Utente 243XXX
Buongiorno, vi scrivo per mia nipote di 13 mesi.
Due giorni fa si è svegliata con la palpebra sinistra leggermente gonfia, durante la giornata il gonfiore è aumentato e la palpebra si è arrossata provocandole prurito e arrossamento esterno.
Visto che il gonfiore non passava è stata portata in pronto soccorso presso un Ospedale Oftalmico di Milano, è stata visitata dalla pediatra che ha diagnosticato : cellulite orbitaria sinistra. Ha quindi relazionato i genitori sulle conseguenze di questa patologia se le cure non fossero state fatte in modo idoneo e segnalando che se la bimba non rispondeva alla cure avrebbe dovuto con urgenza essere ricoverata per dare le terapie per endovena.
Dall'esame obbiettivo la bimba è risultata in condizioni generali buone, vivace, reattiva non segni neurologici in atto, cute e mucose rosee ben idratate, rantoli catarrali delle prime vie, non rumori patologici aggiunti, attività cardiaca valida e ritmica, addome piano trattabile non dolente non visceromegalie. Faringe iperemico deterso con scolo di muro retrofaringeo. MMTT ipereniche e con cerume. Non linfoadenomegalia alle stazioni linfonodali. Edema palpebrale sinistro con iperemia congiuntivale, rinite purulenta.
La terapia data è la seguente:
augmentin 4 ml ogni 8ore per 10 giorni
bentelan compresse 05 mg: 3 compresse la mattina e 2 la sera per 3 giorni, 2 compresse la mattina e 1 la sera per altri due gironi, 2 compresse solo la mattina per 2 giorni
tinset gocce: 6 gocce la mattina e 6 gocce la sera per 5 giorni
betabioptal gocce: 3 gocce occhio sinistro per 3 volte al giorno per 5 giorni
aerosol con sol fiosiologica + broncovaleas 6 gocce+aircort 05 mg 2 ml 1 fiala per 3 volte al giorno per 5 giorni
fermenti lattici
Dopo soltanto 1 giorno di somministrazioni di cortisone e di gocce l'occhio si è completamente sgonfiato, non è dolorante e mia nipote non ha altri sintomi particolari della patologia diagnosticata .
La pediatra che l'ha in cura ha riscontrato sulla palpebra due piccole punture probabilmente di zanzara, ora le chiedo è possibile diagnosticare una patologia cosi grave senza altri esami e accertamenti diagnostici.? senza una visita oculistica? e se la diagnosi è così importante non era il caso di ricoverare immediatamente mia nipote ? Onestamente sono molto perplessa sulla diagnosi come d'altro canto lo è la pediatra che mi ha suggerito comunque una visita oculistica. Mi ha segnalato inoltre la dose, per lei eccessiva di cortisone (pari alla dose di un adulto ) e considera errata la gradualità di sospensione dello stesso.
La ringrazio per l'attenzione che vorrà darmi.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la cellulite orbitaria e’ una patologia devastante e molto grave...

meglio aver iniziato la terapia antibiotica

Ritengo assolutamente necessaria

una valutazione specialistica oculistica ed

una ecografia bulbare

una ecografia orbitaria

ed una valutazione dallo specialista otorino....


buona giornata

e complimenti

lei e’ una SUPER NONNA

super attenta

BRAVA
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 243XXX

La ringrazio per la sua risposta, Nel frattempo altri due pediatri hanno visitato la piccolina confermando la puntura di insetto e rilevando la affrettata diagnosi fatta al pronto soccorso.
Comunque per nostra tranquillità la porteremo ad una visita oculistica come da Lei suggeritoci.
Grazie ancora a Lei e al il servizio che Medicitalia propone.

[#3] dopo  
Utente 243XXX

Perdoni comunque la mia insistenza ma è possibile diagnosticare una "patologia devastante e molto grave..." solamente da una visita esterna senza il consulto di un oculista ?.e il ricovero non era a questo punto doveroso.? Lungi da me polemizzare.
Grazie.