitamine.
Spero di averle dato qualche utile ragguaglio in più.
Grazie ancora per la celerità con la quale mi ha risposto.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Da quel che mi ha aggiunto ritengo, come le avevo accennato, trattarsi di un Pucker maculare dovuto ad un distacco parziale del vitreo che crea trazione sulla macula e la fa vedere male.

Le vitamine per il Pucker non servono.
Il mio consiglio è di bere molta acqua per deidratare il vitreo, di monitorarsi con il Test di Amsler (dovrebbero averle consegnato un foglio co tanti quadratini su sfondo scuro).
Di effettuare un altro OCT tra 3 mesi per valutare un eventuale peggioramento.

Quanti decimi vede?
Solitamente si opera quando il visus o la qualità visiva inizia a peggiorare in modo marcato.

Cordialmente
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente 911XXX

Si, dalla documentazione OCT vedo che è inicato il temine "pucker" come motivazione all'esame.
Nella visita del 13 giugno u.s. il medico ha indicato :
ODV: 10/10 - OSV: 10/10 - OOT: 16
I decimi indicati sono invariati rispetto alla visita che feci il 26 maggio 2010, data nella quale mi vennero prescritti gli occhiali da lettura per un affaticamento che sentivo ... utilizzavo il pc ininterrottamente tutto il giorno.
Le lenti prescritte sono le seguenti:
OD: per distanza: sf: --- cil: +0.75 asse: 80
per lettura: sf: +1.50 cil: +0.75 asse: 80

OS: per distanza: sf: --- cil: +0.50 asse: 70
per lettura : sf: +1.50 cil: +0.50 asse: 70

Non ho mai sentito la necessità di indossare lenti per la vista da lontano.
Ho iniziato a portare lenti da lettura solo dal fine dicembre u.s.
---
Non mi è stata data nessuna indicazione relativa al test di Amsler; ne sono venuto a conoscenza grazie a siti web ed ho scaricato la griglia e ora seguierò il suo consiglio controllando regolarmente se noto differenze sostanziali.

La ringrazio per il suo interessamento, mi rendo conto di quanto sia difficile dare indicazioni attendibili sulla base di quanto esposto da chi come me si avvicina ora ad un problema del quale non conosce nulla.
Grazie perciò per la sua professionalità, disponibilità e cortesia.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Bene, se ci incontreremo ad Alessandria mi offrirà un gelato al Cercenà.

Buona Estate
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com