Utente 303XXX
Buonasera!
Scrivo per un consulto.
Giovedì sono andata dall'oculista (prima visita dopo 10 anni...mai avuto problemi)
perché negli ultimi tempi (a dire il vero già dalla seconda gravidanza, quindi almeno 2 anni e mezzo, 3) mi sembra di aver notato un calo della vista, una visione confusa... poi ho spesso mal di testa, ma sembra da stanchezza degli occhi, perché se li chiudo va meglio...
mi ha fatto la visita, ha detto che ho un -0,25 quindi nessuna correzione, dice che però mi ha trovato astigmatica, molto all'occhio destro, meno al sinistro..
mi ha prescritto una topografia corneale con pachimetria, spiegandomiche con questo esame si vede bene il livello di curvatura della cornea, ma senza aggiungere altro..
poi sull'impegnativa ho letto come quesito diagnostico "esclusione ck", mi sono informata un po e ho scoperto che si tratta del cheratocono..
ma perché non mi ha detto cosa credeva che avessi?
cioè ha spiegato che si doveva vedere la curvatura ecc ecc ma senza mai nominare il cheratocono..

ora vorrei capire (dato che l'esame è a fine giugno!) che probabilità c'è che io lo abbia? cioè, il medico può aver avuto il sospetto durante la visita? perché non mi risulta che tutti gli astigmatici facciano questi esami... giusto?
e se fosse, avendo io 29 anni, rischio che degeneri?
potrebbe essere la causa dei mal di testa?
e come mai la vista è buona? (a detta della visita, perché a me invece sembra di vedere strano..)
mi ha chiesto inoltre se vedo le luci delle auto a scintillio...un po' si, ma l'unica cosa che noto realmente è di vedere sfuocato... cioè faccio fatica a mettere a fuoco.. per quello sono andata a farmi visitare..

scrivo i risultati della visita

VOO 10/10 NAT
CHERATOMETRIA
43/44.75 OD
43/44.00 OS
CRISTALLINO TRASPARENTE
TOO 16 MMHG
F00 DI NORMA


mi ha poi dato come terapia 3 mesi di xiloial collirio (3 vv al giorno) e salviettine blephaclean per le palpebre..come mai questo collirio? (che son lacrime artificiali)

Aggiungo che mi ha prescritto quesi esami a computer, ha poi aggiunto a mano orboscan/pentacam spigando che con quella metodologia avrei pagato un solo tiket ed eseguito un solo esame, altrimenti sarebbero stati due.
Ho chiamato per prenotare e questo esame è disponibile a febbraio, così col medico di base abbiamo deciso di scorporare i due esami (quindi niente orboscan o pentacam ma semplice topografia e pachimetria) così li posso fare a fine giugno.. è un problema? cambia molto come metodologia di esame?

grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Alex Bosone

24% attività
4% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Buonasera,

Bhè non è possibile dare una risposta al suo quesito dai soli dati forniti. Sicuramente la cheratometria non mi sembra molto sospetta di cheratocono, essendo in valore medio di 43.75 in OD e 43.50 in OS, valori piuttosto simmetrici nei due occhi (nel cheratocono c'è spesso una asimmetria) e nella media della popolazione (43,00)- La "curvatura" è pertanto normale. Il visus è anche piuttosto buono, cosa inusuale in questa patologia.

Sicuramente se è una diagnosi di esclusione, il suo oculista vuole escludere una forma iniziale. Sicuramente il Pentacam o Orbscan possono fornire molte informazioni in più che una semplice topografia. Nel suo caso una topografia mi sembra più che appropriata e se non sarà sufficiente, potrà poi essere preso in considerazione un esame più approfondito con Pentacam/Orbscan.

Cordiali saluti

Dr. Alex Bosone
it.linkedin.com/in/alexbosone/