Utente 257XXX
salve, sono una donna di 34 anni; da gennaio circa, dopo vari problemi intestinali per i quali sono stata costretta a numerosi e ricorrenti cicli di antibiotici ho cominciato ad avere problemi con la lingua. Sia disfagia, sensazione di blocco della lingua ( per la quale sono andata anche da un neurologo che mi ha segnato una rm con contrasto dell'encefalo che purtroppo non ho potuto eseguire per via di allergia al contrasto e problemi della coagulazione per mutazione gene mthfr) e ho notato la comparsa di una macchia marrone al centro della lingua, di forma allungata che dura circa 5 o 6 giorni e che ha il suo picco di colorazione intorno al terzo giorno dalla comparsa. Questa macchia va e viene, non è data da pigmentazione da sostanze, ma nessuno sa spiegarmi cosa sia, o meglio i pareri sono discordanti tra allergia ai farmaci e pigmentazione dovuta a disvitaminosi. Dopo circa 2 mesi che non usciva è tornata più intensa e grande delle altre volte in questi giorni in cui sono stata costretta ad una dieta importante per problemi intestinali e di allergia. di cosa potrebbe trattarsi? ho anche fatto una foto ma non so come allegarla. Grazie a chi vorrà aiutarmi a capire. aggiungo che ho ogni tanto bruciore alla lingua e sempre una patina bianca con dei punti in cui sembrano esserci piccoli rilievi. ho l'abitudine di pulire la lingua periodicamente con l'apposito attrezzo .

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' sicuramente un quadro complesso ove potrebbero inserirsi diverse patologie associate in virtu'diquanto da lei riferito. La foto non ci sarebbe d'aiuto in quanto non possiamo esprimere pareri su foto inviate per regolamento.. Le reaIoni allergiche i farmaci e i problemi digestivi con i sintomi da lei riferiti potrebbero essere riferibili ad una sindrome della bocca urente ma solo come ipotesi da verificare in quanto potrebbe anche essere secondaria alla patologia digestiva. Purtroppo poco d'aiuto possiamo essere ma anche il quadro della lesione transitoria non e' riferibile ad una patologia specifica del cavo orale per cui delle ipotesi si possono fare soprattutto senza poter visitare la paziente. Una visita presso la clinica odontoiatrica universitaria della sua citta' potrebbe esserle d'aiuto
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 257XXX

salve dottor. finotti, grazie per la celere risposta. Purtroppo nella mia città non c'è nè una clinica odontoiatrica universitaria nè uno stomatologo. Ho esposto il quesito ai dentisti ma ognuno mi ha dato un respondo diverso! non so proprio cosa fare ...
Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
se è di Bari c'è la clinica universitaria
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it