Utente
Buon giorno,
a metà febbraio ho avuto un intervento di impianto sull'osso sul quinto dente superiore sinistro, che sta avendo un decorso molto buono. In concomitanza ho avuto un intervento di ricostruzione (con otturazione anche se data la frattura il dentista mi aveva consigliato vivamente perno e capsula) al sesto dente superiore destro che si era rotto a taglio ed una seconda ricostruzione al sesto dente inferiore destro, affetto da granuloma.
Ho iniziato subito ad avvertire dei cambiamenti nella bocca (infiammazione alle gengive, molto più cibo che si fermava tra i denti) fino a che 15 giorni fa mi è venuto un dolore che si propaga dall'artiocolazione temporo mandibolare che si fa sentire a fare determinati movimenti (es. sbadigliare, allineare verticalmente gli incisivi, ecc.). Inoltre ho iniziato ad aprire la bocca in modo asimmetrico: è come se la mandibola fosse leggermente ruotata a sinistra.
Il dentista ed il medico di base mi hanno prescritto un antiinfiammatorio che, dopo 5 giorni di terapia, non ha avuto alcun effetto. Sto avendo dei trattamenti da un osteopata che momentaneamente mi danno un po' sollievo ma comunque sento ancora dolore ed impedimento a fare determinati movimenti.
Vorrei un'opinione su quanto mi è capitato (non ho avuto traumi di alcun genere) e su che cosa potrei fare per ripristinare lo stato di salute che avevo prima.
Grazie.

[#1]  
Dr. Antonino Albanese

20% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Io distinguerei i problemi per via per via del fatto che molto verosimilmente i problemi gengivali sono dovuti ad una non corretta igiene orale e all'intasamento dello spazio interdentale. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che per via della forma della ricostruzione non è possibile ricostruire correttamente il punto di contatto tra un dente e l'altro ( motivo per cui il dentista aveva consigliato di ricostruire il dente con una corona) . Per quanto riguarda il problema all'articolazione direi che se i dolori sono iniziati dopo le ricostruzioni bisogna indagare sulla superficie occlusale delle ricostruzioni stesse e controllare se ci sono dei precontatti ( specie nei movimenti di lateralità). Potrebbe essere utile un esame kinesiografico per valutare la reale deviazione della mandibola in apertura. E' ovvio che poichè la patologia all'articolazione temporo mandibolare ha una eziologia multifattoriale, il posizionamento in bocca di queste ricostruzioni potrebbe essere solo casualmente collegato al dolore o soltanto essere la causa scatenante di un problema che si sarebbe presentato ugualmente. Mi dispiace di non essere stato del tutto esaustivo ma visto il fatto che è certamente necessaria una visita di controllo, il mio consiglio è quello di rivolgersi oltre che ad un osteopata ( cosa che per altro ha già fatto ) anche ad un dentista esperto di patologia all'Articolazione temporo mandibolare per le valutazioni del caso
Dr. Antonino Albanese

[#2]  
Dr. Sandro Compagni

24% attività
4% attualità
12% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Il dolore sopraggiunge dopo che si è superata la soglia di adattabilità individuale di un determinato soggetto. Quindi le ricostruzioni potrebbero essere soltanto una concausa scatenante di un quadro più ampio, ma fondamentele da rivedere ed eventualmente apportare quei minimi ritocchi nella zona occlusale del dente. Lo spegialista odontoiatra del settore è lo gnatologo.

Saluti
Dr. Sandro Compagni
Parodontologo, Gnatologo, Odontoiatra Sportivo, Odontologo Frorense
studiodentisticocompagni@gmail.com
www.studiodentistic

[#3]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
aprire la bocca in modo asimmetrico...... probabilmente è presente un blocco articolare dell'articolazione temporomandibolare dalla parte verso la quale Lei piega la bocca. Se legge https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/ magari potrebbe trarne informazioni utili. Se non tutto Le è chiaro risponderò nei prossimi giorni.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum