Utente 409XXX
Salve gentili professionisti.
Pongo il mio problema.
Lunedi scorso ho avuto un’abrasione corneale all’occhio sinistro dovuta non so a cosa purtroppo.
Il mio oculista mi ha dato una cura di thealoz duo una goccia ogni ora e oftaquix 4 volte al giorno.
Andato a controllo venerdi mi ha detto che è rientrata questa abrasione peró spesso e volentieri mi capita di vedere in maniera abbagliata,come se vedessi una luce forte.tutto ció è normale e i sintomi spariranno con il tempo o devo preoccuparmi nonostante il mio oculista mi ha detto che è normale???
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
è tutto assolutamente NORMALE

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 409XXX

Dottore grazie sempre per la sua gentilezza.
Ma questi sintomi insistono da un po!! Per passare definitivamente e regredire richiedono molto tempo??
Perchè io sono 20 giorni o più che vado avanti cosi.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
allora per piacere deve tornare dal medico oculista

e fare il Test di Korb - Marino

o un test con fluoresceina
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 409XXX

Grazie mille dottore.provvederô!

[#5] dopo  
Utente 409XXX

Ma questo test dottore in cosa consiste mi scusi per l’ignoranza?
E per i sintomi del forte abbagliamento secondo lei cosa puó essere ?

[#6] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
una lesione CORNEALE
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#7] dopo  
Utente 409XXX

Capisco.ma secondo lei in attesa della visita che ho fra 5 giorni,puó trattarsi di un’aura??
Perchè spesso quando ho questo sintomo in maniera forte(ovvero abbagliamento e macchioline su sfondo bianco) ho nausea e forte mal di testa.

[#8] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Con la fluoresceina e altri coloranti vitali si possono eseguire parecchi test:
– Test di Korb - Marino : si instilla collirio alla fluoresceina monodose 1 goccia ogni 2 minuti per 10 minuti.
Questa metodica permette di
identificare, grazie all'alta concentrazione del colorante ed al
prolungato contatto con la superficie oculare, zone di epitelio
in cui è presente una maggiore permeabilità: indice di iniziale
sofferenza.
Questo Test di Korb - Marino è particolarmente utile per rivelare precocemente
aree asciutte della superficie oculare e corneale legate a
varie patologie o secondarie a situazioni diverse.
– Black Line: la colorazione del film lacrimale con fluoresceina
consente l'identificazione della Black line, questa è composta
quasi esclusivamente dallo stato lipidico e mucoso del film lacrimale.
– B.U.T.: dopo instillazione di fluoresceina, si osserva alla lampada
a fessura con luce di Wood il paziente mentre tiene gli occhi
aperti, si misura allora il tempo che intercorre tra l'ultimo ammiccamento
e la formazione di piccole aree asciutte.
Il BUT è normale quando è superiore a 15 secondi.
Mentre un BUT inferiore a 10 secondi è da considerarsi patologico.
In un soggetto normale il tempo tra 2 ammiccamenti è di 6-10 secondi.
Non vi è alcuna relazione tra test di Schirmer e BUT.
Test del Rosa Bengala: questo colorante imbeve le cellule morte o
in via di degenerazione, colora anche il muco, per cui è utilissimo
per evidenziare fiocchi o alterazioni a livello dei menischi lacrimali
al fornice.
Falsi positivi possono essere legati all'uso di Novesina collirio o
dopo l'esecuzione del test di Schirmer.
Alcuni autori suggeriscono di valutare la superficie oculare in tre
aree congiuntivali, nasale, temporale e corneale, indicando un grado
di colorazione differente da 1 a 3.
(il verde di lissamina può essere utilizzato in maniera analoga)

TEST
Test di Schirmer
Tipo I
Questo Test misura le secrezioni lacrimali basali e riflesse.
Si introduce una striscia di carta assorbente nel fornice congiuntivale
inferiore; la striscia è lasciata in sede 5 minuti e l'occhio deve
essere mantenuto aperto e immobile.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333