Trombosi retinica

Gentili dottori,
sono una donna di 66 anni e purtroppo il 4 maggio mi è stata diagnosticata una trombosi della vena centrale della retina all’occhio sinistro, evento che si era già verificato a luglio del 1982 dopo due mesi dal parto quando non avevo ancora compiuto 31 anni. All’epoca ebbi un giramento di testa alzandomi dal letto e subito dopo mi accorsi di vedere bianco con l’occhio sinistro miopia -3,50 e 1,50 di astigmatismo.
Al pronto soccorso oftalmico mi fecero pintura credo di eparina e a seguire non ricordo per quanti gg l’occhio si riprese ma rimase un piccolo edema centrale con foro attraverso il quale posso vedere e anche il resto del campo visivo è libero.
Feci una cura di Dutimelan 8-15 ma l’edema restò. Con l’occhio destro vedo 10/10.
La causa dopo tutti gli esami del caso fu individuata nell’anatomia dei miei occhi e cioè una tortuosità dei vasi.
Ora a distanza di 36 anni senza problemi ho sottovalutato il sintomo di abbagliamento diverso da quello che ebbi allora e sono andata dal mio oculista solo dopo 15 gg. Purtroppo la diagnosi è stata trombosi retinica con svariate emorragie e la cura Deltacortene 50 per i primi 8 gg e 25 a seguire che sto ancora assumendo. Ho eseguito esame angioOTC che segnala edema cistoide (quello di 36 anni fa) alterazione del profilo retinico, scomparsa della depressione foveale ed aumento degli spessori, piccolo sollevamento neuroepitelio in sede centrale, complesso epr-coriocapillare apparentemente nella norma.
Non mi sono stati prescritti anticoagulanti. Non ho potuto eseguire fluorangiografia per problemi allergici.
Ho eseguito esame visus che è migliorato con lente fino a 9 decimi. Ma anche se i fenomeni di abbagliamento sono passati permane il fastidio alla luce da sole a penombra e viceversa con più appannamento al mattino. I fastidi sono intorno al vecchio edema non so come spiegarlo meglio.
Il cortisone funziona come antiaggregante? Dopo la prossima visita mi hanno prospettato l’eventualità di punture intravitreali.

Secondo il vostro parere quanto tempo perché questi fastidi invalidanti scompaiano? Quanto tempo perché le emorragie si riassorbano?
Sono molto abbattuta e gradirei anche un vostro parere.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
Gentile signora

nel suo caso molto delicato ci vuole proprio un consulto clinico dal vivo e esami strumentali adeguati ad aiutarla, per esempio potrebbe eseguire un ANGIO OCT, così da non utilizzare mezzi di contrasto.

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore per prima cosa la ringrazio per la sua sollecita risposta e per la sua gentilezza. Nell’esame che ho fatto c’è scritto Angio OCT ma forse lei dalla risposta deduce che è solo un OCT? È possibile.
Le trascrivo con esattezza il referto. Prima non l’avevo con me.

Scansioni retiniche con pattern lineari e acquisizioni immagini con metodologia angio-OCT

OD: profilo retinico regolatr, depressione foveale ben rappresentata, complesso epr-coriocapillare bella norma; incompleto distacco di vitreo.

OS: alterazione del profilo retinico con scomparsa della depressione foveale ed aumento degli spessori per presenza di edema cistoide con piccolo sollevamento del neuroepitelio in sede centrale; complesso epr-coriocapillarr apparentemente nella norma.

Le sarei davvero grata se volesse esprimere un suo parere.
[#3]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
L’EDEMA SI RIASSORBIRà DI CERTO!

E PRESTO

BUONA GIORNATA
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore la ringrazio moltissimo per la sua risposta confortante, le mie perplessità riguardavano anche la cura limitata al solo Deltacortene. Ci vorrà del tempo perché tutto si roassorba.
Le chiefo scusa per l’ulterore domanda che sto per fatke approfittando della sua competenza e gentilezza. C’ è la Possibilità che si riassorba anche il vecchio edema che sta li da tanti anni?
Inoltre mi sento in colpa per non aver capito che il sintomo di abbagliamento fosse una cosa seria ed essermi quindi recata dagli oculisti con tanto ritardo.
La ringrazio infinitamente.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Chiedo scusa per l’ulteriore domanda approfittando della gentilezza, cordialità e competenza. Non è facile parlare con gli oculisti che mi seguono e che vedrò solo dopo il 15 giugno.

Perché ci sono giorni in cui vedo decisamente meglio? Ieri ad esempio mi sembrava di non avere quasi nessun fastidio. Oggi sono più disturbata dalla luce e soprattutto dai cambiamenti luce-ombra.
Nel pomeriggio la vista migliora notevolmente.

Perché l’edema cambia e senbra in continuò movimento come se dentro ci fossero delke luci ?

C’é la possibilità che si assorba anche il vecchio edema?

Spero che la cura che sto seguendo sia sufficiente.

Grazie ancora! Aspetto con fiducia e soeranza una risposta. Sono esausta.
[#6]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
signora buongiorno

sue domande
1)Perché ci sono giorni in cui vedo decisamente meglio?
risposta
perchè gli edemi hanno una base vascolare e a seconda delle condizioni cardiocircolatorie generali del suo organismo può andare meglio o peggio.

2) Oggi sono più disturbata dalla luce e soprattutto dai cambiamenti luce-ombra.
Nel pomeriggio la vista migliora notevolmente?

risposta
Cerchi di capiure cosa fa al mattino che le da disturbo
o che cosa mangia


3)Perché l’edema cambia e senbra in continuò movimento come se dentro ci fossero delle luci ?

risposta
perchè la base è liquida...

4)C’é la possibilità che si assorba anche il vecchio edema?

risposta
SI CERTO
speriamo proprio di SI
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dattore,
è stato veramente gentile.
Le auguro una buona serata.
[#8]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buon fine settimana

signora cara
[#9]
dopo
Utente
Utente
Anche a lei, e grazie ancora!
[#10]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buon 2 giugno
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie!!! Buona domenica caro dottore.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore, torno a chiedere il suo prezioso aiuto approfittando come sempre della sua disponibilità e competenza.
Manca ancora qualche giirno al mio prossimo controllo e purtroppo l’ansia si fa sentire.
Mi permetto di farle qualche altra domanda e spero tanto che mi aiuterà,

Prendo il Deltacortene 25mg ormai da più di un mese , prima per una settimana 50mg.
Per quanto tempo a suo giudizio si può assumere questo farmaco è perché secondo lei non mi è stato prescritto un antiaggregante?
Una volta sospeso l’edema continuerà ad assorbirsi? Il fatmaco agisce anche sulle emorragie?

Ho cercato di capire come mi ha suggerito lei il perché degli appannamenti appena sveglia , ma non so cosa dire, è come se l’occhio dovesse abituarsi alla luce e pian piano con il tempo il quadro si schiarisse.

Il fastidio alla luce è molto diminuito non ho più avuto abbagliamenti e l’edema sembra più trasparente ma mi capita alzandomi da posizione supina di vedere all’estremità del campo visivo come un leggero alone celeste che scompare in pochi istanti, questo capita a volte anche da luce a penombra. Di cosa si può trattare?

Quanto tempo è necessario normalmente perché le emorragie si assorbano?

Le chiedo scusa pet tutte queste domande.
È difficile sopportare questa situazione. Io ce la metto tutta ma mi vengono mille dubbi.
Grazie mille ancora.
[#13]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buongiorno Signora
SUE DOMANDE
1)Prendo il Deltacortene 25mg ormai da più di un mese , prima per una settimana 50mg.
Per quanto tempo a suo giudizio si può assumere questo farmaco ?

risposta
il ruolo di un potente farmaco anti infiammatorio è quello di ridurre Edema retinico e di salvare quanta più RETINA sia possibile

2) perché non mi è stato prescritto un antiaggregante?

risposta
perchè in questa fase sarebbe controproducente o addirittura dannoso

3)Una volta sospeso l’edema continuerà ad assorbirsi?

risposta
Si CERTO

4) Il farmaco agisce anche sulle emorragie?

risposta
riducendo edema ed Infiammazione


5)Il fastidio alla luce è molto diminuito non ho più avuto abbagliamenti e l’edema sembra più trasparente ma mi capita alzandomi da posizione supina di vedere all’estremità del campo visivo come un leggero alone celeste che scompare in pochi istanti, questo capita a volte anche da luce a penombra. Di cosa si può trattare?

risposta
sono fasi di “riassettamento” della sua retina e del corpo vitreo.


6)Quanto tempo è necessario normalmente perché le emorragie si assorbano?

risposta15 gg
30 gg
40 gg
dipende dalle capacità di guaridgione di ciascun paziente


7)È difficile sopportare questa situazione. Io ce la metto tutta ma mi vengono mille dubbi.

risposta
le sue preoccupazioni sono condivisibili

e noi siamo qui per questo

buona giornata
[#14]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore non so davvero come ringraziarla le sue risposte riescono a restituirmi un po’ di serenità,
Oggi non è una buona giornata, al mattino ho questi problemi di appannamento che pian piano si risolvono col passare delle ore e ho sempre paura di peggiorare.Ci sono giorni decisamente migliori e giorni peggiori e in più noto sul viso un certo gonfiore dovuto al cortisone.
Grazie ancora caro dottore, le auguro una buona giornata.
[#15]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buona giornata
Mia Signora

ed in Bocca al lupo per tutto
[#16]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore.
[#17]
dopo
Utente
Utente
Buonasera gentile dottore,
torno da lei per informarla dell’esito della visita di controllo effettuata questa mattina.
La visita è stata lunga ed estenuante, prima il visus che sembra essere di nove decimi con la correzione della lente , naturalmente io leggo attraverso il foro dentro l’edema e fuori dall’edema il visus è ugualmente buono ma, a differenza dell’ultima volta, intorno all’edema leggendo la tabella dell’ottotipo illuminato, vedevo un alone luminoso che mi ha infastidito moltossimo. La pressione dell’occhio fortunatamente è buona :15, ma una volta dilatate le pupille mi è stato detto che sono ancora presenti le emorragie e non è in quale misura e cioè se la situazione è migliorata. Non sono riuscita ad avere una risposta i forse non ho insistito perché ero in ino stato molto ansioso. La macula è indenne.
Mi hanno applicato una lente se non sbaglio e le luci che hanno usato erano accecanti e sono stata malissimo tanto che ho visto appannatissimo fino a poco fa ed ancora l’appannamento non è completamente spatrito.
Nonostante la mia preoccupazione gli oculisti (2) non sembrano allarmati pet le emorragie e mi hanno dato come cura ancora cortisone a scalare per altri 45 gg e collirio Indom e poi nuovo controllo.

Io vorrei ancora approfittare della sua cortesia e competenza in merito per chiedere il suo parere e farle ancora qualche domanda perché ne ho davvero bisogno.

È normale che dopo 40 gg di cura siano ancora presenti le emorragie? Si assorbiranno prima o poi?

Non esiste un farmaco da associare perché si assorbano prima?

Perché intorno al vecchio edema è presente un alone luminoso se guardo superfici chiare o illuminate?

Non è possibile che in questo periodo ci sia stato un altro episodio che ha oeggiorato la situaziine o ha provocato nuove emorragie?

Mi scuso per le domande e la ringrazio tanto per la pazienza e la cortesia.

Saluti cari.
[#18]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
spero tanto ancora in una sua risposta appena le sarà possibile.
Mi scuso ancora.
Grazie
[#19]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buonasera sue domande

1) È normale che dopo 40 gg di cura siano ancora presenti le emorragie?

risposta
si certo

2) Si assorbiranno prima o poi?

risposta
sicuramente

3)Non esiste un farmaco da associare perché si assorbano prima?
risposta
purtroppo NO

4)Perché intorno al vecchio edema è presente un alone luminoso se guardo superfici chiare o illuminate?
risposta
perchè la macula è sollevata in quel punto

5)Non è possibile che in questo periodo ci sia stato un altro episodio che ha oeggiorato la situaziine o ha provocato nuove emorragie?

risposta
sono sicurissimo di NO

ci vuole ancora molta pazienza
[#20]
dopo
Utente
Utente
Carissimo dottore la ringrazio moltissimo,
farò tesoro delle sue parole che mi restituiranno la forza per andare avanti e combattere.
Le auguro una serena serata.
[#21]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, le scrivo per informarla dell’esito della mia ultima visita di controllo effettuata senza appuntamento e d’urgenza perché al mattino avevo avuto un appartamento più severo dei giorni precedenti imputabile secondo gli oculisti al passaggio da Deltacortene da 25 a metà dose. La pressione dell’occhio a 15 e il fondo come l’ultIma visita con visus più basso a 6/10 rispetto agli 8/10 di 15 gg prima. Non mi è dato sapere se le emorragie sono migliorate o meno ma comunque sempre presenti come l’edema.
Per quanto riguarda il visus è difficile da diagnosticare perché è molto fluttuante durante l’arco della giornata.
Volevo avere il suo conforto riguardo ai dubbi che mi attanagliano e mi stanno rendendo difficile il percorso verso un almeno parziale recupero.

Perché questi appannamenti mattutini?

Perché quando ho avuto la trombosi a maggio nonostante avessi quegli orribili abbagliamenti appena sveglia ( che ora non ho più) poi durante il giorno mi sembrava di vedere meglio con entrembi gli occhi aperti e in generale di ora dopo quasi 2 mesi di cura?

Perché quei cerchi azzurrini di luce all’estremo campo visivo quando mi alzo o quando passo da sole a penombra non passano?

Ho paura di peggiorare dottore, poi durante la giornata la vista migliora e riprendo a sperare...ma arriva sempre la sera e il mattino con cui fare i conti e so che si comincerà da capo.

Mi scuso per il lungo messaggio e confidando in una sua risposta le auguro una buona serata.
Grazie
[#22]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
Mia Cara Amica

sue domande

1)Perché questi appannamenti mattutini?

Risposta
un pò di edema ?
probabile

2)Perché quando ho avuto la trombosi a maggio nonostante avessi quegli orribili abbagliamenti appena sveglia poi durante il giorno mi sembrava di vedere meglio con entrembi gli occhi aperti e in generale di ora dopo quasi 2 mesi di cura?

risposta
Ci vuole Pazienza

3) Perché quei cerchi azzurrini di luce all’estremo campo visivo quando mi alzo o quando passo da sole a penombra non passano?

risposta
Passano di sicuro

MIGLIORERA’ PROMESSO

buona serata
[#23]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille mio carissimo dottore,
Riesce sempre a restituirmi un po’ di fiducia e di speranza!
Le auguro una buona e serena serata.
[#24]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
buona giornata


MIA CARA
[#25]
dopo
Utente
Utente
Mio caro dottore,
mi dispiace essere insistente con le mie domande ma credo di essere entrata in una sorta di vicolo cieco...tra paura di non uscirne e depressione .
Tra le domande che le ho fatto e alle suali lei ha risposto in maniera esaustiva ce n’ è una che giorno e notte mi tormenta.

Perché secondo lei fino adun mese fa quando i disturbi erano abbagliamento al mattino io dopo non avevo questi appannamenti mattutini che durano anche qualche ora?
Vorrei vedere bene almeno con i due occhi come prima ma l’appannamento disturba la vista notevolmente. Ho letto di altri pazienti con questo sintomo.
Ogni mattina mi sveglio vedendo come se fossi nella nebbia.
Sono stanca e spaventata.
La prego mi risponda e mi scusi, capisco di essere insistente....ma dopo 2 mesi mi sembra di perdere le speranze.
Grzzie mille ancora.
[#26]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ieri oresa dall’ansia sono tornata in visita. Non mi hanno dilatato ma misurato il visus che con corrreeione era di 7 decimi. Questo è badtato per dire che non possono eserci colplicazioni e che siccome sono sotto cortisone e Indom tutto sta procedendo. Io però vedo che gli appannamenti mattutini che si risolvono dopo pranzo mi sembrano peggiorare e sono esausta e spaventata inoltre intorno al vecchio edema vedo sempre nuove ombre che appaiono e scompaiono.
Non so più cosa pensare. Io non pretendo di vedere bene con l’occhio ammalato ma con tutti e due e invece gli appannamenti mi fanno sentire come se avessi un’ombra a sinistra non so spiegare meglio.
Cosa devo aspettarmi?
Quando dico che stavo meglio all’inizio della terapia non vengo ascoltata.
Confido sempre nella sua gentilezza e competenza.
Grazie
[#27]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore,
Spero tanto in una sua risposta.
Grazie
[#28]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
migliorerà di certo


ora ci vuole ancora un pò di PAZIENZA
[#29]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, ci provo. Ogni giorno mi sembra peggio e ho paura delle complicazioni che possono verificarsi e che possono essere state sottovalutate.
Prima gli appannamenti duravano poco ora sono le tre e mezza e ancora vedo molto appannato come nella nebbia e intorno al vecchio edema c’ è tanto altro.
Speravo che 2 mesi di cortisone portassero dei benefici e di progredire magari un passetto alla volta.
La ringrazio tanto e mu scuso perché sto approfittando della sua disponibilità, competenza, professionalità e umanità.
Ho letto altri suoi interventi.Medici come lei ce ne dono davvero pochi.
Spero di farcela e di capire anche io perché il visus peggiora e resistere fino al prossimo controllo.
Grazie ancira caro dottore
[#30]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
mi chiami quando vuole

0258395516
[#31]
dopo
Utente
Utente
Grazie!
[#32]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore ho provato a chiamarla, riproverò domani.
Grazie ancora per
la disponibilità.
Buona serata
[#33]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore ,
Ho provato a chiamare al numero indicato ma non sono riuscita a contattarla.
Oggi l appannamento mi sembra peggiorato...se sapessi che tutto questo è normale Forse ce la farei.
Andrò al controllo oggetto pomeriggio.
Non credo di farcela.
Grazie
[#34]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
ora sono in studio e non in Sala


oppure mio cell


3356028808
[#35]
dopo
Utente
Utente
Stimatissimo dottore,
Ho prenotato come da lei suggerito una visita ematologica che sarà purtroppo i primi di settembre, ieri sono stata in visita in ospedale e mi è stato detto che le emorragie sono ancora presenti, scalato il cortisone che assumerò appunto a scalare per altri 10 gg e prescritto Cardioaspirina da assumere dopo pranzo. Inoltre i primi di agosto farò un’iniezione intravitreale di eylea.
Io continuo a vedere appannato, anche tutto il giorno.
Le speranze rallentano.

Che ne pensa della Cardioaspirina? Può giovare all’occhio?

E delle iniezioni prescritte?

Perché secondo lei l’edema è più grande e fasidioso? Perché peggioro?

Tengo molto al suo parere, grazie.

Sono molto abbattuta.
[#36]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore,
Ho tanti dubbi sull’esito della mia malattia.
Un caro saluto e spero potrà rassicurarmi.
Forse non sono stata fortunata.
Grazie ancora per tutto.
[#37]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
Gentile Signora buongiorno
sicuramente la situazione migliorerà dopo la valutazione e le indicazioni del Medico Ematologo

sue umande

1)iniezione intravitreale di Eylea?

risposta
è sicuramente il miglior prodotto anti vegf oggi a disposizione .

2)Che ne pensa della Cardioaspirina?

risposta
ottimo prodotto
la prendo anche io ogni giorno
ma aspettiamo le indicazioni del Medico Ematologo


3)Può giovare all’occhio?
risposta
certo che si
ma non ora
aspettiamo il medico ematologo

4)delle iniezioni prescritte?

risposta
ottima indicazione


4)Perché secondo lei l’edema è più grande e fasidioso?

risposta
perchè ci uole molta paienza

5)Perché peggioro?

risposta
perchè dobbiamo curare tutta la persona e non solo l'occhio
da qui la necessità di una valutazione ematologica o internistica.

buon fine settimana

SUO DOC
[#38]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore purtroppo l’ematologo lo vedrò a settembre e in ospedale martedi mi hanno prescritto già la Cardioaspirina che ho preso da quel giorno dopo pranzo e diminuito il cortisone.

Mi può danneggiare visto che le emorragie sono ancora presenti?

L’iniezione la farò solo il 9 agosto, come sarò tutelata nel frattempo?


Grazie mille dottore, e mi scuso per le tante domande....

Buon fine settimana anche a lei e grazie!
[#39]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
domande
1)Mi può danneggiare visto che le emorragie sono ancora presenti?

risposta
ogni volta che prescriviamo un farmaco
valutiamo il Rapporto Costi /Beneficio
per cui se Le hanno consigliato la cardioaspirina l'indicazione c'è tutta


2)L’iniezione la farò solo il 9 agosto, come sarò tutelata nel frattempo?

risposta
con il riposo
la fiducia
le distrazioni
bevendo molta acqua e non accaldandosi troppo
[#40]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore,
Seguirò le sue indicazioni. Ce la metterò tutta,
Mi è stato davvero di tanto aiuto e conforto.
Buon fine settimana
[#41]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dittore, giovedì prossimo farò la prima intravitreale di Eylea.
Purtroppo nella prescrizione non c’è Scritto se devo o no sospendere Cardioaspirina.
Considerando le emorragie ancora presenti sono un po’ pensierosa e non riesco a contattare né l’oculista Né la struttura dove farò l’intervento.
Le chiedo gentilmente il suo parere e mille grazie ancora.
[#42]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
Dopo 5 iniezioni intravitreali di Eylea sembra che la trombosi sia risolta, edemi e emorragie sconfitte...per ora.
Sto effettuando cure dentali e devo assumere Augumentin ma non so se ci può essere interazione con Cardioaspirina che assumo ogni giorno.
Sarei lieta se volesse darmi il suo parere perché temo la sospensione della cura.
La ringrazio per l’aiuto che mi ha dato in questo lungo difficile periodo.
Buon pomeriggio e grazie ancora.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test