Utente 420XXX
salve , sono un ragazzo di 22 anni e circa 18 giorni fa ho ricevuto una fortissima pallonata all'occhio , appena ricevuto il colpo (dal basso verso l'alto a poco più di mezzo metro di distanza dalla partenza del pallone ) vedevo solo per metà campo visivo , il resto era oscurato , tornato a casa ho applicato subito del ghiaccio e il campo visivo sembrava tornato normale , tranne per il fatto di vedere una macchia in basso e non riuscire a mettrre bene a fuoco.
il giorno dopo recatomi in pronto soccorso , il visus era di 10/10 , il fondo oculare sembrava esente da distacchi o rotture di retina , poi spostatosi nella parte periferica dell'occhio mi ha diagnosticato un'ischemia dalle ore 11 alle ore 13 dell'occhio sinistro , anche se sul referto risultava come "edema retinico" , così sono stato ricoverato ... dopo 4 giorni di atropina , nevanac e cortisone da 25 x 2 compresse al giorno , vengo dimesso e mi è stato consigliato di stare a riposo ... ho fatto altre visite di controllo con fondo oculare e pur riscontrando ancora l'edema (in riassorbimento ) non hanno trovato nulla di rilevante a livello di retina.
dopo 2 giorni a casa , ho notato una macchia nera che appariva allo sbattere delle palpebre , la macchia aumenta in condizione di luce , mentre portando gli occhiali tutto si attenua.
altri 2 giorni dopo , l'occhio era diventato rossissimo ed era appiccicato da una sostanza densa giallastra con febbre a 38 , mal di gola e fitte alla testa , andando dall'oculista mi ha diagnosticato una forte congiuntivite virale , il rossore è migliorato usando netildex (anche se la parte della congiuntiva è ancora rossissima) ma l'occhio è sempre ricoperto di quella sostanza giallastra , soprattutto la mattina e in concomitanza della congiuntivite ho notato un forte appannamento della vista , cosa che avevo notato anche assumendo il nevanac (che ho sospeso dal momento che mi creava prurito e sensazione di corpo estraneo ogni volta lo applicavo , il medico aveva detto di usarlo per un mese ma poi mi ha detto che se avevo fastidi potevo anche non usarlo e non mi ha dato nulla di sostitutivo )
ora come ora ho difficoltà a vedere da lontano , mentre da vicino vedo nitidamente (tranne la mattina dove il muco all'occhio mi offusca tutto ) e ho problemi a rimanere senza occhiali in ambienti illuminati.
con occhiali da miopia lieve (0.75) ho notato un piccolo miglioramento da lontano .
la cosa che non capisco è il perchè prima sotto effetto di atropina (la pupilla ancora non è tornata alla sua normale grandezza e reattività anche se è molto migliorata negli ultimi 5 giorni) vedevo nitidamente da lontano e male da vicino , adesso invece la situazione si è capovolta ... il mio oculista dice che sia dovuto alla congiuntivite ma io sono preoccupato.
mi è stato detto che anche la macchia che vedo potrebbe essere data dall'eccessiva produzione di materiale dall'occhio ma io anche lavandolo , non vedo miglioramenti.
la congiuntivite poi potrebbe aggravare l'edema ?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
ha eseguito esame OCT?

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 420XXX

oggi recatomi dall'oculista , ho svolto una visita all'occhio e l'oct (senza dilatare la pupilla lo dico per totale ignoranza in materia ) ... con l'esame non mi ha trovato nulla di che , tranne la retina un po più sottile della norma , cosa riscontrata però in entrambi gli occhi ... mi ha rassicurato dicendomi che non è nulla di preoccupante e che posso riprendere tutte le mie attività , compreso il calcio tra una settimana ... la macchia nera che le dicevo in questi giorni è quasi totalmente sparita ... l'unica cosa che mi preoccupa è la retina un po sottile a entrambi gli occhi , anche se l'oculista come le ho detto mi ha rassicurato