Blefarite

Buonasera,
Volevo chiedere un consiglio riguardo al mio occhio destro, che presenta da qualche giorno una blefarite nell'angolo esterno; si sono formate alcune sacche gialle all'interno della palpebra superiore, e una esterna in quella inferiore.
Inoltre prude e tira, e ho una sensazione di dolore continua.
Premesso che soffro di blefarite da sempre, l'ultima volta che ho avuto sintomi a questi livelli è stato tre anni fa, quando ho avuto una congiuntivite causata dalla blefarite.
Purtroppo data la situazione attuale è quasi impossibile recarsi al pronto soccorso, (essendo io una categoria a rischio sto cercando di rimanere a casa il più possibile) perciò da tre giorni sto effettuando l'ultima cura che mi è stata prescritta, ossia Netildex collirio 1 g x 4 volte per 3 giorni e 1 g x 3 volte per due giorni.
(non faccio mai cure di testa mia, ma in questa situazione non so proprio come muovermi).
L'occhio "sembra" migliorato, ho meno problemi ad aprirlo la mattina, ma le croste sono diventate rosso scuro e il gonfiore non è calato poi più di tanto.
È meglio interrompere la cura?
Potrebbe passare con la semplice pulizia quotidiana?

Vi ringrazio.
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 570 396
visto foto!!

a) detergiamo le palpebre con cotone e soluzione salina sterile o acqua tiepida

b) passiamo a Vigamox collirio 1 goccia per 3 volte al di per 7 gg in entrambi gli occhi

c) riaggiorniamoci fra 48 ore e vediamo come va

d) basta cortisone

buona serata

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tantissimo, oggi allora sospendo Netlidex, domani comincio con Vigamox e la aggiorno!
Grazie ancora!
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, la aggiorno sulla cura.
L'occhio è migliorato molto, non è ancora totalmente sgonfio ma va decisamente meglio. Stamattina al risveglio sono riuscita per la prima volta ad aprirlo senza che vi fossero croste ad impedirmelo.
Quelle rosse sulle palpebre regrediscono gradualmente e si stanno seccando, le pulisco tutti i giorni ma ho un po' timore a forzarle troppo, perché ho avuto l'impressione che al di sotto vi sia una ferita fresca.
Posso quindi continuare la cura?
La ringrazio ancora una volta

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test