Utente 201XXX
Salve,
devo essere operata di cataratta, ma l'oculista mi consiglia di optare per i cristallini multifocali perché con quello monofocale avrei problemi nella lettura e a media distanza. Il problema è che sul web non leggo pareri entusiasmanti (I cristallini multifocali hanno il grande pregio di consentire al paziente, in una buona percentuale dei casi, una vista ed una vita indipendente dagli occhiali ma presentano alcuni problemi di qualità visiva, soprattutto in luce bassa; per esempio, la visione notturna è talvolta disturbata da aloni e da fastidi alle luci; la sensibilità al contrasto verso sera è diminuita; queste lenti, inoltre, richiedono al paziente un periodo di adattamento di alcune settimane, durante le quali i disturbi suddetti si attenuano con il tempo (ma senza scomparire), soprattutto se l’impianto multifocale è stato fatto nei due occhi. Queste lenti multifocali vengono preferibilmente impiantate solo in occhi con retina ben funzionante ed occhi privi di malattie o alterazioni significative. Sono, inoltre, lenti che richiedono un perfetto centraggio all’interno dell’occhio ed una ottimale corrispondenza ( = centraggio) sulla pupilla perché altrimenti i disturbi sopra menzionati aumentano). Vorrei tanto conoscere qualcuno che si è trovato bene con queste lenti....mi viene da annullare l'intervento

[#1] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Le osservazioni che lei propone , in merito alle IOL multifocali, sono tutte reali, pertinenti, certe.
Tuttavia , nel mondo, in modo , secondo me, irreversibile, si stanno diffondendo tale tipi di cristallini, le cui performences visive, aumentano e migliorano costantemente.
Io ne ho impiantati circa 500 senza avere nessun problema rilevante
Comunque è importante che il paziente ne sia perfettamente a conoscenza ed accetti i rischi ed i disagi connessi con tale scelta.
Nessuno lo indurrà a farsi impiantare una IOL multifocale, se il paziente non lo desidera, poichè tutti i rischi che ci ha esposto sono assolutamente reali e possono creare disagi importanti al paziente, soprattutto a quello più ansioso e sensibile.
Cordialità
DDC
Dr. DANIELE DI CLEMENTE

[#2] dopo  
Utente 201XXX

Gentile Dott. Di Clemente,
la ringrazio per la sincerità. L'oculista quasi me lo voleva far passare per un intervento miracoloso, sono venuta a conoscenza di tutti questi problemi soltanto infomandomi su internet....e ci credo, a chi nn farebbe gola un intervento privato del genere! saluti