Utente 130XXX
Gentili Dottori, sono molto preoccupata e vorrei un vostro parere.

Un mese fa sono stata operata per una miopia di 4.50 (dx) e 3.50 (sx) con PRK ( il mio oculista l'ha preferita per me rispetto alla lasik). Coesiste un astigmatismo a dx di 0.50 che il dott non ha ritenuto opportuno trattare.

Già dal 3 giorno dopo l'intervento avevo recuperato 10/10 ad entrambi gli occhi, ma il problema c'è stato fin da subito all'occhio dx, che vedeva molto peggio del sinistro, ed è tutt'ora così. Fino a qualche giorno fa, nel momento in cui mettevo la goccia di collirio, vedevo perfettamente, poi quando scivolava via non più. cosa vuol dire?
La cosa che mi angoscia è che nell'ultima settimana vedo come se avessi un panno davanti all'occhio, cioè opaco, meno contrastato rispetto al sx, e alla visita di qualche giorno fa (a un mese dall'intervento) il dottore ha detto che la cicatrizzazione a dx è "più esuberante". Ciò nonostante mi ha ridotto il cortisone (Fluaton)!! da 3 volte al giorno come ho fatto fino al ora (nel primo mese dopo l'intervento) a 2/die per 10 gg, poi 1/die x 10gg, poi una goccia un giorno sì e un giorno no per altri 10 giorni. (continuo con le lacrime, 3 volte/die)

Le mie domande sono:

1) Dal momento che è stata riscontrata questa cicatrizzazione ipertrofica, non è inappropriato scalare il cortisone?? O è giusto così?

2) questo "panno" mi rimarrà per sempre?? O ci sono delle possibilità che in qualche modo regredisca così che la mia vista possa migliorare o essere normale? Ho sempre pensato che i processi fibrotici fossero irreversibili.

3) al di là dell'opacità, con l'occhio destro vedo un po' sfuocato e deformato, ed è impossibile leggere per esempio i cartelli stradali o la targa della macchina che mi sta davanti. Il dottore dice che lui non lo imputa all'astigmatismo e che secondo lui migliorerà. Cosa potrebbe essere? Siete d'accordo anche voi sul miglioramento?

So che sono domande a cui può essere difficile rispondere e che dare risposte nette non è sempre possibile, però vi prego di darmi un parere, sono davvero angosciata! Almeno posso evitare aspettative eccessive e rassegnarmi o viceversa sperare. Grazie intanto per il servizio che offrite!

Cordiali Saluti!

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Come mai le è stata praticata la vecchia tecnica PRK?

Probabilmente ha sviluppato un HAZE, vero?

Nel tempo potrebbe migliorare, ma la PRK è stata abbandonata proprio per questo rischio.

Si faccia controllare tra 20 giorni per valutare se ridurre o meno il collirio al cortisone.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 130XXX

Grazie per la risposta! Non l'ha chiamato haze ma può essere sia quello?

Mi ha fortemente consigliato la PRK perchè ha detto che è più sicura rispetto all'altra, sopratutto per chi fa sport. Ovviamente essendo una paziente e non un medico mi sono fidata!!

Lui mi ha detto di tornare tra 3 mesi!!!

Cosa faccio? Mi faccio vedere da un altro?

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
No, si faccia vedere da chi l'ha operata ed esprima tutti i suoi dubbi
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente 130XXX

Gentil dottore,

approfitto della sua disponibilità per aggiornarla e chiederle un altro parere!

Il mio oculista mi ha prescritto di continuare col cortisone (fluaton) per altri 20 gg una volta al giorno. L'occhio destro che mi dava i problemi che le raccontavo su è migliorato quasi istantaneamente dopo aver ripreso il cortisone e l'effetto "panno" è scomparso, inoltre anche l'acuità visiva è davvero sorprendentemente migliorata! DI questo sono molto contenta ovviamente, sembra un miracolo!

Invece il sinistro, che era stato perfetto da subito dopo l'intervento, di pari passo, da quando ci rimetto il cortisone è molto peggiorato: ci vedo miope, sostanzialmente.

Può essere che questo sia dovuto all'uso del cortisone o è una coincidenza?

Potrebbe far parte del normale recupero fluttuante post-PRK o potrebbe invece essere un deterioramento? Ad oggi sono passati 2 mesi e qualche giorno dall'intervento.

La ringrazio in anticipo per la sua cortesia!!

[#5] dopo  
Utente 130XXX

PS: il mio oculista mi ha detto che la pillola estroprogestinica (che prendo da 1 anno e mezzo) non influisce sul recupero post operatorio e di continuare tranquillamente. Tuttavia ho letto invece che può favorire la regressione della miopia! Aiuto! cosa devo fare?
Grazie ancora!

[#6] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
E' prassi comune far sospendere la pillola anticoncezionale 1 mese prima e per 3 mesi dopo la PRK per non rischiare una regressione.

Le fluttuazioni e i disturbi visivi post PRK sono frequenti, per questo i chirurghi oculari la sconsigliano.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com