Utente 291XXX
Buonasera
è passato ormai circa un mese e mezzo da quando ho effettuato intervento lasik per correggere un'ipermetropia astigmatica.
Vedo abbastanza bene da lontano, ma ho difficoltà a vedere da vicino. Se sto rilassata mi sembra di vedere come prima dell'intervento, in pratica non vedo nulla, per vedere devo sforzarmi parecchio.
Inoltre lavoro molte ore al pc e la sera torno a casa oltre che con un enorme mal di testa anche con male al collo e alle spalle.
E' normale tutto questo o devo preoccuparmi.
Grazie e buon week-end


[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
E' difficile rispondere alle sue domande senza una visita e senza conoscere la sua storia clinica, tuttavia specie nelle ipermetropie un mese è ancora poco per fare un bilancio, attenda ancora un po e ne parli con il collega che ha effettuato l'intervento, anche se i suoi disturbi possono rientrare in un normale decorso post intervento.
cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Grazie Dott.re
prima dell'intervento i miei parametri erano qst:
Dx Sf +3 Cil +2,50 Asse 90
Sx Sf + 3,50 Cil + 2,50 Asse 90
Chi mi ha operato dice che il cervello si deve abituare alla nuova situazione e che gli occhi devono fare una sorta di "fisioterapia" perchè indotti a fare tutto il contrario di quello che hanno fatto fino a prima dell'intervento.
A me sembra di peggiorare giorno dopo giorno e mi viene difficile fare tutto, sono perennemente stanca e a lavoro non riesco a concentrarmi.
So che ci vuole tanta pazienza però mi creda è davvero dura e soprattutto ho paura che qualcosa sia andato storto.

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
non so dirle se qualcosa è andato storto, ma posso dirle di avere ancora pazienza il suo difetto può prevedere tempi di ripresa più lunghi...coraggio
cordialità
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo