Utente 551XXX
Salve.

Piccola premessa. Ero indeciso se chiedere in oculistica o neurologia. Spero di aver scelto bene.

Prima di passare al problema, è bene che vi dia informazioni utili al quesito. Soffro sin dalla nascita di due condizioni cliniche che non so se legate o meno. Una mi è stata diagnosticata quasi subito: grave miopia (adesso stabile intorno a -10) e nistagmo. L'altra ha avuto un percorso più travagliato e a tutt'oggi non ha una diagnosi definitiva. Quel che so adesso è che è una neuropatia periferica demielinizzante. Gli indizi portano a una forma di Charcot Marie Tooth e sono in corso esami genetici per individuarla.

Bene, un anno fa mi reco dalla mia oculista per la consueta visita annuale. Tutto ok come la volta precedente fin quando non decide di misurarmi la pressione (mai fatto prima). Al sinistro era 16, al destro (occhio e lato del corpo peggiore) 23. Così mi prescrive Betaclar una volta al giorno. Dopo un paio di mesi vado per ricontrollare ed era scesa a 18. Per lei era ancora alta e così mi aggiunge una dose la sera a giorni alterni. A Gennaio, dopo circa tre mesi, la pressione era 16.

A inizio Marzo mi capita qualcosa mai sperimentata prima. Ho un forte capogiro. Siccome qualche minuto prima avevo fatto uno sforzo eccessivo, ho pensato fosse dovuto a ciò. Dopo qualche giorno, mentre ero al PC, mi sento la testa pesante e non riesco più a fissare il monitor perché avverto un forte senso di sbandamento. Stacco e dopo un po' passa. Questo fastidio si ripresenta nei giorni successivi variando leggermente. Mi succede anche la sera nel letto.

Pensando a un calo di ferro, faccio delle analisi del sangue complete che però sono tutte nella norma. Così penso al collirio e lo dico all'oculista che me lo sostituisce con Dorzostill. Prima di assumere quest'ultimo provo a non prendere nulla e, visto che pensavo anche a cervicalgia, inizio un trattamento per questa. Va decisamente meglio (recupero anche forza al braccio) e così inizio con Dorzostill.

Dopo qualche giorno, però, ho di nuovo un capogiro. Il giorno dopo mi capita di non riuscire a finire uno sbadiglio e avverto formicolio alla fronte. Lo dico al mio medico di base che dice che, sì, può essere legato alla vista. Interrompo Dorzostill e mi passa quasi subito il formicolio. Mi resta (a tutt'oggi) un leggero senso di vertigini e un leggero mal di testa.

Settimana scorsa vado alla visita oculistica e la dottoressa mi prescrive Izba e mi dice che il leggero mal di testa è dovuto al riaumento della pressione (20 adesso).

Ora ho paura a prendere Izba. Cosa posso fare? Sento un altro oculata? Faccio una visita cardiologica? Può essere tutto ciò legato alla neuropatia?

Grazie.

[#1]  
Dr. Enzo D'Ambrosio

36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
segua le indicazioni dell'oculista, izba è un collirio completamente diverso dai precedenti.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti
Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2] dopo  
Utente 551XXX

Salve Dottore e grazie.

Sì, sto mettendo izba da 5 giorni. Non sto avendo problemi, tranne un leggerissimo mal di testa che avevo già però-

Ovviamente so che il consulto online non è da prendere per certo. Infatti era solo per farmi un'idea.

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 551XXX

Salve Dottore. L'aggiorno per dovere di cronaca.

Ieri ho fatto il controllo della pressione ed era 13 a Sx e 16.3 a Dx. La Dottoressa mi ha detto che va benissimo e, visto che non sto avendo problemi, va bene anche me. Finalmente.

Grazie ancora per il Suo supporto.