Fugace e saltuario bagliore occhio dx

Salve stimatissimi dottori,

Sono Renzo, 34 anni, leggermente miope -0. 75 dx / -0. 50 sx, dai 18 anni circa, corretto sin da subito con occhiali e mai peggiorato sino ad ora per fortuna, molto ipocondriaco / ansioso, vengo da un mese di acutissima fase di ipocondria paure e fobie su malattie varie, con lettura costante di consulti sintomi e somatizzazioni conseguenti.
(il 10 inizio terapia dallo Psichiatra)
Effettuo per mia premura, controllo oculistico annualmente, sempre con dilatazione di pupilla fondo oculare, pressione occhi ecc.
sempre tutto nella norma, l’ultimo controllo fatto a Gennaio 2021.

Sin dalla scoperta della miopia in giovane età, ma forse anche prima, ho sempre avuto minime miodesopsie, le famose mosche volanti, ma queste sono davvero poco invasive per me e il 90% della mia giornata (se non mi ci fisso) neanche le noto, e per fortuna sono rimaste così negli anni senza peggiorare.

In questo periodo di fortissimo stress, paure ed ansie, ed anche stress oculare devo dire, perchè ho passato davvero giornate intere, a fissare lo schermo luminoso del cellulare o del pc anche al buio, leggendo compulsivamente sintomi, consulti ecc.
fino a farmi bruciare gli occhi a volte, è subentrato in fine un nuovo sintomo.


Una mattina mi sveglio, e mentre sono sdraiato nel letto a leggere sullo smartphone, noto per un nanosecondo verso l’estremità dell’occhio destro (coda dell’occhio) un leggero bagliore, come fosse luce riflessa trapelata dalle persiane, cosa che poteva anche essere in realtà, viste le condizioni di luce nella stanza, però io ovviamente essendo in fase acuta di ipocondria, ho subito iniziato a pensare al peggio, e da lì mi sono fissato che fosse un disturbo ed è capitato anche altre mattine, sempre nel letto leggendo il cellulare, sempre per un nanosecondo e sempre nella coda dell’occhio destro, di percepire questa specie di bagliore.
Alcune mattine non è accaduto.
Altre volte mi sembra di averlo percepito sempre per un solo istante anche durante la giornata, ma ormai sono ossessivo e sto iperattento a ogni riflesso di luce, quindi spesso mi suggestiono inutilmente.
L’evento comunque è sporadico, limitato ad una volta al giorno, alcuni giorni non accade, altre volte può accadere un paio di volte lo stesso giorno.
Non è mai continuativo, non dura mai più di quel nanosecondo, non si associa ad aumento di mosche volanti, calo della vista, ombre o limitazioni del campo visivo ecc.

Insomma a parte quel millesimo di secondo, tutto il resto è nella norma.


Secondo voi può essere un sintomo grave e preoccupante?
Posso avere qualche brutta malattia?

C'è bisogno di una visita in urgenza, o posso in qualche modo star sereno?

Può darsi che essendo subentrati proprio all’apice del mio mese e mezzo di ipocondria acuta, siano dovuti semplicemente allo stress psicofisico e allo stress degli occhi, sforzati davvero tanto ogni giorno?


Grazie infinite!
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 3,9k 148 2
Salve,
Nessun disturbo grave dura millisecondi. Mai. Il disturbo di ansia accentua tutti i disturbi.
Mi piacerebbe poterla aiutare di più, ma un consulto online può essere solo indicativo, non diagnostico, pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore, la ringrazio per la sua cortese risposta.
In effetti, nel frattempo (spinto proprio dalla mia ansia e ipocondria) sono riuscito ad effettuare una visita oculistica, completa ed accurata, con dettagliatissimo esame del fondo dell'occhio e della retina e periferia retinica, tutto è risultato perfetto. E devo dire che l'oculista (oltre 30 anni di esperienza), già prima di visitarmi mi aveva dato una risposta quasi identica alla sua, dopo la visita c'è stata anche la conferma obiettiva.
Ora mi sento molto più tranquillo.
Grazie ancora per la sua disponibilità
Cordiali saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve stimato dottor D'Ambrosio,

mi scusi vorrei farle una semplice domanda che al momento della visita scioccamente ho dimenticato di fare all'oculista. Io passo molte ore al giorno davanti al PC e Smartphone e quando ho tempo libero anche tv per via dei videgames, ho letto in giro che questo potrebbe causare vari problemi all'occhio per via dell'esposizione alla "famosa" luce blu. Secondo lei degli occhiali con filtro per la luce blu, sono realmente utili a proteggere l'occhio da questi raggi? Perchè ho letto pareri discordanti al riguardo. Nel caso non avrei problemi ad acquistarli, se servissero per preservare la salute dei miei occhi. Io al momento porto normali lenti graduate (leggera miopia -0.75, -0.5) esse non mi proteggono neanche in minima parte dalla luce blu?
In fine, volevo chiederle, alla luce dell'approfondita visita con esame del fondo e della retina in dilatazione della pupilla, più tutti gli altri accertamenti oculistici del caso (pressione dell'occhio perfetta, ecc.) mi conferma anche lei, come il medico che mi ha visitato, che posso stare tranquillo per questi saltuari bagliori di millisecondi nella coda dell'occhio destro co ogni tanto, saltuariamente si ripresentano?
Grazie mille in anticipo per la sua disponibilità e professionalità!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test